Image

Descrizione del diabete mellito di tipo 2: segni e prevenzione

Il diabete mellito di tipo 2 è una malattia cronica, che riduce la suscettibilità dei tessuti corporei all'insulina. Il sintomo principale che caratterizza questa malattia è una violazione del metabolismo dei carboidrati e un aumento dei livelli di glucosio nel sangue.

Oggi il diabete di tipo 2 è considerato una delle malattie più comuni del sistema endocrino. Nei paesi sviluppati, la percentuale di persone con diabete di tipo 2 è superiore al 5% della popolazione totale del paese. Questo è un numero sufficientemente ampio e quindi, per diversi decenni, gli esperti hanno studiato questa malattia e le sue cause.

Cause del diabete di tipo 2

Con questo tipo di malattia, le cellule del corpo non assorbono il glucosio, che è necessario per la loro attività vitale e il normale funzionamento. A differenza del diabete di tipo 1, il pancreas produce insulina, ma non reagisce con il corpo a livello cellulare.

Attualmente, i medici e gli scienziati non possono nominare esattamente il motivo che ha causato una tale reazione all'insulina. Durante la ricerca, hanno identificato una serie di fattori che aumentano il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2. Tra loro ci sono:

  • cambiamento dei livelli ormonali durante la pubertà. I forti cambiamenti nei livelli ormonali nel 30% delle persone sono accompagnati da un aumento dei livelli di zucchero nel sangue. Gli esperti ritengono che questo aumento sia dovuto all'ormone della crescita;
  • obesità o peso corporeo superiore a diverse volte la norma. A volte è sufficiente perdere peso per ridurre lo zucchero nel sangue ad un valore standard;
  • mezza persona Le donne hanno maggiori probabilità di soffrire di diabete di tipo 2;
  • la gara. È stato osservato che i membri della razza afroamericana hanno il 30% in più di probabilità di soffrire di diabete;
  • predisposizione genetica;
  • disfunzione epatica;
  • la gravidanza;
  • bassa attività fisica.

sintomi

Il rilevamento della malattia nelle sue fasi iniziali contribuirà ad evitare un lungo trattamento e l'assunzione di grandi quantità di medicinali. Tuttavia, è abbastanza problematico riconoscere il diabete di tipo 2 nella fase iniziale. Per diversi anni, il diabete non può manifestarsi, è il diabete nascosto. Nella maggior parte dei casi, i pazienti ne avvertono i sintomi dopo diversi anni di malattia, quando inizia a progredire. I principali sintomi della malattia sono:

  1. sete intensa;
  2. aumento del volume delle urine e minzione frequente;
  3. aumento dell'appetito;
  4. un forte aumento o diminuzione del peso corporeo;
  5. debolezza del corpo.
  6. I segni più rari del diabete di tipo 2 includono:
  7. esposizione a malattie infettive;
  8. intorpidimento degli arti e formicolio in loro;
  9. la comparsa di ulcere sulla pelle;
  10. ridotta acuità visiva.

Diagnosi ed estensione del diabete

Molto spesso, una persona può non essere consapevole della presenza di una tale malattia. Nella maggior parte dei casi, vengono rilevati livelli elevati di zucchero nel sangue quando si trattano altre malattie o quando si eseguono esami del sangue e delle urine. Se si sospetta un aumento del livello di glucosio nel sangue, è necessario consultare un endocrinologo e controllare il livello di insulina. È lui che secondo i risultati della diagnosi determinerà la presenza della malattia e la sua gravità.

La presenza di livelli elevati di zucchero nel corpo è determinata dai test seguenti:

  1. Esame del sangue Il sangue viene preso dal dito. L'analisi viene effettuata al mattino, a stomaco vuoto. Il livello di zucchero superiore a 5,5 mmol / l è considerato un eccesso di norma per un adulto. A questo livello, l'endocrinologo prescrive il trattamento appropriato. Quando il livello di zucchero è superiore a 6,1 mmol / l, è prescritto il test di tolleranza al glucosio.
  2. Test di tolleranza al glucosio. L'essenza di questo metodo di analisi è che una persona a stomaco vuoto beve una soluzione di glucosio di una certa concentrazione. Dopo 2 ore, il livello di zucchero nel sangue viene misurato di nuovo. La norma è 7,8 mmol / l, con diabete - più di 11 mmol / l.
  3. Esame del sangue per la glicoemoglobina. Questa analisi consente di determinare la gravità del diabete. Con questo tipo di malattia c'è una diminuzione del livello di ferro nel corpo. Il rapporto tra glucosio e ferro nel sangue determina la gravità della malattia.
  4. Analisi delle urine per il contenuto di zucchero e acetone.

Ci sono tre gradi di sviluppo del diabete di tipo 2:

  • prediabete. Una persona non sente alcun disturbo nel lavoro del corpo e le deviazioni nel suo lavoro. I risultati del test non mostrano livelli di glucosio anormali;
  • diabete latente. Una persona non ha sintomi evidenti di questa malattia. I livelli di zucchero nel sangue sono entro i limiti normali. Questa malattia può essere determinata solo da un'analisi della tolleranza al glucosio;
  • diabete puro. C'è uno o più sintomi della malattia. Il livello di zucchero è determinato dai risultati dei test del sangue e delle urine.

Per gravità, il diabete mellito è diviso in tre fasi: lieve, moderata, grave, trattamento di ciascun individuo.

Nella fase lieve della malattia, il tasso di glucosio nel sangue non supera i 10 mmol / l. Lo zucchero nelle urine è completamente assente. Non ci sono sintomi evidenti di diabete, l'uso di insulina non è indicato.

La fase intermedia della malattia è caratterizzata dall'insorgenza dei sintomi del diabete mellito: secchezza delle fauci, sete, costante sensazione di fame, perdita di peso o un insieme di esso. Il livello di glucosio è superiore a 10 mmol / l. Quando si analizza lo zucchero delle urine viene rilevato.

Nella fase grave della malattia, tutti i processi nel corpo umano sono interrotti. Lo zucchero è definito sia nel sangue che nelle urine e l'insulina è un trattamento indispensabile a lungo termine. I principali segni di diabete si aggiungono alla violazione dei sistemi vascolari e neurologici. Il paziente può cadere in un coma diabetico dalla dibeta del secondo tuffo.

Trattamento del diabete

Dopo aver consultato e diagnosticato il livello di zucchero, l'endocrinologo prescriverà il trattamento appropriato. Se si tratta di un trattamento per malattia lieve e moderata, un esercizio moderato, una dieta e una maggiore attività saranno un metodo efficace per combattere il diabete.

Il trattamento del diabete di secondo tipo come effetto delle attività sportive consiste nell'aumentare il livello di sensibilità al glucosio, riducendo il peso corporeo e riducendo il rischio di possibili complicanze. Basta fare sport ogni giorno per 30 minuti per notare le dinamiche positive nella lotta contro i segni del diabete, e puoi senza insulina. Questo può essere il nuoto, l'esercizio aerobico o il ciclismo.

La dieta è parte integrante del trattamento del diabete di tipo 2. Il paziente non deve rifiutare tutti i prodotti e perdere peso urgentemente. La perdita di peso dovrebbe verificarsi gradualmente. La perdita di peso dovrebbe essere di circa 500 grammi a settimana. Il menu per ogni persona è sviluppato individualmente, in base alla gravità del diabete mellito, al peso corporeo e alle patologie associate. Tuttavia, ci sono diverse regole a cui tutti i pazienti devono attenersi.

Eliminare completamente dalla dieta dolci, pane bianco e frutta ad alto contenuto di zucchero, con diabete di tipo 2.

I pasti dovrebbero essere assunti in piccole porzioni 4-6 volte al giorno.

Durante il giorno, consuma una grande quantità di verdure ed erbe. L'eccezione è la patata. La sua tariffa giornaliera non supera i 200 grammi.

È consentito consumare non più di 300 grammi di frutta non dolce al giorno, al fine di non aggiungere insulina, tra questi prodotti ci possono essere esotici, ma è possibile scoprire che tipo di frutta è.

Le bevande sono consentite tè verde e nero, succhi naturali con basso contenuto di zucchero, non caffè forte.

Nella fase iniziale della malattia, il medico non può prescrivere farmaci. La dieta e l'esercizio fisico possono ridurre il contenuto di zuccheri nel corpo, normalizzare lo scambio di carbonio e migliorare il funzionamento del fegato, oltre all'uso di insulina.

Se la malattia si trova in una fase più grave, il trattamento presuppone che vengano prescritti farmaci appropriati. Per ottenere l'effetto, è sufficiente assumere 1 compressa durante il giorno. Spesso, per ottenere il miglior risultato, un medico può combinare diversi farmaci antidiabetici e l'uso di insulina.

In alcuni pazienti, i farmaci regolari e l'insulina creano dipendenza e la loro efficacia diminuisce. Solo in questi casi è possibile trasferire pazienti con diabete di tipo 2 all'uso di insulina. Questa può essere una misura temporanea, nel periodo di esacerbazione della malattia, oppure può essere usata come medicina principale per regolare il livello di glucosio nel corpo.

Come tutte le malattie, il diabete di tipo 2 è più facile da prevenire che da curare. Anche quando si usa il trattamento con insulina è lungo. Per fare questo, è sufficiente mantenere il peso nella norma, evitare il consumo eccessivo di dolci, alcool, più tempo da dedicare allo sport, così come la consultazione obbligatoria con un medico se si sospetta questa malattia.

Diabete mellito di tipo 2: cause, sintomi e trattamento

Circa il 90% di tutti i casi di diabete si verificano nel diabete di tipo 2. A differenza del diabete di tipo 1, che è caratterizzato da una completa cessazione della produzione di insulina, nel diabete di tipo 2, l'ormone pancreatico viene prodotto, ma viene usato in modo scorretto dal corpo. La malattia colpisce la capacità di processare il glucosio, porta a iperglicemia e provoca una serie di complicanze. Vi diciamo cos'altro avete bisogno di sapere sul diabete, le sue cause, il trattamento e la prevenzione.

Cosa succede nel diabete di tipo 2

Il pancreas di una persona sana produce l'insulina ormonale. Converte il glucosio derivato dal cibo in energia che alimenta cellule e tessuti. Tuttavia, nel diabete mellito di tipo 2, le cellule usano l'insulina in modo diverso da come dovrebbero. Questa condizione è chiamata resistenza all'insulina.

Innanzitutto, il pancreas produce più insulina per rilasciare glucosio alle cellule. Ma l'aumentata secrezione dell'ormone impoverisce le cellule del pancreas, lo zucchero si accumula nel sangue e si sviluppa l'iperglicemia - il principale sintomo clinico del diabete mellito, in cui il contenuto di glucosio nel siero del sangue supera la norma di 3,3 - 5,5 mmol / l.

Complicanze a lungo termine dell'iperglicemia: malattie cardiache, ictus, retinopatia diabetica, cecità, insufficienza renale, disturbi circolatori e sensibilità agli arti.

Cause del diabete di tipo 2

Il diabete di tipo 2 ha diversi fattori di rischio. Tra loro ci sono:

1. Fattore genetico

Gli scienziati hanno descritto più di 100 geni associati al rischio di sviluppare resistenza all'insulina, obesità, disturbi del metabolismo lipidico e glucosio. Studi su gemelli e famiglie numerose hanno dimostrato che se uno dei genitori ha il diabete di tipo 2, il rischio di sviluppare la malattia in un bambino è del 35-39%; se entrambi i genitori sono malati, il rischio sale al 60-70%. Nei gemelli monozigoti, il diabete mellito di tipo 2 si sviluppa simultaneamente nel 58-65% dei casi e in eterozigote nel 16-30%.

2. Sovrappeso

L'eccesso di peso può causare resistenza all'insulina. Ciò è particolarmente vero per l'obesità addominale, quando il grasso si deposita intorno alla vita. Il numero schiacciante (60-80%) dei pazienti con diabete di tipo 2 è sovrappeso (BMI superiore a 25 kg / m2).

Il meccanismo del diabete nei pazienti obesi è stato ben studiato. Un eccesso di tessuto adiposo aumenta la quantità di acidi grassi liberi (FFA) nel corpo. L'FFA è una delle principali fonti di energia nel corpo, ma il loro accumulo nel sangue porta allo sviluppo di iperinsluinemia e insulino-resistenza. Gli FFA sono anche tossici per le cellule beta del pancreas e riducono la sua attività secretoria. Ecco perché per la diagnosi precoce del diabete mellito di tipo 2 che utilizza l'analisi del plasma per il contenuto di FFA: un eccesso di questi acidi indica tolleranza al glucosio anche prima dello sviluppo dell'iperglicemia a digiuno.

3. Troppo glucosio nel fegato.

Alcuni tessuti del corpo hanno bisogno di un flusso costante di glucosio. Ma se una persona non mangia per un lungo periodo (6-10 ore), la fornitura di zucchero nel sangue si esaurisce. Quindi il fegato è coinvolto nel lavoro, sintetizzando il glucosio da sostanze non contenenti carboidrati. Dopo che una persona mangia, il livello di zucchero nel sangue aumenta, l'attività epatica rallenta e salva il glucosio per un uso successivo. Ma il fegato di alcune persone non lo fa, continuando a produrre zucchero. Tali processi si sviluppano spesso con cirrosi, emocromatosi e così via.

4. Sindrome metabolica

Uno dei sinonimi del termine "sindrome metabolica" è la sindrome da insulino-resistenza. È caratterizzato da un aumento della massa di grasso viscerale, deficit di carboidrati, metabolismo lipidico e purinico, sviluppo di ipertensione arteriosa. Questa patologia si sviluppa sullo sfondo di ipertensione, cardiopatia ischemica, sindrome dell'ovaio policistico, disturbi metabolici dell'acido urico e disturbi ormonali, menopausa.

5. Danni alle cellule beta del pancreas

Le cellule beta producono l'insulina ormonale nel pancreas. Il loro danno organico e funzionale è una causa significativa del diabete.

6. Assunzione di farmaci

Esistono numerosi farmaci associati allo sviluppo del diabete di tipo 2: glucocorticoidi (ormoni della corteccia surrenale), tiazidi (diuretici), beta-bloccanti (usati per il trattamento di aritmie, ipertensione, prevenzione dell'infarto miocardico), antipsicotici atipici (antipsicotici), statine (farmaci anti-colesterolo).

Malattie correlate:

Sintomi del diabete di tipo 2

Il diabete di tipo 2 si sviluppa lentamente, perché è facile perdere i suoi primi sintomi. Includono:

Con il progredire della malattia, i sintomi diventano più gravi e potenzialmente pericolosi. Se i livelli di zucchero nel sangue sono alti da molto tempo, possono includere:

  • lo sviluppo di un'infezione da lievito;
  • guarigione lenta di tagli e graffi;
  • dolore alle gambe;
  • intorpidimento agli arti.

Il diabete ha un potente effetto sul cuore. Nelle donne con diabete di tipo 2, il rischio di infarto è raddoppiato e il rischio di insufficienza cardiaca aumenta di quattro volte. Il diabete può anche portare a complicazioni durante la gravidanza: malattie infiammatorie delle vie urinarie, tossicosi tardive, polidramnios, aborto.

Complicazioni del diabete di tipo 2

Il fumo, l'obesità, l'ipertensione, l'abuso di alcool e la mancanza di esercizio fisico regolare possono aggravare il diabete di tipo 2. Se un paziente ha scarso controllo dello zucchero e rifiuta di cambiare il suo stile di vita, può sviluppare le seguenti complicazioni:

  • Ipoglicemia: un'estrema diminuzione dei livelli di zucchero nel sangue. Può accadere sullo sfondo di farmaci inappropriati, il digiuno, il superlavoro.
  • Il coma diabetico è una complicazione acuta del diabete mellito che richiede cure mediche di emergenza. Si sviluppa sullo sfondo della disidratazione e dei livelli elevati di sodio e glucosio nel sangue.
  • La retinopatia è una lesione della retina che può portare al suo distacco.
  • Polineuropatia - perdita della sensazione dell'arto. Si sviluppa a causa di lesioni multiple dei nervi periferici e dei vasi sanguigni.
  • La disfunzione erettile negli uomini con diabete si sviluppa 10-15 anni prima rispetto ai loro pari sani. Secondo varie stime, il suo rischio varia dal 20 all'85% dei casi.
  • Infezioni respiratorie in pazienti con diabete mellito si verificano sullo sfondo di ridotta immunità. Gli studi hanno dimostrato che l'iperglicemia riduce la funzione delle cellule immunitarie, rendendo il corpo debole e non protetto.
  • La malattia parodontale è una malattia gengivale che si sviluppa nei pazienti con diabete sullo sfondo dei disturbi del metabolismo dei carboidrati e dell'integrità vascolare.
  • Ulcere trofiche - una complicazione pericolosa che si verifica sullo sfondo di lesioni vascolari, terminazioni nervose e sindrome del piede diabetico. Anche ferite e graffi di lieve entità si infettano facilmente, non si curano a lungo, si trasformano in ferite profonde e ulcere.

Diagnosi del diabete di tipo 2

L'analisi del plasma a digiuno e il test di tolleranza al glucosio aiuteranno a diagnosticare il diabete di tipo 2.

  • Il test del glucosio nel plasma aiuterà a determinare iper- e ipoglicemia. Fatelo a stomaco vuoto, dopo 8-10 ore di digiuno. I livelli normali di zucchero nel sangue vanno da 3,9 a 5,5 mmol / l; livello elevato (prediabete) - da 5,6 a 6,9 mmol / l; diabete - 7 mmol / l e superiore con ripetizione ripetuta dell'analisi.
  • Il test di tolleranza al glucosio misura la quantità di glucosio nel sangue 2 ore dopo aver bevuto acqua dolce (75 grammi di zucchero, sciolto in 300 ml di acqua). Il diabete è indicato da un livello di zucchero di 11,1 mmol / L e altro.

Importante: non è possibile diagnosticare il diabete sulla base di una singola analisi e dell'assenza di sintomi clinici. A volte l'iperglicemia può svilupparsi di fronte a infezioni, traumi o stress. Per confermare la diagnosi, vengono effettuati sempre diversi test in diversi momenti della giornata, a stomaco vuoto e dopo i pasti.

Trattamento del diabete di tipo 2

I pazienti con diabete mellito di tipo 2 possono mantenere una buona salute e prestazioni fino ad un'età molto avanzata. La condizione principale non è violare i 4 principi del trattamento del diabete:

  1. Mangia bene;
  2. Mantenere l'attività fisica;
  3. Assumere agenti antidiabetici;
  4. Controllare i livelli di zucchero nel sangue.

Nutrizione sana nel diabete di tipo 2

Contrariamente alla credenza popolare, non esiste una dieta speciale per il diabete. Ma è importante per i pazienti introdurre cibi ricchi di fibre e poveri di grassi nella loro dieta. Si consiglia di concentrarsi su frutta, verdura e cereali integrali, mangiare meno carne rossa, rinunciare a carboidrati e dolci raffinati. Gli alimenti a basso indice glicemico saranno utili: proteggeranno il paziente dai salti di glucosio.

Un medico ti aiuterà a preparare un piano nutrizionale, ti insegnerà come controllare l'assunzione di carboidrati e stabilizzare i livelli di zucchero nel sangue.

Esercizio nel diabete di tipo 2

L'esercizio fisico moderato è benefico per tutti e i diabetici non fanno eccezione. Camminare, nuotare, andare in bicicletta o yoga contribuirà a ridurre il peso e i livelli di zucchero nel sangue.

È importante! Prima di iniziare un allenamento, si raccomanda di controllare i livelli di zucchero nel sangue. Se è troppo basso, dovresti mangiare.

Monitoraggio dello zucchero nel sangue

Si consiglia ai pazienti diabetici di controllare i loro livelli di zucchero nel sangue più volte al giorno. Un controllo attento è l'unico modo per evitare attacchi di iper- e ipoglicemia.

Farmaci e terapia insulinica

Alcune persone con diabete di tipo 2 possono normalizzare i loro livelli di zucchero nel sangue con la dieta e l'esercizio fisico, mentre altri hanno bisogno di farmaci o di terapia insulinica. Un medico è sempre impegnato nella selezione dei farmaci: può combinare farmaci di classi diverse in modo da poter controllare i livelli di zucchero in molti modi diversi.

Diabete di tipo 2 - trattamento e dieta

Il diabete mellito di tipo 2 è una malattia endocrina in cui vi è un costante aumento del glucosio nel sangue.

La malattia è caratterizzata da una ridotta sensibilità delle cellule e dei tessuti all'insulina, prodotta dalle cellule pancreatiche. Questo è il tipo più comune di diabete.

Cause di

Perché si verifica il diabete di tipo 2 e che cos'è? La malattia si manifesta con l'insulino-resistenza (l'assenza della risposta del corpo all'insulina). Negli ammalati, la produzione di insulina continua, ma non interagisce con le cellule del corpo e non accelera l'assorbimento di glucosio dal sangue.

I medici non hanno identificato le cause dettagliate della malattia, ma secondo la ricerca attuale, il diabete di tipo 2 può manifestarsi con una variazione del volume cellulare o della sensibilità del recettore all'insulina.

I fattori di rischio per il diabete di tipo 2 sono:

  1. Cibo irrazionale: presenza di carboidrati raffinati nel cibo (dolci, cioccolato, caramelle, waffle, pasticcini, ecc.) E un contenuto molto basso di cibo vegetale fresco (verdure, frutta, cereali).
  2. Eccesso di peso corporeo, specialmente nel tipo viscerale.
  3. La presenza di diabete in uno o due parenti stretti.
  4. Stile di vita sedentario
  5. Alta pressione
  6. Razza.

I principali fattori che influenzano la resistenza del tessuto ad insulina includono gli effetti degli ormoni della crescita a pubertà, razza, genere (una maggiore tendenza a sviluppare la malattia è osservata nelle donne), l'obesità.

Cosa succede nel diabete?

Dopo un pasto, il livello di zucchero nel sangue aumenta e il pancreas non può produrre insulina, che si svolge su uno sfondo di elevati livelli di glucosio.

Di conseguenza, la sensibilità della parete cellulare, che è responsabile del riconoscimento dell'ormone, diminuisce. Allo stesso tempo, anche se l'ormone penetra nella cellula, non si verifica un effetto naturale. È questa condizione che viene chiamata insulino-resistenza quando la cellula è resistente all'insulina.

Sintomi del diabete di tipo 2

Nella maggior parte dei casi, il diabete mellito di tipo 2 non presenta sintomi pronunciati e la diagnosi può essere stabilita solo con uno studio di laboratorio pianificato a stomaco vuoto.

Di norma, lo sviluppo del diabete di tipo 2 inizia nelle persone di età superiore a 40 anni, in quelli che sono obesi, hanno la pressione alta e altre manifestazioni nel corpo delle sindromi metaboliche.

I sintomi specifici sono espressi in quanto segue:

  • sete e bocca secca;
  • poliuria - minzione abbondante;
  • prurito della pelle;
  • debolezza generale e muscolare;
  • l'obesità;
  • scarsa guarigione delle ferite;

Un paziente può non essere a conoscenza della sua malattia per molto tempo. Sente una leggera bocca secca, sete, prurito, a volte la malattia può manifestarsi come infiammazione pustolare della pelle e delle mucose, mughetto, malattie gengivali, perdita dei denti, diminuzione della vista. Ciò è spiegato dal fatto che lo zucchero, non catturato nelle cellule, entra nelle pareti dei vasi sanguigni o attraverso i pori della pelle. E su batteri e funghi zuccherini si riproducono bene.

Qual è il pericolo?

Il principale pericolo del diabete di tipo 2 è una violazione del metabolismo lipidico, che causa inevitabilmente una violazione del metabolismo del glucosio. Nell'80% dei casi, il diabete mellito di tipo 2 sviluppa cardiopatia coronarica e altre malattie associate al blocco del lume dei vasi con placche aterosclerotiche.

Inoltre, il diabete di tipo 2 in forme gravi contribuisce allo sviluppo di malattie renali, diminuisce l'acuità visiva, peggiora la capacità riparativa della pelle, che riduce significativamente la qualità della vita.

palcoscenico

Il diabete di tipo 2 può presentarsi con diverse opzioni di gravità:

  1. Il primo consiste nel migliorare le condizioni del paziente modificando i principi nutrizionali o utilizzando al massimo una capsula di agente riducente lo zucchero al giorno;
  2. Il secondo - il miglioramento si verifica quando si usano due o tre capsule di agente riducente lo zucchero al giorno;
  3. Il terzo - oltre agli agenti riducenti lo zucchero, è necessario fare ricorso all'introduzione d'insulina.

Se il livello di zucchero nel sangue del paziente è leggermente più alto del normale, ma non c'è tendenza alle complicanze, allora questa condizione è considerata come compensata, cioè il corpo può ancora far fronte al disturbo del metabolismo dei carboidrati.

diagnostica

In una persona sana, il livello normale di zucchero è di circa 3,5-5,5 mmol / l. Dopo 2 ore dopo aver mangiato, è in grado di salire a 7-7,8 mmol / l.

Per diagnosticare il diabete eseguire i seguenti studi:

  1. Esame del sangue per il glucosio: il digiuno determina il contenuto di glucosio nel sangue capillare (sangue di un dito).
  2. Determinazione dell'emoglobina glicata: il suo numero è significativamente aumentato nei pazienti con diabete mellito.
  3. Test per la tolleranza al glucosio: assumere a stomaco vuoto circa 75 g di glucosio sciolto in 1-1,5 tazze d'acqua, quindi determinare la concentrazione di glucosio nel sangue dopo 0,5, 2 ore.
  4. Analisi delle urine di corpi glucidici e chetonici: la rilevazione di corpi chetonici e glucosio conferma la diagnosi di diabete.

Trattamento del diabete di tipo 2

Quando è stato diagnosticato il diabete di tipo 2, il trattamento inizia con una dieta e un esercizio moderato. Nelle fasi iniziali del diabete, anche una leggera perdita di peso aiuta a normalizzare il metabolismo dei carboidrati del corpo e a ridurre la sintesi del glucosio nel fegato. Per il trattamento delle fasi successive vengono utilizzati vari farmaci.

Poiché la maggior parte dei pazienti con diabete di tipo 2 sono obesi, una corretta alimentazione dovrebbe mirare a ridurre il peso corporeo e prevenire le complicazioni tardive, in particolare l'aterosclerosi.

Una dieta ipocalorica è necessaria per tutti i pazienti con eccesso di massa corporea (BMI 25-29 kg / m2) o obesità (BMI> 30 kg / m2).

preparativi

I farmaci che riducono lo zucchero sono utilizzati per stimolare le cellule a produrre insulina aggiuntiva, oltre a raggiungere la concentrazione richiesta nel plasma sanguigno. La selezione di farmaci è effettuata rigorosamente dal dottore.

I farmaci antidiabetici più comuni:

  1. La metformina è il farmaco della prima scelta della terapia ipoglicemizzante in pazienti con diabete di tipo 2, obesità e iperglicemia a digiuno. Questo strumento contribuisce al movimento e all'assorbimento dello zucchero nel tessuto muscolare e non rilascia zucchero dal fegato.
  2. Miglitol, Glucobay. Questi farmaci inibiscono l'assorbimento di polisaccaridi e oligos. Di conseguenza, l'aumento dei livelli di glucosio nel sangue rallenta.
  3. I preparati del gruppo sulfonilurea (SM) della 2a generazione (clorpropamid, tolbutamide, glimepiride, glibenclamide, ecc.) Stimolano la secrezione di insulina nel pancreas e riducono la resistenza dei tessuti periferici (fegato, tessuto muscolare, tessuto adiposo) all'ormone.
  4. I derivati ​​del tiazolidinone (rosiglitazone, troglitazone) aumentano l'attività dei recettori dell'insulina e quindi riducono il livello di glucosio, normalizzando il profilo lipidico.
  5. Novonorm, Starlix. Colpisce il pancreas, al fine di stimolare la produzione di insulina.

Il trattamento farmacologico inizia con la monoterapia (prendendo 1 farmaco), e quindi diventa una combinazione, cioè, l'uso simultaneo di 2 o più farmaci ipoglicemizzanti. Se i farmaci di cui sopra perdono la loro efficacia, allora devi passare all'uso di insulina.

Dieta per il diabete di tipo 2

Il trattamento per il diabete di tipo 2 inizia con una dieta basata sui seguenti principi:

  • pasti proporzionali 6 volte al giorno. Prendere il cibo dovrebbe essere costantemente nel solito tempo;
  • non superare il contenuto calorico superiore a 1800 kcal;
  • il sovrappeso richiede la normalizzazione;
  • restrizione dell'uso di grassi saturi;
  • assunzione di sale ridotta;
  • ridurre la quantità di alcol;
  • cibo con un sacco di vitamine e microelementi.

Prodotti che dovrebbero essere esclusi o, se possibile, limitati:

  • contenenti grandi quantità di carboidrati facilmente digeribili: dolci, panini, ecc.
  • piatti speziati, salati, fritti, affumicati e speziati.
  • burro, margarina, maionese, cucina e grassi di carne.
  • panna acida grassa, crema, formaggio, formaggio, cagliata dolce.
  • semola, cereali di riso, pasta.
  • brodi grassi e forti
  • salsicce, salsicce, salsicce, pesce salato o affumicato, varietà grasse di pollame, pesce, carne.

Una dose di fibra per i diabetici lascia 35-40 grammi al giorno, ed è auspicabile che il 51% delle fibre alimentari sia costituito da verdure, 40% di cereali e 9% di bacche, frutta, funghi.

Menu diabetico campione al giorno:

  1. Colazione - porridge di farina d'avena, uovo. Il pane. Caffè.
  2. Snack: yogurt naturale con frutti di bosco.
  3. Pranzo - zuppa di verdure, petto di pollo con insalata (dalla barbabietola, cipolla e olio d'oliva) e cavolo stufato. Il pane. Composta.
  4. Snack - ricotta a basso contenuto di grassi. Tea.
  5. Cena - nasello cotto in panna acida, insalata di verdure (cetrioli, pomodori, verdure o qualsiasi altra verdura stagionale) con olio vegetale. Il pane. Cacao.
  6. La seconda cena (poche ore prima di coricarsi) - yogurt naturale, mela cotta.

Queste raccomandazioni sono generali, poiché ogni paziente dovrebbe avere il proprio approccio.

Segui le semplici regole

Le regole di base che un paziente diabetico dovrebbe adottare:

  • mangiare sano
  • esercitare regolarmente
  • prendere farmaci
  • controllare il sangue per lo zucchero

Inoltre, sbarazzarsi di chili in più normalizza la salute nelle persone con diabete di tipo 2:

  • il livello di zucchero nel sangue raggiunge il livello normale
  • pressione sanguigna normale
  • il livello di colesterolo migliora
  • carico ridotto sulle gambe
  • la persona si sente leggera nel corpo.

Dovresti misurare te stesso regolarmente i livelli di zucchero nel sangue. Quando il livello di zucchero è noto, l'approccio al trattamento del diabete può essere regolato se lo zucchero nel sangue non è normale.

Diabete di tipo 2: sintomi, trattamento e nutrizione

La principale differenza tra il diabete di tipo 1 e la stessa malattia di tipo 2 è che nel primo caso la produzione indipendente di insulina è quasi completamente interrotta.

Per entrambi i tipi di malattia, è necessario seguire una dieta rigorosa.

Una dieta ottimale per il diabete mellito di tipo 2 limita la quantità di alimenti contenenti carboidrati.

Cause del diabete di tipo 2 e gruppi a rischio

In breve, la risposta alla domanda "cos'è questo - diabete mellito di tipo 2" può essere fatta come segue: con questo tipo di malattia, il pancreas rimane intatto, ma il corpo non può assorbire l'insulina, perché i recettori dell'insulina sulle cellule sono danneggiati.

La prima causa del diabete mellito di tipo 2 - l'invecchiamento naturale del corpo: la tolleranza al glucosio, cioè la capacità di assorbire il glucosio, diminuisce con l'età nella maggior parte delle persone. Tuttavia, per molti questa diminuzione è lenta e il livello di zucchero nel sangue non eccede il range normale. Ma per coloro che sono geneticamente predisposti a questo, diminuisce più velocemente e sviluppa il diabete di tipo II.

La seconda causa del diabete di tipo 2 è l'obesità: quando il sovrappeso, la composizione del sangue viene disturbata, aumenta il livello di colesterolo, che si deposita sulle pareti dei vasi sanguigni, causando l'aterosclerosi. Naturalmente, le navi bloccate da placche di colesterolo rilasciano ossigeno e sostanze nutritive ai tessuti e agli organi peggio. Nelle loro cellule inizia la carenza di ossigeno e peggiora l'insulina e il glucosio.

La terza ragione è l'assunzione eccessiva di carboidrati. Un alto livello di carboidrati nel sangue impoverisce il pancreas e danneggia i recettori dell'insulina sulle cellule di tutti gli organi e tessuti.

Il gruppo a rischio per il diabete di tipo 2 comprende:

  • persone che hanno parenti con diabete di tipo II;
  • persone obese;
  • donne con gravidanze patologiche o che danno alla luce bambini di peso superiore a 4 kg;
  • le persone che assumono costantemente glucocorticoidi - analoghi degli ormoni surrenali;
  • persone che soffrono di malattia di Itsenko-Cushing - tumore surrenale - o acromegalia - tumore pituitario;
  • le persone con precoce (negli uomini sotto i 40 anni, nelle donne sotto i 50 anni) lo sviluppo di aterosclerosi, ipertensione, angina pectoris;
  • persone con uno sviluppo precoce della cataratta;
  • persone che soffrono di eczema, neurodermite e altre malattie allergiche;
  • persone che hanno avuto un aumento una tantum della glicemia su uno sfondo di infarto, ictus, malattie infettive o gravidanza.

I sintomi principali del diabete di tipo 2

A prima vista, i sintomi principali del diabete di tipo 2 sono gli stessi del diabete di tipo I.

I pazienti si sentono:

  • il rilascio di grandi quantità di urina giorno e notte;
  • sete e bocca secca;
  • un altro segno del diabete di tipo 2 è l'aumento dell'appetito: la perdita di peso spesso non si nota, poiché i pazienti sono inizialmente in sovrappeso;
  • prurito, prurito nel perineo, infiammazione del prepuzio;
  • debolezza inspiegabile, sensazione di malessere.

Ma c'è una differenza importante: la carenza di insulina non è assoluta, ma relativa. Alcune quantità interagiscono ancora con i recettori e il metabolismo è disturbato un po '. Pertanto, il paziente potrebbe non essere a conoscenza della sua malattia per molto tempo. Sente una leggera bocca secca, sete, prurito, a volte la malattia può manifestarsi come infiammazione pustolare della pelle e delle mucose, mughetto, malattie gengivali, perdita dei denti, diminuzione della vista. Ciò è spiegato dal fatto che lo zucchero, non catturato nelle cellule, entra nelle pareti dei vasi sanguigni o attraverso i pori della pelle. E su batteri e funghi zuccherini si riproducono bene.

Quando si manifestano i sintomi del diabete di tipo 2, il trattamento viene prescritto solo dopo il test. Se misuriamo la glicemia in questi pazienti, verrà rilevato solo un leggero aumento a 8-9 mmol / l a stomaco vuoto. A volte a stomaco vuoto troveremo un livello normale di glucosio nel sangue, e solo dopo un carico di carboidrati aumenterà. Lo zucchero può anche apparire nelle urine, ma questo non è necessario.

Cosa e come trattare il diabete di tipo 2: insulina e fitosteria

Il primo e principale trattamento è una dieta con limitazione di carboidrati e calorie, mirata a ridurre il peso e ripristinare la sensibilità all'insulina delle cellule.

Come trattare il diabete mellito di tipo 2, se la sola dieta non può curare il paziente? In questo caso, le pillole per abbassare il glucosio sono collegate al trattamento, che aiuta anche l'insulina del paziente a iniziare il lavoro. Devono essere assunti regolarmente 2 o, meno spesso, 3 volte al giorno circa 30-40 minuti prima dei pasti. Cambiare la dose e annullare le pillole possono essere prescritte solo da un medico.

Molte persone che apprendono come trattare il diabete di tipo 2 sono confuse con le annotazioni che dicono che le compresse possono avere un effetto tossico sul fegato o sui reni. Ma in realtà, le compresse sono tossiche solo per gruppi speciali di pazienti affetti da cirrosi epatica o insufficienza renale.

In questi casi, il medico suggerisce immediatamente il passaggio all'insulina. In tutti gli altri casi, molto più pericoloso dei livelli elevati di zucchero nel sangue. Anche se lo zucchero è 8-9 mmol / l a stomaco vuoto e 11-12 mmol / l, ci si sente bene, lo zucchero non digerito ostruisce i piccoli vasi, e in dieci anni dal diabete mal compensato gli occhi, i reni e i vasi delle gambe iniziano a soffrire. Pertanto, è così importante garantire che il livello di zucchero nel sangue del diabetico sia lo stesso di quello di una persona sana.

Medici e scienziati della Columbia University (USA) sostengono che l'attività fisica contribuisce alla conservazione della memoria e alla severità del pensiero nella vecchiaia.

A volte l'insulina viene utilizzata nel trattamento del diabete di tipo 2: questo accade nei casi in cui il paziente non segua una dieta da molti anni e assume i farmaci prescritti per lui in modo irregolare. Quindi il suo pancreas si sta gradualmente esaurendo e non può fare a meno di iniezioni. È importante che il paziente superi la resistenza interna prima delle iniezioni. Se viene indicata l'insulina, allora il paziente si sentirà molto meglio con lui che senza di lui.

La fitoterapia è uno dei modi per trattare il diabete di tipo 2: molte erbe possono ripristinare la sensibilità all'insulina delle cellule.

Le erbe sono anche benefiche per il diabete insulino-dipendente: aiuteranno l'insulina a interagire meglio con le cellule del corpo.

Ma dobbiamo ricordare che la fitoterapia è solo un ausiliario, e non il principale metodo di trattamento.

Assunzione di erbe medicinali, non è possibile interrompere la dieta, non è possibile interrompere l'assunzione di pillole o iniezioni di insulina, senza consultare un medico. L'esercizio riduce anche lo zucchero.

Come mangiare con il diabete mellito di tipo 2: carboidrati e fibre

La dieta è il trattamento principale per il diabete di tipo II e comporta la limitazione dei carboidrati. Tutti i carboidrati possono essere divisi in "luce", con piccole molecole che vengono immediatamente assorbite nell'intestino e aumentano rapidamente gli zuccheri nel sangue ad alti numeri e "pesanti", che vengono assorbiti lentamente e solo leggermente aumentano i livelli di zucchero nel sangue. I carboidrati "leggeri" includono glucosio e fruttosio, il "pesante" - amido e fibra.

Quindi, come si mangia con il diabete di tipo 2 e cosa significa limitare la quantità di carboidrati?

Non puoi mangiare cibi che contengono grandi quantità di glucosio: zucchero, dolci - miele, marmellata, cioccolato, caramelle, gelati, kvas, ecc., Prodotti a base di farina bianca - panini, torte, pasticcini, biscotti, semola, pasta e ecc., da frutta - uva (uvetta) e banane. Questi prodotti aumentano notevolmente i livelli di zucchero nel sangue e possono portare allo sviluppo di coma diabetico.

Puoi mangiare cibi che contengono carboidrati in forma legata, cioè amido e fibra: pane nero, patate, tutti i cereali eccetto manna, fagioli e piselli verdi. Aumentano gradualmente il contenuto di glucosio nel sangue, ma continuano a crescere. Limitazioni sulla quantità di carboidrati nel diabete mellito di tipo 2 dipendono dallo stato di compensazione per il diabete. Se la glicemia aumenta, l'uso di questi prodotti dovrebbe essere ridotto e anche per un po 'abbandonato.

E infine, il resto dei prodotti può essere utilizzato quasi senza restrizioni. E non sono così pochi:

  • tutti i tipi di carne e pesce;
  • poi latticini non zuccherati - latte, kefir, ryazhenka, fiocchi di latte, formaggio, ecc.;
  • verdure - barbabietole, carote, rape, rape, ravanelli, ravanelli, cavoli, cavolfiori, cetrioli, pomodori, zucchine, melanzane, zucca, sedano, fagiolini, ecc.;
  • uova, funghi e frutta - mele, pere, prugne, ciliegie, ciliegie, frutti di bosco, ecc.

I peggiori carboidrati digeriti dagli alimenti che contengono fibre. Inoltre, il cibo nel diabete mellito di tipo 2, contenente fibre, migliora la funzione intestinale e favorisce la perdita di peso. Pertanto, i diabetici dovrebbero cercare di mangiare più cibi che contengono fibre.

Il contenuto di fibre in 100 g di prodotti commestibili:

  • molto grande (più di 1,5) - crusca, lampone, noci, fragole, ribes nero, funghi freschi, mirtilli, ribes bianco e rosso, mirtilli rossi, uva spina, prugne secche.
  • grande (1-1,5) - carote, cavolo bianco, piselli verdi, melanzane, peperoni, zucca, acetosa, mele cotogne, arance, limoni, mirtilli rossi.
  • moderato (0,6-0,9) - pane di segale da farina seminata, cipolle verdi, cetrioli, barbabietole, pomodori, ravanelli, cavolfiori, meloni, albicocche, pere, pesche, mele, banane, mandarini.
  • piccolo (0.3-0.5) - riso, zucchine, insalata, anguria, ciliegie, prugne, ciliegie dolci.

Corretta alimentazione per i pazienti con diabete mellito di tipo 2: dieta "Tabella numero 8"

Per la nutrizione di pazienti con diabete mellito di tipo 2 diete di base due: "Tabella numero 8" e "Tabella numero 9".

"Tabella numero 8" nel diabete mellito è raccomandato per le persone con diabete mellito di nuova diagnosi o decompressi per la rapida normalizzazione dei livelli di zucchero nel sangue.

In caso di diabete mellito di tipo 2 "Tabella n. 8", è più severo di una dieta regolare, ma è necessario aderire a tale nutrizione non costantemente, ma periodicamente. In questo caso, i piatti di patate e cereali sono assolutamente esclusi e la base della dieta è carne, latte e verdure.

Ecco cosa mangiano in caso di diabete mellito di tipo 2, se consigliato "Tabella numero 8" (il numero di prodotti al giorno):

  • Carne bollita o pesce - 250 g;
  • Ricotta - 300 g;
  • Uovo - 3-4 pezzi a settimana;
  • Latte, kefir, yogurt, ecc. - 0,5 l;
  • Formaggio (varietà a basso contenuto di grassi) - 15-20 g;
  • Olio vegetale - 5-10 ml;
  • Pane nero - 50-100 g;
  • Verdure - 700-800 g;
  • Frutta, ad eccezione di uva e banane, 300-400 g.

Una dieta equilibrata per i pazienti con diabete di tipo 2: menù dietetico

Esempio di menu per la nutrizione di pazienti con diabete di tipo 2 con diabete mellito di nuova diagnosi o scompenso:

Prima colazione.

Champignons cotto in spagnolo.

500 g champignon freschi; 50 g di prosciutto; 100 grammi di formaggio; aglio e sale a piacere.

Risciacquare i funghi, tagliare le gambe, mettere su una teglia da forno. Salate ogni cappello, mettete un pezzo di prosciutto e formaggio. Cuocere in forno caldo per 5 minuti a fuoco alto, quindi 10 minuti in basso.

Insalata di barbabietole

2-3 barbabietole, cotte e tagliate a strisce; sale e pepe a piacere; 2 cucchiai. l. olio vegetale; % bicchiere di aceto; una manciata di prezzemolo o aneto.

Mettere le barbabietole in una terrina, salare, cospargere di pepe, versare l'olio, aceto, mescolare e mettere in un'insalatiera. Cospargere con aneto o prezzemolo sopra.

Borscht senza patate.

100 g di barbabietola, grattugiata e stufata; 60 grammi di cavolo; 20 g di carote; 5 g di radice di prezzemolo; 20 g di cipolle; 15 g di salsa di pomodoro; 10 g di grasso di maiale; 10 g di panna acida; 10 ml di 3% di aceto; alloro, peperoni pimento, pepe nero macinato, sale.

Questa zuppa può essere cucinata con sia freschi che con crauti. Mettere il cavolo in acqua bollente, cuocere per 15 minuti, aggiungere barbabietole, radici, cipolle, cuocere per altri 7-10 minuti, mettere le spezie e il sale, portare a prontezza.

Pomodori ripieni di carne.

8 pomodori medi; 200 g di filetto di carne; 1 cipolla; 2-3 art. l. olio; pepe e sale qb; 100 grammi di formaggio grattugiato; 100 g di panna acida; una manciata di prezzemolo tritato o aneto.

Tritare la carne, mescolare con le cipolle fritte. Tagliare le parti superiori dei pomodori e rimuovere l'anima, senza disturbare l'integrità dei pomodori, salare, cospargere di pepe e riempire con carne macinata. Mettere nella padella con il burro; Cospargere con il formaggio, quindi condire con burro e infornare per 15-20 minuti. Pronto a versare i pomodori con panna acida e cospargere con le erbe.

Cocktail di frutta fresca

Prugna, pesca, mezza pera, mela, arancia; 50 g di panna acida; 5 ml di succo di limone, 5 g di scorza di limone, grattugiato.

Frutta tagliata a fette Mescolare il tutto nella ciotola del gelato, aggiungere la panna acida, il succo di limone e la scorza.

Fegato con zucchine e noci.

3-4 fegatini di pollo, 100 g di zucchine tagliate a dadini; 20 grammi di noci tritate; 10 ml di olio vegetale; 5 ml di succo di limone; sale con l'aglio sulla punta di un coltello.

Friggere il fegato in una padella con le zucchine. Metti su un piatto. Condire con una miscela di olio vegetale, succo di limone e aglio.

Quali alimenti sono necessari per il trattamento di pazienti con diabete mellito di tipo 2 "Tabella numero 9A"

Per una corretta alimentazione nel diabete mellito di tipo 2 con diabete mellito ben compensato prescritto dieta terapeutica "Tabella numero 9A". Il compito di questa dieta è di sostenere la compensazione del diabete e prevenire interruzioni.

La dieta "Tabella 9A" per il diabete mellito può includere i seguenti alimenti:

  • Carne bollita o pesce - 250-300 g;
  • Ricotta - 300 g;
  • Uovo - 3-4 pezzi a settimana;
  • Latte, yogurt, kefir - 0,5 l;
  • Burro - 20-30 g;
  • Olio vegetale - 20-30 ml;
  • Pane nero - 100-250 g;
  • Verdure - 800-900 g;
  • Frutta - 300-400 g;
  • Funghi - 100-150 g.

Nel trattamento del diabete mellito di tipo 2, cereali e patate dovrebbero essere gradualmente introdotti nella dieta. Se hai già ottenuto un buon compenso per 100 g di pane al giorno, quindi con normale zucchero nel sangue e zucchero nelle urine, con il permesso dell'endocrinologo, puoi aggiungere 25 g di pane al giorno una volta alla settimana. Questi grammi aggiuntivi possono essere sostituiti: 50 grammi di pane - per 100 grammi di patate (non è necessario immergerli - questo è completamente privo di significato) o 30 grammi di cereali.

Ad esempio, invece di 150 grammi di pane nero al giorno puoi mangiare: 50 grammi di pane e 200 grammi di patate o 100 grammi di pane e porridge da 30 grammi di cereali o porridge da 60 grammi di cereali e 100 grammi di patate, ecc.

Quale alimento è raccomandato per il diabete di tipo 2 se i test sono buoni? In questo caso, hai bisogno di altri 50 grammi di pane o dei suoi sostituti. Se lo zucchero è aumentato, tornare alla dieta precedente.

Come mangiare con il diabete di tipo 2: raccomandazioni per i pazienti

Ecco le raccomandazioni di base su come mangiare con il diabete di tipo 2 per prevenire le complicazioni della malattia.

Devi mangiare un po ', ma spesso. L'opzione migliore: colazione, pranzo, cena e 2-3 snack con frutta e prodotti caseari in mezzo.

Quando organizzi cibo per pazienti con diabete di tipo 2, metti il ​​cibo su un piccolo piatto, quindi non sembrerà così solo.

Non mettere sul tavolo più di quanto intendano mangiare.

Mentre si aderisce a una dieta per i diabetici di tipo 2, non dimenticare di masticare accuratamente ogni pezzo.

Inizia un pasto con una tazza di acqua minerale o succo; se mangi il pane, non mangiarlo come morso, ma come dessert.

Cercando di instillare nei parenti una brama di cibo sano, perché sono anche a rischio di diabete; e, a proposito, non insegnare mai ai tuoi figli a masticare qualcosa mentre guardi la TV. Se la tua famiglia ha una tale abitudine, fai di tutto per sbarazzartene.

Una raccomandazione utile in caso di diabete mellito del secondo tipo, in modo da non avere una sensazione insaziabile di fame: fare qualcosa di interessante.

Abbastanza spesso, l'ingordigia è un modo per affrontare lo stress, ma ci sono altri modi che non sono dannosi per la salute. Uno dei più affidabili - esercizio.

E come mangiare con il diabete mellito di tipo 2, se si soffre di malattie del fegato, dello stomaco e dell'intestino, che richiedono anche restrizioni dietetiche? Cosa fare se ti attacchi al vegetarianismo o la tua religione impone certi divieti al cibo? È meglio discutere ciascuna di queste situazioni con un medico e trovare un compromesso.

A volte è possibile sostituire 100 grammi di pane con 50 grammi di pane, se la compensazione per il diabete non è disturbata.

Se continui a violare il principio di una dieta equilibrata nel diabete di tipo 2, controlla la glicemia, lo zucchero e l'acetone nelle urine e trai le conclusioni.

Quando acquisti prodotti pronti - succhi, cibi in scatola, yogurt - vedi se contengono glucosio. Dopo aver mangiato, per ogni evenienza, controlla il livello di zucchero nel sangue. A volte le iscrizioni sulla confezione non corrispondono alla realtà. Bevande come Coca-Cola, Fanta, Sprite, ecc. Contengono grandi quantità di zucchero.

Prova tutto l'anno a mangiare più verdure possibili. È molto utile e non contiene carboidrati o calorie.

Pensa alla nutrizione in caso di diabete mellito di tipo 2 in anticipo - fai scorta delle verdure autunnali per un anno intero.

Non esitare a rinunciare a un pezzo di torta a una festa, non c'è nulla di vergognoso per la tua salute.

Tra le bevande alcoliche, il male minore saranno vini secchi con un contenuto di zucchero inferiore al 5%, vodka, gin e tinture senza zucchero in piccole quantità - circa 100 g, ma attenzione, l'alcol può ridurre drasticamente lo zucchero nel sangue. Come spuntino, assicurati di usare carboidrati "pesanti" - pane, patate, cereali, come insalata con riso. È molto bello se tra gli ospiti ci sarà qualcuno che conosce la tua malattia e sarà in grado di portarli a casa e dare aiuto, soprattutto se non sei in grado di astenermi da libagioni abbondanti.

Un'altra raccomandazione importante per i pazienti con diabete mellito di tipo 2: dopo le vacanze, prova a controllare la glicemia e valutare se non sia necessario seguire una dieta rigida per i prossimi giorni.

Diabete di tipo 2 - che cos'è? Dieta e trattamento della malattia

Un grave problema di salute pubblica è il diabete. Questa è una malattia non infettiva abbastanza comune. Nella struttura dei disturbi endocrini è del 60-70%. La malattia è di diversi tipi. Uno di questi è il diabete di tipo 2. Che cos'è, quali caratteristiche sono inerenti allo sviluppo e al trattamento di questa malattia? Domande, risposte a cui tutte le persone hanno bisogno di sapere, perché nessuno è immune da questo disturbo.

Il concetto di diabete, la differenza tra malattie 1 e 2 tipi

In medicina, il diabete mellito è chiamato una malattia cronica, che si sviluppa a causa del fatto che l'insulina (ormone) nel corpo non è sufficientemente prodotta o viene utilizzata in modo inefficiente. Dopo aver analizzato il termine, puoi capire quali caratteristiche sono inerenti alla malattia di diversi tipi. Con il diabete di tipo 1, viene prodotta poca insulina. Per il normale funzionamento del corpo in uno stato tale richiede la somministrazione giornaliera dell'ormone, quindi la malattia è chiamata insulino-dipendente.

Nel diabete mellito di tipo 2, l'ormone prodotto dal corpo umano non viene utilizzato in modo efficiente. A causa di questa caratteristica, la malattia viene anche chiamata insulino-indipendente. In precedenza, gli esperti ritenevano che questo tipo di diabete colpisse solo gli adulti. Studi moderni mostrano che la malattia si sviluppa nei bambini.

Importanza di insulina

Per capire cosa succede durante una malattia, è necessario iniziare a capire cos'è l'insulina. Questo termine si riferisce a un ormone che è presente nel corpo a causa del lavoro del pancreas. Lui gioca un ruolo importante. La funzione dell'insulina è quella di regolare il livello di glucosio (zucchero) nel sangue. A sua volta, il glucosio è una fonte di energia. Grazie a lei, tutti i tessuti e gli organi funzionano nel corpo umano.

Normalmente, tutti i processi associati all'insulina e al glucosio si verificano come segue:

  1. Durante il pasto, il corpo umano riceve le sostanze necessarie. Alcuni di loro sono carboidrati. Loro, partecipando a vari processi, vengono trasformati, convertiti in glucosio. Una parte di essa viene consumata, l'altra viene depositata sotto forma di glicogeno nel fegato e nei lipidi.
  2. Il livello richiesto di glucosio nel sangue è mantenuto dall'insulina. Quando l'iperglicemia postprandiale si verifica nel corpo (un aumento della quantità di zucchero nel sangue dopo aver mangiato un pasto), inizia la produzione di un ormone. Fornisce l'assimilazione di composti organici da vari tessuti del corpo.
  3. Con l'aumento della domanda di glucosio (sotto stress, attività fisica), il suo livello ematico diminuisce. A causa della mancanza di un composto organico, inizia la glicogenolisi. Questo termine si riferisce al processo di scissione del glicogeno in glucosio. Se necessario, inizia la gluconeogenesi - la formazione di glucosio da lipidi e proteine.
  4. A causa del basso contenuto di glucosio nel sangue, la persona inizia a sentirsi affamata. L'ulteriore assunzione di cibo elimina la mancanza di composti organici. Il rilascio di picco di insulina cessa i processi di produzione del glucosio precedentemente avviati da glicogeno, lipidi e proteine.

Per capire di cosa si tratta - diabete di tipo 2 - è anche importante considerare concetti come i tessuti e gli organi insulino-dipendenti e insulino-indipendenti. I primi includono il fegato, il tessuto adiposo, i muscoli. Assimilano il glucosio solo attraverso l'insulina. Questi tessuti hanno recettori che reagiscono all'ormone. I tessuti e gli organi insulino-dipendenti comprendono tessuto nervoso, cervello e midollo spinale. In essi, il glucosio entra per diffusione, il che significa che un alto livello di questo composto nel sangue influisce negativamente sulle cellule.

I processi che si verificano nel diabete di tipo 2

Questa malattia si verifica a causa della patologia delle strutture cellulari del pancreas responsabile della produzione di insulina, in combinazione con l'interruzione dell'interazione delle cellule dei tessuti insulino-dipendenti con l'ormone. Il diabete di tipo 2 si sviluppa come segue:

  1. Le cellule dei tessuti insulino-dipendenti reagiscono male all'ormone. Il glucosio entra in loro in quantità insufficienti. Questa condizione è chiamata resistenza all'insulina. Per eliminarlo, l'ormone comincia a essere prodotto in quantità maggiore.
  2. A causa dell'aumento della quantità di insulina nel sangue, si verifica l'iperinsulinemia. Con esso, il livello di glucosio viene mantenuto ad un livello normale, ma la funzione delle strutture cellulari del pancreas, che producono un ormone, diminuisce.
  3. A causa dell'insulino-resistenza nel diabete mellito di tipo 2, il metabolismo dei lipidi e dei carboidrati è compromesso. Di conseguenza, si verificano lipotossicità (variazione del normale contenuto di lipidi e dei loro effetti tossici sul corpo) e tossicità del glucosio (effetto tossico del glucosio dovuto ad un aumento della sua quantità nel sangue).

L'inibizione delle cellule produttrici di ormoni è aumentata dall'insorgenza dello sviluppo della malattia. La sintesi di insulina è ridotta. In questa condizione, si osserva una relativa carenza di insulina. In definitiva, diventa assoluto.

Pericolo di malattia

Il diabete è considerato una malattia grave. Senza trattamento, non conformità con le raccomandazioni del medico curante, la malattia porta a conseguenze pericolose. A causa dell'alto livello di zucchero nel sangue, ogni organo interno soffre. Ad esempio, alcune persone sviluppano micro e macroangiopatia. Questi termini denotano una violazione della permeabilità dei vasi sanguigni, una maggiore fragilità, l'insorgenza di una tendenza alla trombosi. Il diabete mellito di tipo 2 con tali complicanze porta ad infarto, ictus.

Un altro esempio di un effetto negativo sul corpo è l'effetto sui reni. Lo zucchero elevato nel sangue è pericoloso per questi organi interni del corpo umano dallo sviluppo della nefropatia diabetica. Con questa complicazione nelle urine compaiono le cellule del sangue e le proteine. Nei casi più gravi si sviluppano glomerulosclerosi e insufficienza renale.

Una complicazione comune è la retinopatia nel diabete di tipo 2. Cos'è? Questa è una condizione patologica in cui sono colpiti i piccoli vasi sanguigni che vanno alla retina dell'occhio a causa dell'alto livello di zucchero nel sangue. La retinopatia porta a una cattiva circolazione. I vasi sono alterati per la permeabilità. Inoltre, appaiono ispessimenti sacculari (aneurisma). Al fine di compensare il deterioramento della circolazione sanguigna, nuove navi iniziano a crescere. Sono sempre deboli e magri, quindi la retinopatia causa rotture. La violazione dell'integrità dei vasi sanguigni può provocare il distacco della retina e questo può portare alla perdita della vista.

Diabete di tipo 2: quali fattori di rischio esistono

C'è una malattia in presenza di fattori di rischio, che includono:

  1. Fattore etnico. Gli studi condotti da specialisti dimostrano che il rischio di sviluppare il diabete mellito è elevato tra le popolazioni indigene del Canada, India, America, Australia e alcuni altri paesi.
  2. Fattore ereditario Le statistiche raccolte dagli esperti mostrano che la probabilità di diabete mellito di tipo 2 è del 30-100% in presenza della malattia in genitori o parenti prossimi.
  3. Età. Molto spesso la malattia si sviluppa dopo 40 anni. Nella fascia di età di 40-60 anni, il 7% delle persone soffre di diabete, nel gruppo di 60-65 anni - il 10%, nel gruppo oltre i 65 anni - il 20%.

Il fattore più influente sono quei chili in più. Il sovrappeso porta a numerosi problemi. Tra questi c'è il diabete. Ogni persona può determinare se è a rischio. Per questo è necessario conoscere l'indice di massa corporea. Viene calcolato utilizzando una formula semplice:

I = m / h 2, dove I è l'indice, m è il peso in chilogrammi, h è l'altezza in metri.

Dopo il calcolo, il rischio di diabete mellito di tipo 2 è determinato sulla base delle informazioni presentate nella tabella seguente.

Trattamento della malattia: obiettivi e caratteristiche

Gli esperti sanno quale prognosi per il diabete di tipo 2 può essere. Grazie al trattamento, la condizione dei pazienti migliora. Tuttavia, è impossibile eliminare completamente il diabete, perché è una malattia cronica. Durante il trattamento, vengono stabiliti i seguenti obiettivi:

  • raggiungere e mantenere una condizione in cui le manifestazioni del diabete di tipo 2 sono minime;
  • rendere meno probabile lo sviluppo di complicazioni;
  • rendere la qualità della vita di una persona malata più alta possibile.

Il trattamento moderno del diabete di tipo 2 consiste in 3 fasi. Nel primo di questi, i medici prescrivono farmaci che aiutano a ridurre la glicemia. Inoltre, si raccomanda ai malati di riconsiderare il loro stile di vita. Per raggiungere gli obiettivi del trattamento, è necessario seguire una dieta speciale per il diabete di tipo 2, l'esercizio fisico, non guadagnare chili in più.

L'implementazione della prima fase del trattamento richiede 2 o 3 mesi. Se alla fine di questo periodo diventa chiaro che le misure adottate non hanno portato a un risultato positivo, quindi procedere alla seconda fase del trattamento. Su di esso, gli esperti prescrivono farmaci. I medici scelgono tra i farmaci tenendo conto delle peculiarità della malattia in un particolare paziente. La medicina può essere:

  • tiazolidinedione: farmaci che riducono l'assorbimento del glucosio nell'intestino e la sua sintesi nel fegato e aumentano la sensibilità dei tessuti all'insulina;
  • derivati ​​sulfonilurea - agenti che aumentano la produzione di insulina;
  • insulina.

La terza fase inizia con un risultato insufficientemente efficace ottenuto dopo la seconda fase del trattamento. In questo periodo, stanno appena iniziando la terapia insulinica o rafforzano la terapia insulinica precedentemente avviata. Per quanto riguarda l'uso dell'ormone, vale la pena notare che all'inizio della malattia non è richiesto per le persone malate. L'insulina è prodotta in grandi quantità nel corpo. Ma col tempo, a causa della progressione della malattia, l'apparato insulare cessa di funzionare correttamente, muore. Per questo motivo, il diabete di tipo 2 si sviluppa nel diabete di tipo 1 e con esso è necessaria la terapia insulinica.

Dieta per le persone con diabete di tipo 2

Nel trattamento della malattia, la dieta svolge un ruolo molto importante. Grazie ad esso, la condizione della persona malata è migliorata, i processi che si verificano nel corpo sono normalizzati, alcune complicazioni del diabete vengono eliminate. Gli obiettivi principali della dieta sono:

  • sbarazzarsi di chili in più;
  • miglioramento del metabolismo dei carboidrati e dei grassi;
  • aumentare la sensibilità dei tessuti umani agli effetti dell'insulina;
  • aumento della secrezione delle strutture delle cellule pancreatiche responsabili della produzione di ormoni.

Preparare una dieta per i pazienti coinvolti negli specialisti. Per ciascun caso, selezionano determinati prodotti, perché non esiste un singolo menu o tabella per il diabete di tipo 2. Ad esempio, per le persone con ipertensione, la dieta è composta da piatti contenenti la quantità minima di sale, e per le persone con malattie renali, sono consigliati prodotti con un contenuto di vegetali, non di origine animale, proteine.

Linee guida nutrizionali di base

Nel trattamento del diabete di tipo 2 e la compilazione del menu, prima di tutto, prestare attenzione al contenuto calorico giornaliero. Dovrebbero essere circa 1200 kcal per le donne e 1500 kcal per gli uomini. Non è raccomandato un contenuto calorico più elevato, in quanto porta alla comparsa di chili in più. Non è consigliabile ridurlo a valori più bassi. La fame è controindicata.

Una domanda piuttosto importante e interessante è se sia possibile raggiungere i valori calorici indicati senza contare in caso di diabete mellito di tipo 2. Sì, questo è possibile, perché ci sono semplici principi di nutrizione:

  • i cibi ipercalorici sono esclusi dalla dieta o fortemente limitati;
  • il consumo di alimenti a contenuto calorico ridotto è ridotto;
  • gli alimenti ipocalorici vengono consumati liberamente e senza restrizioni.

Date le raccomandazioni di cui sopra, è possibile determinare quali alimenti si possono mangiare con diabete di tipo 2 e quali no.