Image

Diabete di tipo 1

Il diabete mellito di tipo 1 è una classica malattia organoimmune autoimmune, che provoca la distruzione delle cellule β pancreatiche produttrici di insulina con lo sviluppo di una carenza assoluta di insulina.

Le persone che soffrono di questa malattia hanno bisogno di terapia insulinica per il diabete di tipo 1, il che significa che hanno bisogno di iniezioni di insulina quotidiane.

Anche molto importante per il trattamento sono dieta, esercizio fisico regolare e monitoraggio costante della glicemia.

Cos'è?

Perché questa malattia si verifica e che cos'è? Il diabete mellito di tipo 1 è una malattia autoimmune del sistema endocrino, la cui principale caratteristica diagnostica è:

  1. Iperglicemia cronica - elevati livelli di zucchero nel sangue.
  2. Poliuria, come conseguenza di ciò - sete; perdita di peso; appetito eccessivo o ridotto; grave affaticamento generale del corpo; dolore addominale.

I casi più comuni di giovani (bambini, adolescenti, adulti sotto i 30 anni) possono essere congeniti.

Il diabete si sviluppa quando si verifica:

  1. Insufficiente produzione di insulina da parte delle cellule endocrine pancreatiche.
  2. Interruzione dell'interazione dell'insulina con le cellule dei tessuti corporei (resistenza all'insulina) come risultato di un cambiamento nella struttura o diminuzione del numero di specifici recettori per l'insulina, un cambiamento nella struttura dell'insulina stessa o una violazione dei meccanismi intracellulari di trasmissione del segnale dai recettori agli organelli cellulari

L'insulina è prodotta nel pancreas - l'organo situato dietro lo stomaco. Il pancreas è costituito da gruppi di cellule endocrine chiamate isolette. Le cellule beta nelle isole producono insulina e la rilasciano nel sangue.

Se le cellule beta non producono abbastanza insulina o il corpo non risponde all'insulina che è presente nel corpo, il glucosio inizia ad accumularsi nel corpo, piuttosto che essere assorbito dalle cellule, che porta al prediabete o al diabete.

cause di

Nonostante il fatto che il diabete sia una delle malattie croniche più comuni del pianeta, nella scienza medica non esistono ancora informazioni chiare sulle cause dello sviluppo di questa malattia.

Spesso, al fine di sviluppare il diabete, sono necessari i seguenti prerequisiti.

  1. Predisposizione genetica
  2. Il processo di decadimento delle cellule beta che compongono il pancreas.
  3. Questo può accadere sia sotto effetti avversi esterni che sotto autoimmuni.
  4. La presenza di costante stress di natura psico-emotiva.

Il termine "diabete" fu introdotto per la prima volta dal medico romano Aretius, che visse nel II secolo d.C. Descriveva la malattia come segue: "Il diabete è una sofferenza terribile, non molto frequente tra gli uomini, che scioglie la carne e gli arti nelle urine.

I pazienti, senza cessare, emettono acqua in un flusso continuo, come attraverso le condutture dell'acqua aperta. La vita è breve, spiacevole e dolorosa, la sete è insaziabile, l'assunzione di liquidi è eccessiva e non commisurata all'enorme quantità di urina dovuta a diabete ancora più grande. Nulla può impedirgli di assumere liquidi ed espellere l'urina. Se per un breve periodo si rifiutano di prendere liquidi, la bocca si secca, la pelle e le mucose si seccano. I pazienti hanno nausea, sono agitati e muoiono in breve tempo. "

Cosa succederà se non trattato?

Il diabete è terribile per il suo effetto distruttivo sui vasi sanguigni umani, sia piccoli che grandi. I medici per quei pazienti che non curano il diabete mellito di tipo 1, danno una prognosi deludente: lo sviluppo di tutte le malattie cardiache, dei reni e degli occhi, la cancrena delle estremità.

Pertanto, tutti i medici sostengono solo il fatto che ai primi sintomi è necessario contattare un istituto medico e condurre test per lo zucchero.

effetti

Le conseguenze del primo tipo sono pericolose. Tra le condizioni patologiche sono le seguenti:

  1. Angiopatia - danno ai vasi sanguigni sullo sfondo della carenza di energia dei capillari.
  2. Nefropatia - danno ai glomeruli renali sullo sfondo dei disturbi circolatori.
  3. Retinopatia: danno alla retina oculare.
  4. Neuropatia: danno alle membrane delle fibre nervose
  5. Piede diabetico - caratterizzato da lesioni multiple degli arti con morte cellulare e presenza di ulcere trofiche.

I pazienti con diabete di tipo 1 non possono vivere senza terapia sostitutiva con insulina. Con una terapia insulinica inadeguata, rispetto alla quale non vengono raggiunti i criteri per la compensazione del diabete e il paziente è in uno stato di iperglicemia cronica, le complicanze tardive iniziano a svilupparsi rapidamente e progrediscono.

sintomi

Il diabete di tipo 1 della malattia ereditaria può essere rilevato dai seguenti sintomi:

  • sete costante e, di conseguenza, minzione frequente, che porta alla disidratazione;
  • rapida perdita di peso;
  • costante sensazione di fame;
  • debolezza generale, rapido deterioramento della salute;
  • L'insorgenza del diabete di tipo 1 è sempre acuta.

Se si riscontrano sintomi di diabete, è necessario sottoporsi immediatamente a una visita medica. Se si verifica una diagnosi del genere, il paziente richiede un controllo medico regolare e un monitoraggio costante dei livelli di glucosio nel sangue.

diagnostica

La diagnosi di diabete di tipo 1 nella stragrande maggioranza dei casi si basa sull'identificazione di una significativa iperglicemia a digiuno e durante il giorno (postprandiale) in pazienti con gravi manifestazioni cliniche di insufficienza assoluta di insulina.

Risultati che mostrano che una persona ha il diabete:

  1. Il glucosio a digiuno nel plasma sanguigno è 7,0 mmol / lo superiore.
  2. Quando si eseguiva un test di due ore per la tolleranza al glucosio era il risultato di 11,1 mmol / l e oltre.
  3. La glicemia in una misurazione casuale era 11,1 mmol / lo superiore e ci sono sintomi di diabete.
  4. Emoglobina glicata HbA1C - 6,5% o superiore.

Se hai un misuratore di glucosio nel sangue a casa, misuri semplicemente il tuo zucchero, senza dover andare al laboratorio. Se il risultato è superiore a 11,0 mmol / l - probabilmente è il diabete.

Metodi di trattamento per il diabete di tipo 1

Immediatamente si deve dire che il diabete di primo grado non può essere curato. Nessun farmaco è in grado di rianimare le cellule che muoiono nel corpo.

Gli obiettivi del trattamento del diabete di tipo 1:

  1. Mantenere il livello di zucchero nel sangue il più vicino possibile alla norma.
  2. Monitorare la pressione sanguigna e altri fattori di rischio cardiovascolare. In particolare, per avere risultati normali di esami del sangue per colesterolo "cattivo" e "buono", proteina C-reattiva, omocisteina, fibrinogeno.
  3. Se si verificano le complicazioni del diabete, quindi rilevarlo il più presto possibile.
  4. Lo zucchero più vicino in un diabetico è normale, minore è il rischio di complicanze nel sistema cardiovascolare, nei reni, nella vista e nelle gambe.

L'obiettivo principale nel trattamento del diabete di tipo 1 è il monitoraggio costante della glicemia, delle iniezioni di insulina, della dieta e dell'esercizio fisico regolare. L'obiettivo è mantenere la glicemia nell'intervallo di normalità. Un controllo più stretto della glicemia può ridurre il rischio di infarto e ictus legati al diabete di oltre il 50%.

Terapia insulinica

L'unica opzione possibile per aiutare un paziente con diabete mellito di tipo 1 è prescrivere la terapia insulinica.

E prima viene prescritto il trattamento, migliore sarà la condizione generale del corpo, dal momento che lo stadio iniziale del diabete mellito di grado 1 è caratterizzato da una insufficiente produzione di insulina da parte del pancreas e in seguito smette di produrlo. E c'è bisogno di introdurlo dall'esterno.

I dosaggi dei farmaci vengono selezionati individualmente, mentre si cerca di imitare le fluttuazioni insuliniche di una persona sana (mantenendo il livello di fondo della secrezione (non associato con l'assunzione di scrittura) e postprandiale - dopo un pasto). Per fare ciò, applicare insulina ultracorta, durata d'azione breve e media e azione prolungata in varie combinazioni.

Di solito l'insulina estesa viene somministrata 1-2 volte al giorno (mattina / sera, mattina o sera). L'insulina breve viene iniettata prima di ogni pasto - 3-4 volte al giorno e secondo necessità.

dieta

Per controllare bene il diabete di tipo 1, devi imparare molte cose diverse. Prima di tutto, scopri quali alimenti aumentano il tuo zucchero e quali no. La dieta per diabetici può essere utilizzata da tutte le persone che seguono uno stile di vita sano e vogliono preservare la giovinezza e un corpo forte per molti anni.

Prima di tutto è:

  1. Esclusione di carboidrati semplici (raffinati) (zucchero, miele, confetteria, marmellata, bevande zuccherate, ecc.); consumare principalmente carboidrati complessi (pane, cereali, patate, frutta, ecc.).
  2. Rispetto dei pasti regolari (5-6 volte al giorno in piccole porzioni);
    Limitare i grassi animali (lardo, carne grassa, ecc.).

L'inclusione sufficiente nella dieta di verdure, frutta e bacche è utile perché contengono vitamine e oligoelementi, sono ricchi di fibre alimentari e forniscono un normale metabolismo nel corpo. Ma va tenuto presente che la composizione di alcuni frutti e bacche (prugne, fragole, ecc.) Include molti carboidrati, quindi possono essere consumati solo tenendo conto della quantità giornaliera di carboidrati nella dieta.

Per il controllo della glicemia, viene utilizzato un indicatore come un'unità di pane. Ha introdotto per controllare il contenuto di zucchero nel cibo. Un'unità di pane è pari a 12 grammi di carboidrati. Per lo smaltimento di 1 unità di pane richiede una media di 1,4 unità di insulina. Pertanto, è possibile calcolare il fabbisogno medio del paziente negli zuccheri.

La dieta numero 9 nel diabete comporta il consumo di grassi (25%), carboidrati (55%) e proteine. Nei pazienti con insufficienza renale è necessaria una più forte restrizione dello zucchero.

Attività fisica

Oltre alla terapia dietetica, alla terapia insulinica e all'accurata autocontrollo, i pazienti devono mantenere la loro forma fisica applicando le attività fisiche determinate dal medico curante. Tali metodi cumulativi aiuteranno a perdere peso, a prevenire il rischio di malattie cardiovascolari, cronicamente ipertensione.

  1. Durante la pratica, aumenta la sensibilità dei tessuti del corpo all'insulina e il tasso di assorbimento.
  2. Il consumo di glucosio aumenta senza ulteriori porzioni di insulina.
  3. Con allenamenti regolari, la normoglicemia si stabilizza molto più velocemente.

L'esercizio fisico ha un forte impatto sul metabolismo dei carboidrati, quindi è importante ricordare che durante l'esercizio fisico il corpo utilizza attivamente le riserve di glicogeno, quindi può verificarsi un'ipoglicemia dopo l'esercizio.

Diabete di tipo 1 - che cos'è?

Una malattia così grave, come il diabete mellito di tipo 1, si sviluppa come conseguenza di un persistente aumento del livello di glucosio nel sangue, causato da una produzione insufficiente dell'insulina ormonale. Questa patologia contribuisce non solo a un significativo deterioramento della qualità della vita umana, ma può anche essere la causa dello sviluppo di gravi complicanze e malattie croniche.

Studiare il diabete di tipo 1 e ciò che è necessario per familiarizzare con il meccanismo del suo verificarsi. Responsabile per l'utilizzo del glucosio nel corpo è l'insulina ormone, il pancreas, che promuove la penetrazione delle molecole di glucosio nella cellula vivente. La mancanza di insulina è espressa nella forma della formazione di un fallimento in tutto il corpo.

Il diabete mellito di tipo 1 è una malattia ereditaria, quindi la sua presenza può essere rilevata anche nei neonati con ereditarietà gravata.

Molto spesso, la malattia colpisce gli organismi dei giovani, la cui età ha appena 30 anni.

Cause del diabete di tipo 1

La base principale per la formazione di questa malattia è la disfunzione patologica delle cellule pancreatiche sotto l'influenza di fattori avversi. Non tutte le cellule vengono distrutte, ma solo quelle che sono responsabili della produzione dell'ormone insulina.

È importante! A differenza del diabete di tipo 2, questo tipo è caratterizzato dalla completa assenza di secrezione di insulina.

La causa principale di questa malattia è considerata ereditaria. Se ci sono stati casi di diabete di tipo 1 nella famiglia di una persona, quindi con l'influenza di alcuni fattori, la persona può sviluppare la stessa diagnosi.

La carenza di insulina nel corpo umano porta a una violazione dell'utilizzo di carboidrati. Il rifornimento delle riserve energetiche in questo caso viene effettuato attraverso la scomposizione di proteine ​​e grassi, a seguito della quale si accumulano nell'organismo prodotti tossici di decomposizione. I principali fattori che possono stimolare l'insorgenza del diabete di tipo 1 includono:

  • stress costante sul corpo;
  • lo sviluppo di un processo infettivo-infiammatorio;
  • malattie della natura autoimmune;
  • stile di vita sedentario;
  • in sovrappeso;
  • nutrizione scorretta.

Le persone che mangiano quantità eccessive di alimenti contenenti zucchero (dolciumi, bevande zuccherate) sono a serio rischio di questa malattia. Mangiare cibi grassi, cibi affumicati e fast food contribuisce allo sviluppo dell'obesità e come conseguenza del diabete.

Infezioni virali

Gli specialisti medici hanno dimostrato che un ruolo significativo nello sviluppo di questa malattia è giocato da infezioni virali, che agiscono come fattori provocatori. Servire la causa del diabete mellito di tipo 1 può tali infezioni:

  • il morbillo;
  • parotite epidemica (parotite);
  • rosolia;
  • epatite virale;
  • varicella.

I bambini in età prescolare e adolescenziale sono a più alto rischio di infezione delle suddette infezioni, quindi il diabete mellito si trova spesso in questo periodo come conseguenza del processo infettivo.

La connessione tra un'infezione virale e questa patologia è spiegata dal fatto che i virus che entrano nel corpo hanno un effetto dannoso sulle cellule beta della ghiandola gastrica, responsabili della produzione di insulina.

Il più grande pericolo per gli esseri umani è il virus congenito della rosolia, in cui c'è un danno significativo al tessuto pancreatico. Questo processo è irreversibile. Quando un'infezione entra nel flusso sanguigno, viene attivata l'immunità, in conseguenza della quale non solo i virus stessi ma anche le cellule del corpo possono morire.

Impatto dello stress

Se esposti a fattori di stress sul corpo umano, si verifica una produzione eccessiva di vari ormoni. Il risultato di questo processo è l'esaurimento delle riserve naturali, per le quali una persona ha bisogno di glucosio da reintegrare. Cercando di compensare la mancanza di glucosio, una persona inizia a mangiare cibi ipercalorici. In risposta a un'assunzione eccessiva di glucosio nel corpo, il pancreas produce un'enorme quantità di insulina. Pertanto, si forma una violazione dell'utilizzo del glucosio e come conseguenza del diabete.

Sintomi del diabete di tipo 1

I sintomi più caratteristici di questa malattia includono:

  • perdita di peso improvvisa (fino a 10-15 kg);
  • sensazione di sete, in cui una persona può bere fino a 10 litri di liquidi al giorno;
  • malessere generale e debolezza;
  • minzione frequente, mentre la quantità giornaliera di urina può raggiungere i 3 litri.

Un sintomo caratteristico del diabete di tipo 1 è la comparsa di ammoniaca dalla bocca. Con lo sviluppo del diabete mellito c'è un danno significativo ai vasi sanguigni dei reni e degli occhi. Non è insolito per le persone che soffrono di questa malattia lamentarsi della perdita dell'acuità visiva, anche per completare la cecità. Quando i reni danneggiano il rene si forma insufficienza renale.

La compromissione persistente della circolazione sanguigna negli arti inferiori può causare necrosi dei tessuti molli e l'amputazione dell'arto stesso per una persona.

Anche per questa malattia è caratterizzato da un significativo aumento della concentrazione di colesterolo nel sangue, che causa un alto rischio di alterazioni aterosclerotiche sullo sfondo del diabete.

Una malattia così grave può essere tesa per gli uomini con lo sviluppo di disfunzioni sessuali (impotenza). Altri, non meno caratteristici sintomi del diabete di tipo 1 includono:

  • rallentare il processo di guarigione delle ferite;
  • sensazione di prurito nella regione degli organi genitali esterni;
  • un aumento della durata del processo infettivo;
  • crampi nei muscoli degli arti inferiori (in particolare il gastrocnemio).

Metodi di diagnosi della malattia

Il piano generale di indagine per questa malattia è costituito dai seguenti elementi:

  • un esame del sangue per i livelli di insulina e glucosio ormone;
  • determinare il tipo di diabete;
  • effettuare ulteriori metodi diagnostici, permettendo di escludere malattie simili nei sintomi.

Per identificare vari disturbi del metabolismo dei carboidrati, vengono utilizzati i seguenti tipi di misure diagnostiche:

  • determinazione dei chetoni urinari;
  • misurazione della glicemia;
  • determinazione della concentrazione di emoglobina glicata nel sangue;
  • misurazione del livello di fruttosamina;
  • determinazione della tolleranza al glucosio.

Oltre ai test di cui sopra, ogni paziente con sospetto diabete mellito di tipo 1 viene sottoposto a una serie di studi obbligatori, tra cui:

  • valutazione dello stato funzionale dei reni;
  • un complesso di studi finalizzati alla valutazione della funzione del sistema cardiovascolare e alla determinazione del rischio di alterazioni aterosclerotiche;
  • valutazione del metabolismo delle proteine ​​nel corpo.

Trattamento del diabete di tipo 1

Il compito principale nel trattamento del diabete di tipo 1 è la terapia sostitutiva, che è l'uso dell'insulina ormonale. I seguenti tipi di insulina si distinguono per il tasso di diffusione nel corpo e la durata dell'azione:

  • Farmaci a breve durata d'azione. La distribuzione della sostanza nel corpo avviene abbastanza rapidamente, ma la sua azione non è a lungo termine. Ad esempio, possiamo assumere il farmaco Actrapid, il cui effetto si osserva già 15 minuti dopo la somministrazione. L'effetto di riduzione dello zucchero di questa sostanza dura per non più di 4 ore.
  • Farmaci di durata media dell'azione. La composizione di questi farmaci comprende componenti che consentono di rallentare il tasso di insorgenza dell'effetto. La durata dell'effetto di riduzione dello zucchero varia da 7 a 10 ore.
  • Farmaci a lunga durata d'azione. Dopo l'introduzione di tali fondi, il loro effetto sarà osservato solo dopo 12-14 ore. La durata dell'effetto di riduzione dello zucchero è superiore a 30 ore.

Il tipo di farmaco richiesto e la frequenza di somministrazione sono individuali per ogni persona affetta da diabete di tipo 1. Tutte le raccomandazioni riguardanti il ​​dosaggio e la frequenza d'uso di insulina sono espresse dal medico curante e solo sotto la condizione della diagnosi finale. La selezione indipendente di insulina è severamente vietata e può portare a gravi conseguenze per la salute.

I moderni metodi di trattamento del diabete di tipo 1 sono nella formulazione di una pompa per insulina. Il principio di funzionamento di questo dispositivo è di misurare simultaneamente la concentrazione di glucosio nel sangue e la somministrazione dosata di preparati di insulina (se necessario).

Metodi per la somministrazione di insulina

I preparati a base di insulina si trovano esclusivamente per via sottocutanea. Con la somministrazione intramuscolare di insulina, il tasso di insorgenza e la durata dell'effetto possono cambiare drasticamente. Il paziente può ottenere uno schema più dettagliato per la somministrazione di preparati a base di insulina dal suo medico.

Complicazioni della malattia

Lo sviluppo del diabete di tipo 1 nel corpo può causare queste complicazioni:

  • Infarto miocardico, stenocardia e aritmia. Cambiamenti patologici possono essere osservati nel muscolo cardiaco, vasi grandi e piccoli.
  • Danneggiamento del tessuto renale (nefropatia). Questa complicanza è la più pericolosa e può causare un esito fatale.
  • Appannamento della lente dell'occhio (cataratta). Cambiamenti irreversibili nella retina dell'occhio possono portare alla cecità parziale o totale.

Nutrizione, dieta

Le persone che soffrono di questa malattia devono attenersi rigorosamente alle raccomandazioni speciali riguardanti la loro dieta. Le raccomandazioni più importanti includono:

  • Ogni giorno è necessario assicurarsi che non vi siano lacune nel pasto;
  • È meglio mangiare frazionario, almeno 4 volte al giorno, e preferibilmente allo stesso tempo;
  • La dieta dovrebbe essere variata e allo stesso tempo non contenere cibi proibiti;
  • Invece di zucchero, si raccomanda l'uso di dolcificanti (xilitolo, sorbitolo);
  • Monitorare regolarmente i livelli di glucosio nel sangue;
  • La quantità di liquido che si beve non deve essere superiore a 1500 ml al giorno.

Con il diabete di tipo 1, puoi mangiare i seguenti alimenti:

  • Cereali (grano saraceno, avena, orzo, orzo, frumento);
  • Burro e olio vegetale;
  • Varietà magra di carne e pesce;
  • Prodotti dolciari a base di succedanei dello zucchero;
  • Latticini con una percentuale minima di grassi;
  • Ricotta a basso contenuto di grassi;
  • Tè verde e nero;
  • Bacca e succhi di frutta appena spremuti;
  • Gelatine di frutta e bacche, mousse e bevande alla frutta;
  • Verdure fresche e bollite;
  • Pane di crusca

L'elenco degli alimenti proibiti per il diabete mellito di tipo 1 include:

  • Verdure contenenti una maggiore quantità di carboidrati (barbabietole, piselli, patate, verdure in scatola e in salamoia, fagioli, carote);
  • Qualsiasi confetteria contenente zucchero (cioccolato, miele, gelato, biscotti);
  • Bevande gassate dolci;
  • Cottura a base di farina di prima scelta;
  • Alimenti contenenti una maggiore quantità di grasso;
  • Alcuni tipi di frutta e bacche (mango, banane, uva, date).

Ridurre al minimo l'uso di tali prodotti:

  • Sale da cucina;
  • Riso bianco;
  • Pesce in scatola;
  • muesli;
  • arachidi;
  • Marinate e salse industriali;
  • Cibi e bevande contenenti caffeina.

Date le abitudini alimentari delle persone che soffrono di diabete di tipo 1, la selezione di una dieta appropriata viene effettuata dal medico curante o dal dietista. Non è raccomandato ricorrere alla formazione indipendente di una dieta, poiché qualsiasi errore nella dieta può portare ad una esacerbazione della malattia, fino allo sviluppo del coma.

Diabete di tipo 1

Secondo l'OMS, il diabete di tipo 1 è una malattia di 347 milioni di persone che abitano il nostro pianeta. Eccesso di peso, cattiva alimentazione, ridotta attività fisica - tutti questi fattori contribuiscono alla diffusione della malattia, per il trattamento di cui adulti e bambini dovranno seguire rigorose misure di trattamento.

Diabete di tipo 1: che cos'è?

Giovanile o giovanile - il cosiddetto diabete del primo tipo. La malattia colpisce persone la cui età non supera i 35 anni. Con questo tipo di diabete, le cellule beta vengono distrutte e bloccano completamente la secrezione di insulina, che è responsabile della scissione del glucosio. Il risultato è che il corpo non riceve la quantità di energia necessaria e il glucosio nella sua forma pura viene escreto nelle urine.

Il primo tipo di diabete, secondo la classificazione dell'OMS, è chiamato insulino-dipendente, cioè una persona non può vivere senza iniezioni di insulina.

Il diabete del primo tipo è caratterizzato da tre stadi della malattia:

  • Facile. Il contenuto di glucosio nel sangue è leggermente superiore al normale, la sua assenza nelle urine, non ci sono sintomi pronunciati caratteristici del diabete.
  • Media. Aumentato (più di 10 mmol / l) contenuto di glucosio nel sangue, la sua presenza nelle urine. La comparsa di sintomi caratteristici della malattia: secchezza delle fauci, sete, minzione frequente, debolezza, possibili lesioni pustolose della pelle, ecc.
  • Pesante. Disturbi metabolici, glicemia alta e urina. Tutti i sintomi caratteristici del diabete sono pronunciati. Il paziente può cadere in un coma ipoglicemico o iperglicemico.

Eccessivo livello di zucchero nel sangue porta a danni ai vasi oculari, con stadio moderato e grave della malattia, la perdita dell'acuità visiva è possibile, i casi di cecità completa non sono rari.

Il danno ai vasi sanguigni dei reni contribuisce allo sviluppo dell'insufficienza renale. I disturbi del sistema nervoso circolatorio causano una sensazione di intorpidimento degli arti. Negli stadi gravi della malattia, c'è un alto rischio di indicazione per l'amputazione delle estremità. Nei pazienti con aumento del colesterolo, che contribuisce all'insorgenza di malattie cardiovascolari. Negli uomini, lo sviluppo di impotenza è possibile.

Le patologie associate al diabete includono pancreatite, encefalopatia, dermopatia e nefropatia.

Sintomi del diabete di tipo 1

I sintomi principali del diabete di tipo 1 includono:

  • debolezza costante;
  • stanchezza cronica;
  • irritabilità;
  • sensazione di bocca secca;
  • sete costante;
  • minzione frequente;
  • nausea, vomito possibile;
  • prurito;
  • disturbo del sonno;
  • per le donne sono possibili infezioni vaginali, prurito e screpolature della vagina;
  • aumento della sudorazione;
  • un forte aumento dell'appetito, ma il paziente sta rapidamente perdendo peso, fino ai segni di anoressia.

Cos'altro sono i sintomi nei bambini e negli adulti? Leggi qui.

Sulle cause del diabete di tipo 1, il nostro prossimo articolo parlerà in dettaglio.

Diabete di tipo 1 nei bambini

Abbastanza spesso, la malattia si verifica nei bambini. Ciò è dovuto ai seguenti motivi:

  • predisposizione genetica (se uno o entrambi i genitori hanno una tale diagnosi);
  • malattie infettive;
  • dieta malsana;
  • ambiente ecologico aggressivo;
  • lo stress;
  • sistema immunitario indebolito.

Nei bambini con carenza di vitamina D, che in precedenza erano stati trasferiti ad un'alimentazione aggiuntiva di latte di mucca o di capra, cereali di cereali, il rischio di diabete è piuttosto alto. L'acqua con un alto contenuto di nitrati può anche provocare una malattia.


I sintomi della malattia sono identici a quelli negli adulti. I bambini molto piccoli possono avere dermatite da pannolino. Nelle ragazze, ci sono frequenti casi di mughetto. Esiste il rischio di chetoacidosi, caratterizzata da nausea, vomito, debolezza, letargia.

Il bambino può avere l'odore di acetone, la respirazione diventa intermittente, mentre l'espirazione emette dei rumori.

Gravidanza con diabete di tipo 1

Le donne con diabete hanno molto più difficile sopportare la gravidanza: la già frequente voglia di urinare è in aumento, gli ormoni cambiano continuamente, motivo per cui aumenta la sudorazione, l'irritabilità, i guasti nervosi e la rapida stanchezza.

Durante la gravidanza, i diabetici hanno fluttuazioni dei livelli di glucosio nel sangue. Se una donna è riuscita a raggiungere la normoglicemia prima del concepimento, la gravidanza non sarà aggravata da improvvisi cambiamenti nel livello di glucosio (da alto a basso).

In questo caso, la gravidanza procede come segue:

  • Nel primo trimestre, la necessità di insulina è generalmente ridotta. Quando la tossicosi, accompagnata da vomito, dopo aver consultato il medico dovrebbe aumentare la quantità di alimenti a base di carboidrati consumati.
  • Nel secondo trimestre, il paziente avrà bisogno di una dose leggermente più grande di insulina, che viene calcolata individualmente. La dose giornaliera può essere di 100 o più unità.
  • Durante il terzo trimestre - una recessione nei bisogni di insulina.

I medici raccomandano alle donne con diabete di pianificare una gravidanza in anticipo per preparare meglio il corpo al parto, al parto, alla poppata. Si consiglia di iniziare la formazione da un anno a sei mesi prima del concepimento, sotto la supervisione obbligatoria di specialisti medici.

Trattamento per il diabete di tipo 1

Il trattamento per il diabete di tipo 1 non è solo iniezioni di insulina. È un sistema complesso e complesso che combina la farmacoterapia, la dieta e l'allenamento fisico.

La terapia insulinica è il metodo più comune di trattamento del diabete, ma la scienza non si ferma, si sta sviluppando e ora esistono già numerosi metodi alternativi per il trattamento del diabete di tipo 1. Quindi, ad esempio, un metodo efficace utilizzato non solo nelle cliniche estere, ma anche in quelle domestiche è la terapia con cellule staminali.

Opzioni di trattamento per il diabete di tipo 1:

  • La vaccinazione. I test del farmaco non sono ancora stati completati, ma ci sono risultati positivi. Il vaccino speciale attiva i leucociti T con forza debole, che contribuiscono al recupero delle cellule beta del pancreas colpite dagli attacchi del gruppo dei leucociti T. Il vaccino è indicato nelle prime fasi della malattia, ma non ancora nella produzione di massa. I ricercatori stanno sviluppando un vaccino per la prevenzione del diabete, purtroppo non ci sono ancora progressi significativi.
  • Il metodo di emocorrectazione extracorporea è uno dei più recenti, ma di grande successo nel ridurre la sensibilità alle preparazioni di insulina, encefalopatia e una serie di altre malattie. Il metodo si basa sull'autoemia: il sangue del paziente passa attraverso l'apparato, nel quale sono presenti filtri speciali, quindi arricchito con vitamine, minerali, farmaci e, in forma purificata, rientra nei vasi sanguigni del paziente.
  • Trapianto di organi Se indicato, il paziente è cellule beta trapiantate, parte del pancreas o un intero organo. Il trapianto di pancreas è stato un intervento chirurgico che è stato elaborato nel corso degli anni, ma il trapianto di isole di Lagerhans e cellule separate non ha ancora ricevuto un uso diffuso, ma offre già risultati promettenti.

Trattamento del diabete di tipo 1 senza insulina

Ci sono opzioni di trattamento che fanno fare al paziente senza terapia insulinica. Sono prescritti nelle prime fasi della malattia o come trattamento preventivo. Opzioni di trattamento non insulinico:

  • Nel primo tipo di diabete, se non ci sono controindicazioni, possono essere prescritti bagni caldi. Nella medicina ufficiale, questo metodo è considerato pericoloso. Era popolare tra il XIX e l'inizio del XX secolo.
  • Il metodo di Zherlygin si basa su intensi sforzi fisici e una dieta speciale, grazie alla quale il livello di glucosio nel sangue diminuisce marcatamente. Va notato che il metodo Zherlygin è praticato fino ad oggi, ei risultati hanno molto successo.
  • Nelle prime fasi della malattia, Dia Pep277 può aiutare, bloccando l'invasione del sistema immunitario da parte della ghiandola pancreatica. Questo farmaco è anche prescritto a coloro che hanno una predisposizione genetica come profilassi.
  • Metodi della medicina tradizionale o alternativa. Sulla base di ricerche scientifiche, un omeopata selezionerà i necessari preparati a base di erbe, estratti, infusi, ecc. Per ciascun paziente individualmente. Sulle ricette della medicina tradizionale - leggi qui.

La vita è possibile senza insulina e nel diabete, la cosa principale è la diagnosi precoce, l'accurata conformità con tutte le prescrizioni e l'osservazione da parte di un medico.

Dieta per il diabete di tipo 1 - menu per la settimana

Quando si passa a un alimento salutare, si consiglia di preparare il menu immediatamente per una settimana:

  • I pasti dovrebbero essere rigorosamente sull'orologio.
  • Cibo schiacciato, 5-6 singoli.
  • È permesso mangiare più spesso, ma le razioni sono normalizzate, piccole.
  • Assicurati di avere fibra nel menu.
  • È impossibile ridurre le calorie senza la testimonianza di un medico.
  • Hai bisogno di una quantità sufficiente di liquidi - circa 2 litri al giorno.


Per i pazienti con diabete, viene mostrato il tavolo di trattamento N. 9. Un menu di esempio per la settimana:

1 ° giorno

  • Mattina. 200 g di porridge bollito qualsiasi (eccetto semola e riso), una fetta di pane, 40 g di formaggio solido al 17%, tè o caffè.
  • Prognatismo. Un paio di biscotti o pani, un bicchiere di tè senza zucchero e una mela (1 pz).
  • Giorno. 100 g di insalata di verdure fresche, una ciotola di borscht, 1 cotoletta di vapore e qualche cucchiaio di cavolo stufato, una fetta di pane.
  • Prognatismo. 50-70 g di fiocchi di latte magro, lo stesso in termini di volume di gelatina di frutta, preparato con un sostituto dello zucchero, 200 ml di decotto di rosa canina.
  • Serata. Un pezzo di carne bollita e 100 g di insalata di verdure.
  • Prognatismo. Un bicchiere di kefir con la percentuale più bassa di contenuto di grassi.

2 ° giorno

  • Mattina. Porridge di grano saraceno (circa 200 g), petto di pollo, cotto a vapore (a parità di quantità), tè.
  • Prognatismo. Circa 150 g di casseruola di ricotta, 200 ml di yogurt da bere.
  • Giorno. Zuppa di verdure (cavolo, carote, fagioli di asparagi, sedano), pollock al vapore (circa 150 g), verdure al forno (200 g), insalata di cavoli e carote (100 g).
  • Serata. Casseruola di ricotta con aggiunta di carote (200 g), macedonia di frutta (lo stesso in volume), composta di frutta.
  • Prognatismo. 200 ml di kefir o yogurt.

3 ° giorno

  • Mattina. Pane tostato di pane di segale con formaggio morbido a base di grasso minimo, insalata di cetriolo e pomodoro, mela (1 pz.).
  • Prognatismo. Soufflé di ricotta, tè al limone.
  • Giorno. Piala di zuppa di pesce, riso con verdure (mais + fagiolini verdi) circa 200 g, mela cotta.
  • Prognatismo. 200 ml di succo di albicocca.
  • Serata. Farina d'avena con frutti di bosco, frutta secca uzvar.

4 ° giorno

  • Mattina. Pesce bollito 50 g, 2 fette di pane nero, insalata di carote e mele (70 g), 20 g di formaggio magro, caffè senza zucchero (è possibile aggiungere latte).
  • Prognatismo. Pompelmo (1 pz.), 200 ml di composta di frutta acida dolce senza zuccheri aggiunti.
  • Giorno. Minestra di pesce e verdure di Piala, 150 g di pollo bollito, insalata di cavolo (100 g), qualche fetta di pane di segale, 200 ml di limonata senza zucchero aggiunto.
  • Prognatismo. Macedonia di frutta (150 g), 200 ml di acqua minerale.
  • Serata. 2 polpettine di carne con cavolo, caviale di zucca (70 g), 2 fette di pane nero, tè.
  • Prognatismo. 200 ml di ryazhenka.

5 ° giorno

  • Prima colazione. Ricotta senza grassi (150 g) e bifidoyogurt da 200 ml.
  • Prognatismo. Pagnotta di formaggio duro al 17% e tè senza zucchero.
  • Giorno. Patate bollite e insalata di verdure, pollo bollito (100 g), 100 g di frutti di bosco.
  • Prognatismo. Una piccola fetta di zucca cotta, 10 g di semi essiccati di papavero, 200 ml di frutta secca.
  • Serata. Patty di carne al vapore, un piatto di insalata di verdure con verdure.
  • Prognatismo. 200 ml di kefir senza grassi.

6 ° giorno

  • Mattina. Farina d'avena su latte (150 g), 2 fette di pane nero, insalata di carote e mele (70 g), ricotta a basso contenuto di grassi (150 g), caffè con latte senza zucchero.
  • Prognatismo. Arancia (1 pezzo), composta da 200 ml senza zucchero.
  • Giorno. Minestra di pesce e verdure di Piala, 150 g di pollo bollito, insalata di cavolo (100 g), qualche fetta di pane di segale, 200 ml di limonata senza zucchero aggiunto.
  • Prognatismo. Apple (1 pz).
  • Serata. Polpette a basso contenuto di grassi (110 g), stufato di verdure (150 g), cotolette di cavolo (200 g), tè senza zucchero.
  • Prognatismo. 200 ml di yogurt naturale.

7 ° giorno

  • Mattina. Gnocchi pigri con panna acida con una percentuale minima di grassi, caffè.
  • Prognatismo. 2 pani di segale, una ciotola di bacche fresche.
  • Giorno. Un piatto di zuppa con grano saraceno, petto di pollo e verdure al forno (100 g ciascuno), succo di mirtillo rosso.
  • Serata. Porridge di farina d'avena (150 g) e 2 salsicce, insalata di sedano e mela, 200 ml di succo di pomodoro.

Nel redigere il menu settimanale, la cosa principale è coordinare la dose e il tempo di iniezioni di insulina.

Vitamine per i diabetici di tipo 1

Vitamine per i diabetici - questo è il supporto necessario per il corpo, aiuta il sistema immunitario esausto.

Vitamine nel diabete di tipo 1:

  • Tocoferolo o vitamina E - aiuta a ripristinare l'infiltrazione renale, è un antiossidante, migliora il flusso sanguigno alla retina.
  • Vitamina C o acido ascorbico. Migliora l'immunità, rafforza i vasi sanguigni, rallenta il processo di formazione della cataratta.
  • Retinolo o vitamina A - promuove la crescita cellulare, migliora la visione, stimola il sistema immunitario, antiossidante.
  • Le vitamine del gruppo B aiuteranno il paziente a sostenere il sistema nervoso, alleviando l'irritabilità. Indicato: B 1 (tiamina), B 6 (piridossina), B 12 (cobalamina).
  • Biotina o vitamina H - aiuta a ridurre i livelli di glucosio, fornirà il controllo su una serie di processi energetici.
  • Acido lipoico Si riferisce a sostanze simili a vitamine. Contribuisce alla normalizzazione del metabolismo di carboidrati e grassi.

Nel prossimo articolo parleremo più delle vitamine per i diabetici.

Ricette per i diabetici di tipo 1

Ci sono molte ricette per i diabetici. Ma ci sono prodotti che sono molto utili, ma pochissime persone sanno come e cosa cucinare da loro. Ad esempio - una pera di terra o un topinambur. Per un diabetico, questo non è solo un ortaggio di radice, ma semplicemente un magazzino, perché contiene inulina, un polisaccaride solubile. Il topinambur bollito, si libra, cuoce. È fatto da caffè, succo e sciroppo, che può essere utilizzato dai diabetici.

Budino di pera macinata

ingredienti:

  • alcuni tuberi di pera di terra;
  • 2 cucchiai. l. olio vegetale;
  • 0,5 tazze di latte senza grassi;
  • 2 pezzi uova di gallina;
  • 1-2 cucchiai. l. semolino

preparazione:

  1. Lavare accuratamente, pulire i tuberi, grattugiare con una grossa maglia, quindi stufare leggermente con olio vegetale.
  2. Sbatti 2 uova, aggiungi mezza tazza di latte caldo e 1-2 cucchiai. l. semola.
  3. Sale, spezie aggiungono al gusto.
  4. Metti il ​​preparato di topinambur nella forma, versa il composto di latte e mettilo a cuocere in forno a 180 ° per 25-30 minuti.

Insalata di pera macinata

ingredienti:

  • 1 pezzo tubero medio;
  • 1 mela in agrodolce;
  • 100 g di crauti con carote;
  • 100 g di gambo di sedano;
  • verdi, sale, spezie a piacere;
  • 2 cucchiai. l. girasole o olio di semi di lino.

preparazione:

  1. Topinambur, mela grattuggiata su una grattugia grossa.
  2. Sedano tritato finemente.
  3. Mescolare tutti gli ingredienti, aggiungere verdure tritate finemente, aggiungere sale, spezie, condire con olio.

Pancakes soleggiati

ingredienti:

  • carote grandi - 1 pz;
  • polpa di zucca - 100-150 g;
  • Tuberi di topinambur - 2-3 pezzi;
  • uovo di gallina - 1 pz;
  • cipolla piccola testa - 1 pz.;
  • farina - 2-3 cucchiai. l. (più è possibile);
  • sale a piacere;
  • olio per arrostire.

preparazione:

  1. Carote, topinambur, zucca, cipolle, grattugia su una grattugia piccola o grande (come preferisci), mescola.
  2. Strizzare leggermente il composto, aggiungere sale, uovo, farina setacciata.
  3. Impasta l'impasto come un normale pancake.
  4. Friggere in padella.

Puoi curare il diabete di tipo 1 per sempre?

Ad oggi, una cura completa per il diabete del primo tipo non è fissa. Il fatto è che nel mondo non ci sono modi efficaci per fermare i processi autoimmuni. Gli sviluppi più promettenti che aiuteranno il paziente a recuperare sono la creazione di un pancreas artificiale, di farmaci bloccanti il ​​processo autoimmune e il metodo di impianto delle isole di Lagergans e cellule beta separate.

Per quanto tempo vivono i diabetici di tipo 1?

Non esiste una definizione esatta di quanto tempo i diabetici vivono con il primo tipo. La cosa principale è non scoraggiarsi, seguire il trattamento, la dieta e mantenere uno stile di vita fisico attivo.

Armen Dzhigarkhanyan, Mikhail Boyarsky, Sylvester Stallone - sono malati di diabete di tipo 1. Una grande e famosa attrice linguistica, Faina Ranevskaya, ha detto che "85 nel diabete - non zucchero". Tutto è nelle tue mani.

Video: Tutto sul diabete di tipo 1

Il video fornisce informazioni dettagliate sul diabete di tipo 1: alcuni sintomi (sete, ecc.), Complicanze della malattia e metodi di trattamento:

Qualsiasi diagnosi che non può essere curata completamente sembra scoraggiante come una frase. Ma con il diabete, puoi vivere una vita piena, lavorare, creare, dare alla luce e crescere i bambini. Sì, è necessario fare iniezioni di insulina ogni giorno, per limitarsi a dolci, farina. Vivere o esistere dipende da te.

Diabete di tipo 1: segni, dieta e prevenzione del diabete di tipo I.

Solo pochi decenni fa, il diabete era considerato una malattia legata all'età - in giovane età, poche persone soffrivano. Sfortunatamente, recentemente c'è stata una tendenza allo sviluppo del diabete in giovane età. Le cause dello sviluppo della malattia negli anziani e nei giovani sono diverse: se con l'età questo è accompagnato da un declino generale delle funzioni corporee, incluso il pancreas, in un corpo giovane ciò è dovuto all'insufficienza di insulina. In precedenza, questa forma di diabete era chiamata "diabete mellito insulino-dipendente". Ora è diventato più comune - diabete di tipo 1. È una malattia intercambiabile caratterizzata da iperglicemia.

Glossario dei termini: iperglicemia - un sintomo clinico, che denota l'alto contenuto di glucosio (zucchero) nel siero del sangue.

La differenza principale tra diabete di tipo 1 e diabete di tipo 2 è che nel secondo caso il corpo può produrre autonomamente insulina e, di conseguenza, ridurre gradualmente i livelli di zucchero nel sangue. Nel primo tipo di malattia, l'insulina non viene prodotta da sola e il paziente dipende direttamente dall'uso di farmaci che riducono lo zucchero e di iniezioni di insulina.

Il diabete mellito di tipo 1 di solito inizia con una malattia così acuta che il paziente può persino nominare il giorno in cui sono comparsi i primi segni di iperglicemia:

  • Bocca secca;
  • la sete;
  • Minzione frequente.

Perdita di peso acuta, a volte raggiungendo fino a 10-15 kg al mese, è anche uno dei sintomi del diabete di tipo 1.

Per confermare la diagnosi è stata prescritta un'analisi biochimica del sangue e delle urine. Se i test mostrano un livello elevato di zucchero nel sangue e acetone e glucosio sono presenti nelle urine, la diagnosi è confermata.

Il tipo 1 è una malattia autoimmune, ed è spesso associato a malattie simili - gozzo tossico diffuso (malattia di Graves), tiroidite autoimmune.

Corso della malattia

Nonostante l'esordio molto acuto, il diabete insulino-dipendente si sviluppa piuttosto lentamente. Il periodo latente e latente a volte dura per diversi anni. E solo quando la distruzione delle cellule beta raggiunge l'80%, i sintomi clinici iniziano ad apparire.

Glossario dei termini: β - cellule - uno dei tipi di cellule nella porzione endocrina del pancreas. Le cellule beta producono l'insulina ormonale, che abbassa i livelli di glucosio nel sangue.

Nello sviluppo del diabete di tipo 1, si distinguono sei fasi:

  1. Stadio di predisposizione genetica. Va notato che solo il 2-5% delle persone che hanno una predisposizione genetica a digitare 1 sd si ammalano di loro. Per ottenere dati attendibili sulla suscettibilità alla malattia, è necessario condurre uno studio sui marcatori genetici della malattia. La presenza di antigeni HLA suggerisce che il rischio di sviluppare il diabete insulino-dipendente è abbastanza grande. Nel siero, questo marker appare 5-10 anni prima delle prime manifestazioni cliniche della malattia.
  2. Avvia un processo autoimmune. I fattori esterni che possono scatenare l'insorgenza della malattia possono essere: - malattie virali (parotite epidemica, rosolia, citomegalovirus), droghe, stress, nutrizione - l'uso di miscele di prodotti lattiero-caseari con proteine ​​animali nella composizione, prodotti contenenti nitrosamine. Nel 60% dei casi, sono stati i fattori esterni a diventare il pulsante Start per lo sviluppo del diabete di tipo 1. In questa fase, non vi è ancora alcuna violazione della secrezione di insulina da parte del pancreas, ma il test immunologico determina già la presenza di anticorpi.
  3. Lo sviluppo di disturbi immunologici. A volte è chiamato insulitis autologhe croniche. In questa fase non ci sono ancora cambiamenti metabolici, ma inizia a verificarsi la graduale distruzione delle cellule beta. Nel sangue, ci sono specifici autointocchi a varie strutture di cellule β - autoinspetti di insulina. Non ci sono sintomi caratteristici del palcoscenico. Nella diagnostica (di norma, questo è un test di tolleranza al glucosio per via endovenosa) viene rilevata una perdita della prima fase della secrezione di insulina.
  4. Disturbi immunologici pronunciati - diabete latente. Sebbene la tolleranza al glucosio sia compromessa, non vi sono ancora sintomi clinici di diabete. Il test di tolleranza al glucosio orale mostra un aumento del glucosio a digiuno, che è causato dalla distruzione di quasi la metà delle cellule beta. Spesso, i pazienti in questa fase si lamentano di indisposizione, foruncolosi ricorrente, congiuntivite.
  5. Diabete mellito esplicito del primo tipo con secrezione insulinica residua. In questa fase, tutti i sintomi clinici della malattia si manifestano pienamente. La malattia è acutamente acuta - senza un trattamento appropriato, dopo 2 settimane si sviluppa uno stato letale - chetoacidosi diabetica. La distruzione delle cellule beta raggiunge l'80-90%, tuttavia, la secrezione residua di insulina rimane ancora. Se viene avviata tempestivamente la terapia insulinica, in alcuni pazienti arriva un periodo di un decorso stabile della malattia - "luna di miele", che è caratterizzata da una minima necessità di insulina esogena.
  6. Il diabete mellito esplicito con assoluta carenza di insulina è il diabete totale. La distruzione delle cellule beta ha raggiunto un livello critico, la secrezione di insulina è completamente bloccata dal corpo. Il normale metabolismo è impossibile senza dosi regolari di insulina.

Non in tutti i casi di diabete mellito di tipo 1 esiste un tale sviluppo fasico della malattia.

Trattamento del diabete mellito insulino-dipendente

Trattamento del diabete mellito di tipo 1 - la più stretta aderenza ad una dieta e regolari iniezioni di insulina o assunzione di farmaci che riducono lo zucchero. Sfortunatamente, il trattamento del diabete non comporta una cura. L'obiettivo della terapia è di mantenere il normale funzionamento del corpo e prevenire l'insorgere di complicanze.

Se la dose di insulina viene calcolata correttamente, non ci sono differenze particolari dal menu di una persona normale. Una differenza significativa è la necessità di calcolare la quantità di carboidrati consumati. Ciò consente di calcolare con precisione la quantità necessaria di insulina.

  • Il cibo dovrebbe essere il più vario possibile;
  • La modalità ottimale di mangiare - almeno 4 volte al giorno, in piccole porzioni;
  • La porzione media per un pasto - 500-600 calorie, se c'è la necessità di ridurre il peso - quindi ancora meno;
  • La quantità di carboidrati può essere aumentata durante lo sforzo fisico: viaggiare nel paese, allenarsi;
  • È necessario dare la preferenza a piatti al vapore. Grasso, fritto, piccante, affumicato - solo in quantità limitata.

È importante! Saltare i pasti con il diabete non è in ogni caso. Piace mangiare troppo

Particolare attenzione dovrebbe essere rivolta ai prodotti con sostituti dello zucchero - alcuni di essi contengono solo un po 'meno calorie dello zucchero. I sostituti dello zucchero a basso contenuto calorico includono aspartame, saccaride, stevioside, ciclammato. Fruttosio, xilitolo e sorbitolo contengono molte calorie. Non dimenticare che i sostituti dello zucchero sono presi in considerazione quando si calcolano le dosi di insulina, inoltre non tutto è così semplice, il danno e i benefici del fruttosio sono quasi gli stessi!

È particolarmente difficile attenersi a una dieta per bambini e adolescenti malati. Da parte dei genitori, è necessario un monitoraggio costante in modo che il bambino non mangi abbastanza dei prodotti proibiti e non provochi le complicazioni più difficili.

Prodotti severamente vietati nel diabete mellito del primo tipo: cioccolato, biscotti, zucchero, marmellata, dolci e simili, contenenti una grande quantità di carboidrati a rapido assorbimento. Dalla frutta - uva.

La dose di insulina deve essere calcolata su ogni singolo pasto e ogni giorno, anche se il menu di ieri non è significativamente diverso da quello di oggi. Ciò è dovuto principalmente al fatto che la necessità di insulina può variare durante il giorno.

Attenzione! L'alcol!

Piccole dosi di alcol nel diabete mellito di tipo 1 non sono vietate. Il pericolo di assumere alcol è il seguente: se intossicato, una persona non può controllare la sua condizione e non nota sempre i segni pericolosi di un aumento della glicemia e non ha il tempo di iniettare l'insulina.

Inoltre, lo stato ipoglicemico e i suoi segni coincidono con i segni di intossicazione - linguaggio confuso, incoordinazione dei movimenti. E se questa condizione è iniziata in un luogo pubblico, l'odore di alcol non consente ad altri di valutare il pericolo per la vita umana nel tempo. Di conseguenza, il tempo necessario per salvare vite umane è perso.

Attività fisica

L'attività fisica è una condizione indispensabile per la vita normale di qualsiasi persona. Nel diabete, l'esercizio fisico non è controindicato, ma ci sono alcune regole che consentono loro di rendere il più utile per il corpo.

  1. Regola uno L'attività fisica può essere svolta solo sullo sfondo della compensazione a lungo termine del diabete. Quando il livello di zucchero nel sangue è superiore a 15 mmol / l, le classi sono controindicate.
  2. Regola due Con carichi attivi - educazione fisica, nuoto, persino una discoteca - è necessario mangiare ogni mezz'ora per 1 X.E. inoltre. Potrebbe essere un pezzo di pane, una mela.
  3. Regola tre. Se lo sforzo fisico è abbastanza lungo, è necessario ridurre la dose di insulina del 20-50%. Se l'ipoglicemia si fa ancora sentire, allora è meglio compensarla con l'assunzione di carboidrati facilmente digeribili - succo di frutta, bevande zuccherate
  4. Regola numero quattro. L'esercizio fisico è meglio fare un paio d'ore dopo il pasto principale. In questo momento, la probabilità di sviluppare un'ipoglicemia è bassa.
  5. Quinta regola L'attività fisica deve tenere conto delle caratteristiche individuali del paziente - età, fitness, salute generale.

Assicurati di bere abbastanza liquidi, perché durante i carichi aumenta la perdita di liquido da parte del corpo. Le lezioni di finissaggio devono ridurre l'intensità dell'esercizio, spostandosi verso un livello più rilassato. Ciò consentirà al corpo di raffreddarsi gradualmente ed entrare in una modalità di funzionamento più rilassata.