Image

Cos'è l'aspartame dannoso: i benefici e i danni dell'uso di dolcificante

L'aspartame è un dolcificante artificiale creato con mezzi chimici. È richiesto come sostituto dello zucchero nella produzione di alimenti e bevande. Il farmaco è solubile in acqua e non ha odore.

Considera i benefici e il danno di questo prodotto.

Gli scienziati producono il farmaco attraverso la sintesi di vari amminoacidi. Le procedure danno luogo a un composto che è duecento volte più dolce dello zucchero.

Il composto più stabile nella composizione del liquido, gli dà popolarità tra i produttori di frutta e bevande a base di soda.

Più spesso, i produttori prendono piccole quantità di dolcificante per rendere le bevande dolci. Quindi, la bevanda non ha un alto contenuto calorico.

La maggior parte delle autorità di regolamentazione, così come le strutture di sicurezza dei prodotti in tutto il mondo, riconoscono questo prodotto come sicuro per la salute umana.

Tuttavia, c'è qualche critica al prodotto che considera il danno del dolcificante.

Ci sono studi scientifici che dimostrano che:

  • Il sostituto può influenzare la comparsa dell'oncologia.
  • Causa malattie degenerative.

Gli scienziati dicono che maggiore è il numero di sostituti che una persona usa, più pronunciato il rischio di insorgenza di queste malattie.

gusto qualità

Molte persone credono che il gusto di un sostituto sia diverso dal sapore dello zucchero. Di norma, il dolcificante ha un sapore più lungo in bocca, quindi nei cerchi di produzione è stato dato il nome di "dolcificante lungo".

Il dolcificante ha un gusto abbastanza intenso. Pertanto, i produttori di aspartame utilizzano una piccola quantità del prodotto per i propri scopi, in un volume più ampio è già dannoso. Se si usasse lo zucchero, la sua quantità sarebbe stata necessaria molto di più.

Le bibite gassate e i dolci con l'aspartame si distinguono facilmente dalle loro controparti, grazie al loro gusto.

Applicazione nell'industria alimentare

Lo scopo principale dell'aspartame E951 è di partecipare alla produzione di bevande dolci non gassate e gassate.

Le bevande dietetiche sono prodotte anche con l'aspartame, questo è dovuto al suo basso contenuto calorico. Inoltre, il dolcificante è spesso incluso nel cibo per i diabetici, che deve sempre distinguere chiaramente tra dove i benefici e dove il danno da un particolare prodotto.

Il dolcificante E951 si trova in molti prodotti dolciari, di norma, questi sono:

  1. bastoncini di zucchero
  2. chewing gum
  3. torte

In Russia, il dolcificante viene venduto sugli scaffali dei negozi con i seguenti nomi:

Il danno del dolcificante è che dopo che entra nel corpo inizia a disintegrarsi, quindi non vengono rilasciati solo aminoacidi, ma anche la sostanza nociva metanolo.

In Russia, il dosaggio dell'aspartame è di 50 mg per chilogrammo di peso umano al giorno. Nei paesi europei, il tasso di consumo è di 40 mg per chilogrammo di peso corporeo al giorno.

La particolarità dell'aspartame è che dopo aver mangiato cibi con questo componente, rimane un retrogusto spiacevole. L'acqua con l'aspartame non dissetare, il che stimola una persona a berla ancora di più.

È già stato dimostrato che l'assunzione di alimenti a basso contenuto calorico e bevande con aspartame porta ancora a un aumento di peso, quindi i benefici nella dieta non sono significativi, ma anzi è addirittura dannoso.

Il danno del dolcificante aspartame può anche essere considerato per le persone che soffrono di fenilchetonuria. Questa malattia è associata ad un metabolismo compromesso degli amminoacidi. In particolare, stiamo parlando di fenilalanina, che è inclusa nella formula chimica di questo dolcificante, che in questo caso è direttamente dannoso.

Se usi troppo aspartame, può causare alcuni effetti collaterali:

  1. mal di testa (emicrania, tinnito)
  2. allergia
  3. depressione
  4. convulsioni
  5. dolore alle articolazioni
  6. insonnia
  7. intorpidimento alle gambe
  8. perdita di memoria
  9. vertigini
  10. spasmi
  11. preoccupazione immotivata

È importante sapere che ci sono almeno novanta sintomi in cui E951 è la colpa. Molti di loro hanno natura neurologica, quindi il danno qui è indiscutibile.

Mangiare cibo e bevande con l'aspartame per lungo tempo diventa spesso la causa dei sintomi della sclerosi multipla. Questo è un effetto collaterale reversibile, ma la cosa principale è trovare la causa della condizione e smettere di usare il dolcificante nel tempo.

La scienza conosce i casi in cui, dopo aver ridotto il consumo di aspartame, le persone con sclerosi multipla sono migliorate:

  • capacità uditiva
  • vista
  • il ronzio nelle orecchie è andato via

Si ritiene che un'overdose di aspartame possa portare alla formazione di lupus eritematoso sistemico, e questa malattia è un problema abbastanza serio.

Le donne durante la gravidanza non sono categoricamente raccomandate di usare un sostituto, perché è stato dimostrato dalla medicina che provoca lo sviluppo di vari difetti nel feto.

Nonostante gli effetti collaterali che sono piuttosto gravi, entro il range di normalità, il sostituto è consentito per l'uso come uno degli additivi alimentari, anche in Russia. Inoltre, i sostituti dello zucchero nel diabete di tipo 2 contengono anche E951 nella loro lista.

Le persone che sentono i sintomi di cui sopra dovrebbero dirlo al medico. Si consiglia di controllare congiuntamente i prodotti dalla dieta per escludere da essi quelli che includono il dolcificante. Di regola, tali persone consumano bevande gassate e dolci.

Aspartame (E951): danno o beneficio, le regole di ammissione e pareri di esperti

Il dolcificante aspartame (Aspartamum, L-Aspartyl-L-fenilalanina) è un integratore alimentare con il codice "E951", nonché un farmaco per combattere l'eccesso di peso. È il secondo sostituto dello zucchero più popolare trovato in vari alimenti e bevande gassate. Quando ingerito, il corpo si scompone in diversi componenti, alcuni dei quali sono tossici, il che solleva dubbi sulla sua sicurezza.

Foto: Depositphotos.com. Postato da: Amaviael.

Caratteristiche speciali

L'aspartame è un dolcificante che molte volte (160-200) supera la dolcezza dello zucchero, che determina la sua popolarità nella produzione alimentare.

Può essere trovato sotto i marchi: "Sweetleas", "Slastilin", "Nutrisvit", "Shugafri", ecc. Ad esempio, "Shugafri" è stato fornito in Russia dal 2001 sotto forma di compresse.

L'aspartame contiene 4 kcal per 1 g, ma di solito il suo potere calorico non viene preso in considerazione, poiché ci vuole pochissimo per sentirsi dolci nel prodotto. Corrisponde a solo lo 0,5% del contenuto calorico dello zucchero con lo stesso grado di dolcificante.

Storia della creazione

L'aspartame fu scoperto per caso nel 1965 dal chimico James Schlatter, che studiò la produzione di gastrina per il trattamento delle ulcere gastriche. Proprietà dolcificanti sono state trovate al contatto con una sostanza che ha preso il dito di uno scienziato.

L'E951 cominciò ad essere usato dal 1981 in America e nel Regno Unito. Ma dopo la scoperta, nel 1985, del fatto che si rompe in componenti cancerogene quando viene riscaldata, iniziano le dispute sulla sicurezza o sui danni dell'aspartame.

Contenuto nei prodotti

Poiché l'aspartame nel processo di produzione consente di ottenere un sapore dolce con dosaggi molto inferiori rispetto allo zucchero, è usato per produrre oltre 6.000 migliaia di nomi commerciali di alimenti e bevande.

L'E951 è anche usato come alternativa allo zucchero per diabetici e persone che soffrono di obesità. Aree di utilizzo: produzione di bevande gassate, latticini, torte, barrette di cioccolato, dolcificanti sotto forma di compresse da aggiungere al cibo e altri oggetti.

I principali gruppi di prodotti che contengono questo supplemento sono:

  • chewing gum senza zucchero;
  • bevande aromatizzate;
  • succhi di frutta a basso contenuto calorico;
  • dessert aromatizzati all'acqua;
  • bevande alcoliche con una forza fino al 15%;
  • dolci e dolci a basso contenuto calorico;
  • marmellate, marmellata ipocalorica, ecc.

Danno o beneficio?

Dopo una serie di studi iniziati nel 1985, che hanno dimostrato che l'E951 si scompone in amminoacidi e metanolo, sono sorte molte polemiche.

Secondo gli standard attuali SanPiN 2.3.2.1078-01, l'aspartame è consentito per l'uso negli alimenti come dolcificante e come amplificatore di gusto e aroma.

Spesso usato in combinazione con un altro dolcificante - acesulfame, che consente di ottenere rapidamente un sapore dolce e prolungarlo. Ciò è necessario perché l'aspartame stesso dura a lungo, ma non viene immediatamente avvertito. E con un aumento del dosaggio, mostra le proprietà di un esaltatore del gusto.

È importante! Si prega di notare che E951 non è adatto per l'uso in piatti trattati termicamente o bevande calde. A temperature superiori a 30 ° C, il dolcificante si decompone in metanolo tossico, formaldeide e fenilalanina.

È sicuro se usato nelle dosi giornaliere raccomandate (vedi tabella).

Dopo l'ingestione, il dolcificante viene convertito in fenilalanina, aspargina e metanolo, che vengono rapidamente assorbiti nell'intestino tenue. Quando vengono rilasciati nella circolazione sistemica, partecipano ai processi metabolici.

Per la maggior parte, l'hype sull'aspartame e il suo danno alla salute umana è legato al contenuto di una piccola quantità di metanolo (sicuro se si mantiene il dosaggio raccomandato). È curioso che una piccola quantità di metanolo sia prodotta nel corpo umano attraverso l'uso degli alimenti più comuni.

Lo svantaggio principale di E951 è che non è consentito riscaldare oltre i 30 ° C, il che porta alla disintegrazione in componenti cancerogeni. Per questo motivo, non è consigliabile aggiungerlo a tè, prodotti da forno e altri prodotti che prevedono trattamenti termici.

Secondo Mikhail Gapparov, professore presso l'Istituto di Nutrizione dell'Accademia Russa delle Scienze Mediche, un dottore in scienze mediche, la scelta di un sostituto dello zucchero deve essere considerata attentamente e condotta secondo le istruzioni. In questo caso, non vi è alcun motivo di preoccupazione.

Molto spesso, il pericolo è rappresentato da prodotti i cui produttori forniscono informazioni inaccurate sulla composizione dei loro prodotti, che possono provocare effetti collaterali.

Secondo il medico capo della Clinica di Endocrinologia del MMA Sechenov, Vyacheslav Pronin, i sostituti dello zucchero sono destinati a persone che soffrono di obesità e diabete. La loro ricezione non è raccomandata per le persone sane, poiché non portano nulla di buono, tranne il gusto dolce. Inoltre, i dolcificanti sintetici hanno un effetto coleretico e altri effetti negativi.

Secondo gli scienziati del Sudafrica, i cui studi sono stati pubblicati nel 2008 sul Journal of Dietary Nutrition, elementi della degradazione dell'aspartame possono influenzare il cervello, cambiando il livello di produzione di serotonina che influenza il sonno, l'umore e i fattori comportamentali. In particolare, la fenilalanina (uno dei prodotti di decadimento) è in grado di interrompere le funzioni nervose, alterare il livello degli ormoni nel sangue, influenzare negativamente il metabolismo degli amminoacidi e può contribuire allo sviluppo della malattia di Alzheimer.

Usare durante l'infanzia

I prodotti con E951 non sono raccomandati per i bambini. Il dolcificante è ampiamente usato in bevande analcoliche dolci, il cui utilizzo può diventare scarsamente controllato. Il fatto è che mal si dissetano, il che porta ad un eccesso di dosaggi sicuri del dolcificante.

Inoltre, l'aspartame è spesso usato in combinazione con altri sostituti dello zucchero e esaltatori di sapidità, che possono provocare allergie.

Durante la gravidanza e l'allattamento

Secondo l'American Foodstuffs Administration (FDA), il consumo di aspartame durante la gravidanza e l'allattamento nei dosaggi raccomandati non causa danni.

Ma l'uso di sostituti dello zucchero in questo periodo non è raccomandato a causa della mancanza del suo valore nutrizionale ed energetico. E le donne in gravidanza e in allattamento hanno bisogno soprattutto di nutrienti e calorie.

L'aspartame è utile per i diabetici?

Le persone con problemi di salute E951 in quantità moderate non causano danni significativi, ma il loro uso dovrebbe essere giustificato, ad esempio, nel diabete o nell'obesità.

Secondo l'American Diabetes Association, l'assunzione di un dolcificante consente ai diabetici di diversificare la loro dieta senza l'uso di zucchero.

C'è una teoria secondo cui l'aspartame può essere pericoloso per tali pazienti, dal momento che i livelli di zucchero nel sangue diventano meno controllati. Questo, a sua volta, contribuisce allo sviluppo della retinopatia (ridotta apporto di sangue alla retina dell'occhio, seguita da una diminuzione della vista, inclusa la cecità). I dati sulla connessione di E951 e deficit visivo non sono confermati.

Eppure, con l'evidente mancanza di reale beneficio per il corpo, tali presupposti ti fanno meravigliare.

Controindicazioni e regole di ammissione

  1. E951 è autorizzato a prendere non più di 40 mg per 1 kg di peso corporeo al giorno.
  2. Il composto viene assorbito nell'intestino tenue, principalmente escreto dai reni.
  3. Su 1 bicchiere di bevanda prendi 15-30 g di edulcorante.

Alla prima conoscenza, l'aspartame può causare un aumento dell'appetito, manifestazioni allergiche ed emicrania. Questi sono gli effetti collaterali più comuni.

  • fenilchetonuria;
  • sensibilità ai componenti;
  • gravidanza, allattamento e infanzia.

Dolcificanti alternativi

Alternative comuni al dolcificante aspartame: il ciclamato sintetico e il rimedio naturale a base di erbe sono la stevia.

  • Stevia - fatta con lo stesso nome di pianta, che cresce in Brasile. Il dolcificante è resistente al trattamento termico, non contiene calorie, non provoca un aumento di zucchero nel sangue.
  • Il ciclamato è un dolcificante artificiale, spesso usato in combinazione con altri dolcificanti. La dose giornaliera raccomandata non è superiore a 10 mg. Fino al 40% della sostanza viene assorbito nell'intestino, il resto viene accumulato nei tessuti e negli organi. Esperimenti su animali hanno rivelato un tumore alla vescica con uso prolungato.

La ricezione deve essere effettuata secondo necessità, ad esempio nel trattamento dell'obesità. Per le persone sane, il danno dell'aspartame supera i suoi benefici. E si può sostenere che questo dolcificante non è un analogo sicuro di zucchero.

L'aspartame è un pericoloso sostituto dello zucchero.

L'aspartame è vietato negli Stati Uniti e in molti altri paesi, ma continua ad essere utilizzato in Russia e nella maggior parte dei paesi.
Al momento, è diventato importante attenersi a una dieta sana.

È possibile trovare molte applicazioni create da medici e nutrizionisti che aiutano a tenere traccia delle calorie e calcolare il contenuto di grassi, proteine ​​e carboidrati desiderato dal corpo.

È fantastico che un'alimentazione sana sia diventata quasi sempre più diffusa da quando le persone hanno cominciato a prendersi più cura di se stesse. I nutrizionisti consigliano di astenersi dall'utilizzare cibi e soda contenenti zucchero.

Il motivo del consiglio è che lo zucchero fornisce al corpo un numero molto elevato di calorie vuote, cioè non contiene sostanze nutritive e non ha un effetto positivo.

Sembrerebbe che trovare un buon sostituto dello zucchero non sia difficile, perché oggi ce ne sono così tanti. D'altra parte, sono tutti sicuri? Parliamo di uno di questi sostituti, vale a dire l'aspartame.

L'aspartame è un dolcificante creato in laboratorio, cioè artificiale, noto anche come additivo alimentare E951. Fu scoperto per caso, nel 1965, da James Schlatter, che sviluppò un rimedio per le ulcere.

Schlatter ha sintetizzato questa sostanza, cercando di ottenere la gastrina, un ormone pancreatico. Dal 1981, il genere aspartame è stato utilizzato nella produzione alimentare e da allora ha iniziato a guadagnare popolarità.

Ora questo integratore è uno dei dolcificanti più popolari. Rispetto allo zucchero, è molto più dolce e non contiene quasi calorie: 1 kg di aspartame è di 200 kg di zucchero. Inoltre, è molto più economico e quindi più redditizio per i produttori.

Sebbene l'aspartame sia un sostituto dello zucchero, il suo sapore è leggermente diverso. La sensazione di dolcezza in bocca dopo questo additivo rimane più a lungo, ma se non si aggiungono altri dolcificanti, si sente sapore artificiale.

Questo non è sorprendente, dal momento che la composizione di zucchero e aspartame è diversa. Questo dolcificante non dovrebbe essere riscaldato, perché la sua struttura molecolare viene distrutta a 30 gradi Celsius, e non sentirai sufficientemente il sapore dolce.

Dove viene usato l'aspartame? Prima di tutto, in quei prodotti che sono considerati a basso contenuto calorico e dietetico.

Viene aggiunto a bevande analcoliche, yogurt, dolci, gomme da masticare, pastiglie per la tosse, cereali per la colazione, alimenti per l'infanzia, gelati, dolciumi e persino dentifricio. In generale, l'aspartame è incluso in circa cinquemila tipi di alimenti.

Ora parliamo della struttura dell'additivo E951 e ci avviciniamo alla domanda più interessante: è sicura per noi?
Una volta nel corpo umano, l'aspartame si scompone in due amminoacidi: aspartico (aspartico) e fenilalanina.

I sostenitori della sicurezza dell'aspartame sottolineano l'innocuità di queste sostanze. L'acido aspartico è di grande importanza per il normale funzionamento del corpo, in quanto è uno dei componenti costitutivi delle proteine.

La fenilalanina è un aminoacido importante, ci deve essere una certa quantità nel corpo.

Tuttavia, se la fenilalanina diventa più del normale, inizia a influenzare negativamente il sistema nervoso.

È dimostrato che può abbassare il livello dei composti nel cervello. Inoltre, un eccesso di fenilalanina può ridurre la quantità di serotonina, un importante neurotrasmettitore, che è anche responsabile della sensazione di gioia, appetito e sonno.

In considerazione di quanto sopra, è probabile che la fenilalanina possa causare la malattia di Alzheimer.

Ma la ragione principale delle discussioni sull'aspartame è il metanolo, un'altra sostanza inclusa in questo dolcificante. Il metanolo stesso è un veleno pericoloso. Fa parte delle soluzioni tecniche e di vari detergenti.

Durante l'ossidazione del metanolo nel corpo umano si formano sostanze tossiche che possono persino provocare il cancro.

Il metanolo è presente nel corpo di ogni persona, ma la sua quantità è così insignificante che il prodotto non può recare danno in linea di principio. Tuttavia, è impossibile prevedere quale sarà l'effetto dell'aspartame sul tuo corpo.

I sostenitori di questo supplemento sostengono che solo il 10% dell'aspartame durante il metabolismo viene convertito in metanolo. Ma tacciono sul fatto che a temperature superiori ai 30 gradi, l'aspartame si trasforma in metanolo.

Data la temperatura del corpo, possiamo sicuramente dire che invece di una piacevole dolcezza, abbiamo consumato veleno.

Sono stati segnalati casi di avvelenamento con questo dolcificante. La reazione del corpo può essere espressa in mal di testa e debolezza nei disturbi digestivi, e non è tutto.

C'è stato anche un esperimento condotto da scienziati del Sudafrica: i topi sono stati alimentati con l'aspartame e ben presto gli animali hanno iniziato a sviluppare una tendenza a sviluppare malattie oncologiche. Ciò ha prodotto una risonanza significativa.

Questo problema è stato affrontato dall'Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA). Sebbene nel 2013 l'EFSA abbia annunciato la sicurezza dell'aspartame, se non dovesse superare la dose prescritta, sarebbe rimasto un sedimento scandaloso basato sul procedimento.

Dopo 2 anni, Pepsi annunciò che l'aspartame era escluso dalla formula della soda dietetica.

L'integratore alimentare E951 è controindicato per chi soffre di fenilchetonuria. Questa è una malattia ereditaria che è accompagnata da una violazione del metabolismo della fenilalanina (un amminoacido in cui si rompe l'aspartame).

In questo caso, l'uso di aspartame può anche portare a danni cerebrali. In Europa, i prodotti contenenti aspartame devono essere etichettati, avvertendo che la fenilalanina fa parte di questo prodotto.

Inoltre, questo dolcificante è indesiderabile per le donne incinte. È noto che l'aspartame può danneggiare un embrione che si sta appena sviluppando.

Inoltre, nella sua produzione vengono spesso utilizzate materie prime geneticamente modificate e questo non aggiunge alcuna qualità utile al prodotto.

Puoi vedere che i sostituti dello zucchero sono più dannosi dello zucchero. Certo, puoi andare nel modo più semplice e sostituire tutto lo zucchero nella dieta con dolcificanti non nutritivi. Ma se ti interessa davvero della tua salute, non ne vale la pena.

Aspartame: i suoi benefici e danni, uso

La seconda metà del 20 ° secolo è un momento magico in cui abbiamo appreso un prodotto straordinario: i sostituti dello zucchero. Amore per i dolci nel sangue di una persona (non c'è da meravigliarsi se siamo così attratti dal riempire mele, fragole succose e miele caldo di agosto), ma quanti problemi ha questo zucchero... E anche se i dolci sostituti ci hanno offerto un'occasione unica per gustare un tè gustoso senza danneggiare la figura e la tiroide, Il numero di attacchi a questi additivi aumenta di anno in anno. Ecco l'aspartame: cos'è dannoso e c'è qualche vantaggio? Questo è ancora discusso da scienziati e nutrizionisti, chimici e gente comune...

Come è iniziato tutto?

Cominciò, come di solito accade nelle scoperte scientifiche, con pura coincidenza. L'aspartame, un noto dolcificante, un sostituto dello zucchero, l'additivo alimentare E951 sulle etichette dei dolci, è nato perché un chimico di talento nel corso degli esperimenti voleva... leccarsi il dito.

James M. Schlatter ha lavorato alla creazione di gastrina ormone gastrico, che sono trattati con un'ulcera. L'aspartame risultò essere un prodotto intermedio in questo processo, e quando il chimico si rese conto che il gusto della sostanza era dolce, il futuro integratore leggendario ebbe un inizio nella vita.

Questo evento accadde nel 1965, ma solo nel 1981, l'aspartame cominciò a essere prodotto e usato negli Stati Uniti e in Gran Bretagna. 16 anni hanno fatto esperimenti, esperimenti e ricerche - gli scienziati sono stati obbligati a controllare tutto e dimostrare che il dolcificante è sicuro, non è cancerogeno e non provoca terribili disturbi. E lo hanno fatto.

Dove trovare l'aspartame?

Sei magro come un cipresso e non ti limiti ai dolci? O, al contrario, rifiutare per sempre dolci, biscotti e bere caffè esclusivamente senza zucchero? In ogni caso, hai familiarità con il nome "aspartame" o con i misteriosi numeri E951 - possono essere trovati su quasi tutte le etichette con dolci di fabbrica e persino medicinali.

Vuoi controllare la frequenza con cui viene usato l'aspartame, dove è contenuto l'integratore e quanto spesso dobbiamo mangiarlo? Dai un'occhiata più da vicino all'elenco degli ingredienti nei seguenti prodotti:

  • qualsiasi gomma da masticare;
  • diverse varietà di dolci;
  • yogurt e cagliate dolci;
  • soda e alcuni succhi;
  • dessert pronti alla frutta;
  • sacchetti di cioccolata calda;
  • dolci diabetici;
  • gocce per la tosse e multivitaminici;
  • nutrizione sportiva.

L'aspartame è anche incluso in una serie di sostituti dello zucchero complessi, ad esempio Milford. È possibile acquistare un additivo sia in questi dolcificanti, sia in forma pura: in un pacchetto (350 compresse) di un dolcificante aspartame il prezzo è abbastanza innocuo - 80-120 rubli.

Miti di aspartame

Nel lungo dibattito su quale sia l'aspartame per il corpo - danno o beneficio, la ragione principale è la natura chimica della sostanza. Si compone di tre componenti in cui si rompe nel corpo: aminoacidi - acido aspartico (40%) e fenilalanina (50%), nonché metanolo tossico (10%).

La potenziale tossicità ha generato molti miti intorno al dolcificante sfortunato. Ecco i più popolari:

  1. Il metanolo nel dolcificante avvelena il corpo e può causare cecità temporanea.
  2. Il supplemento provoca una serie di disturbi neurologici: insonnia, depressione, problemi di memoria e attenzione, attacchi di panico, acufeni, forti mal di testa e convulsioni.
  3. L'aspartame aumenta l'appetito e provoca un eccesso di peso.
  4. Durante la gravidanza, l'uso del dolcificante può causare malformazioni nel feto.
  5. Le sostanze tossiche nell'aspartame possono provocare la crescita di diversi tipi di tumori.

E davvero?

Tutti i commenti, i rimproveri e gli appelli che non si avvicinano mai ai prodotti con aspartame non prendono mai in considerazione una cosa. Ci sono diverse centinaia di studi e conclusioni da rinomate organizzazioni globali che affermano che il dolcificante di aspartame è sicuro per tutti, compresi i bambini, i diabetici e le donne incinte.

L'assenza di proprietà cancerogene nell'aspartame è annunciata dalla Food and Drug Administration (FDA), dall'Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) e da altre agenzie. E nel 2007, una serie di articoli sono stati pubblicati sulla rivista Toxicology Critical Reviews sui risultati di oltre 500 studi che hanno esaminato l'aspartame in lungo e in largo e sono stati anche convinti che fosse innocuo. Qui, i dubbi possono essere solo legati a quanto credi nell'imparzialità e obiettività di questi studi: sono coinvolti ingenti capitali, e medici e biologi sono anche persone, sfortunatamente, una laurea non garantisce onestà e alti principi morali.

Il problema più controverso è il contenuto di metanolo aggiunto. La sua presenza è confermata dalla formula chimica, non c'è più un otkretetsya, ma la quantità di veleno in una pillola del dolcificante è tale che il metanolo non è nemmeno rilevato nel sangue - così poco di esso.

Nel frattempo, in molti frutti e verdure, anche l'alcol metilico è contenuto, quindi cosa c'è - anche nel corpo viene prodotto in piccole quantità. Quindi, insieme alla pectina, otteniamo anche una parte non visibile del metanolo, ma nessuno mette in dubbio i benefici della pectina.

Bevi freddo!

Se acquisti l'aspartame in forma pura, le istruzioni per l'uso ti dicono necessariamente che puoi usare solo sostituti dello zucchero in forma fredda, è vietato riscaldare. Gli oppositori del dolcificante affermano che quando viene scaldato a 30 ° C, l'aspartame si trasforma in formaldeide, ma questo non è vero - altrimenti tutti gli amanti di scuotere una bottiglia di cola al caldo sarebbero regolarmente avvelenati. Sì, e nel corpo la temperatura è chiaramente sopra i 30 gradi - così anche gli amanti della soda fredda sarebbero incisi.

Il fatto è che durante il trattamento termico la sostanza viene distrutta e perde tutte le sue proprietà dolcificanti. E il piatto sarà semplicemente saporito. Quindi, se vuoi cuocere in modo sano, ma gustosi panini e marmellate, scegli altri dolcificanti - sucralosio, per esempio. A proposito, l'aspartame è un po 'meno dolce del sucralosio - solo 200 volte più dolce dello zucchero.

Controindicazioni all'aspartame

La prova della sicurezza dell'aspartame non suggerisce che il supplemento non abbia controindicazioni. Tutti i farmaci e anche i prodotti più utili hanno dei divieti da usare (ricordate almeno il glutine controverso nella crusca e nel pane integrale).

Cos'è l'aspartame ed è dannoso, è importante conoscere una categoria di persone - pazienti affetti da una malattia rara da fenilchetonuria (in Russia, 1 su 7000 bambini nati con esso). Con questa malattia, la sintesi dell'aminoacido fenilalanina è disturbata e nella dieta dovrebbe essere ridotta al minimo. Pertanto, su qualsiasi caramella di aspartame, caramelle e gomme da masticare, leggerete sicuramente: "Vietato ai pazienti con fenilchetonuria".

Circa l'importanza della dose giornaliera consentita

Al fine di prevenire tutti i possibili effetti collaterali dall'assunzione di aspartame, il mondo scientifico ha stabilito una dose giornaliera ammissibile di aspartame - 50 mg / kg. Questa è una porzione che non dovrebbe essere superata - e quindi non ci saranno effetti collaterali (insonnia ed emicrania promesse), fatta eccezione per l'allergia più rara, quando hai solo bisogno di rinunciare al prodotto.

Quando messaggi spaventosi su blog, forum e siti web cercano di convincerci del pericolo dell'aspartame, di solito parlano di uso eccessivo e prolungato dell'aspartame, cioè oltre la dose giornaliera consentita. E ora - attenzione!

Per consumare la porzione consentita del supplemento al giorno, è necessario consumare circa 300 compresse (ciascuna è circa un cucchiaino di zucchero in dolcezza), bere 26 litri e mezzo di coca-cola o masticare un'incredibile quantità di dolci con dolcificante.

Come farlo fisicamente è molto difficile da immaginare. Quanto è difficile immaginare una madre che permetterà a tutto questo di mangiare a suo figlio. O un adolescente che non sarà disgustato dal terzo litro di cola e non vuole le verdure ordinarie con la carne.

A proposito, ti consigliamo di guardare questo video, un approccio alternativo al problema della sicurezza dell'aspartame:

Aspartame per donne incinte e bambini

Il test principale della sicurezza di qualsiasi prodotto o medicinale è la sua "risoluzione" durante la gravidanza e l'allattamento. Con l'aggiunta di E951, tutto è difficile: l'aspartame durante la gravidanza è circondato da un sacco di voci e congetture.

Sul set di forum e persino nelle istruzioni Internet per il farmaco, puoi leggere che durante la gravidanza è un vero veleno. E anche se non esiste un singolo studio che abbia dimostrato il pericolo di edulcorante per il feto e per la futura mamma, è meglio sbagliare. E rinunciare per il periodo di gravidanza e dai panini extra con caramelle e dall'aspartame.

Il dolcificante E951 può essere trovato in molti farmaci, ma il principale ostacolo è l'aspartame nelle vitamine per i bambini. È necessario andare in qualsiasi forum per le mamme - e troverai un sacco di messaggi arrabbiati da madri che sono pronte a privare i loro figli di vitamine, solo per non dar loro da mangiare con questo raccapricciante aspartame.

Uno può provare l'innocuità del dolcificante, ma come tratta se stesso e i suoi figli, ognuno decide per se stesso. Se vuoi proteggere il tuo bambino il più possibile, consulta il tuo pediatra quali sono le vitamine migliori. La scelta più semplice è quella di acquistare un complesso multivitaminico con zucchero normale - non porterà effetti collaterali imprevedibili.

Il dolcificante aspartame è dannoso per l'uomo?

Saluti a tutti! Continuo il tema della varietà di sostituti dello zucchero raffinato. È giunto il momento per l'aspartame (e951): quale danno provoca il dolcificante, quali prodotti contiene e quali metodi per determinare se un corpo e i bambini possono essere utilizzati.

Oggi, l'industria chimica ci offre molte opportunità per evitare l'uso di zucchero, non indulgendo nei loro dolci preferiti. Uno dei più popolari tra i produttori di edulcoranti è l'aspartame, utilizzato da solo e in combinazione con altri componenti. Fin dalla sua sintesi, questo dolcificante è stato sottoposto a frequenti attacchi: proviamo a capire quanto sia dannoso e come influisce sul corpo.

Aspartame: istruzioni per l'uso

Il dolcificante aspartame è un sostituto dello zucchero sintetico 150-200 volte più dolce di quello. È una polvere bianca, inodore e ben solubile in acqua. Contrassegnato sulle etichette dei prodotti E 951.

Dopo l'ingestione, viene assorbito molto rapidamente, metabolizzato nel fegato, coinvolto nelle reazioni di transaminazione e quindi espulso dai reni.

Contenuto calorico

Il contenuto calorico di aspartame è abbastanza grande - fino a 400 kcal per 100 g, ma per rendere il dolcificante un sapore dolce è necessaria una quantità così piccola che quando si calcola il valore energetico queste cifre non vengono considerate come significative.

L'indubbio vantaggio dell'aspartame è il suo ricco sapore dolce, privo di impurità e sfumature aggiuntive, che gli consente di essere usato da solo, a differenza di altri dolcificanti artificiali.

Tuttavia, è termostabile e collassa quando riscaldato. Non ha senso usarlo per la cottura e altri dolci - perderanno la loro dolcezza.

Oggi l'aspartame è consentito negli Stati Uniti, in diversi paesi europei e in Russia. La dose giornaliera massima di 40 mg / kg al giorno

La storia della creazione di dolcificante aspartame

Il dolcificante è stato scoperto per caso, nel 1965, durante il lavoro su un farmaco farmacologico progettato per combattere l'ulcera gastrica - il chimico James Schlatter si è appena leccato un dito.

L'aspartame sintetizzato intermedio era l'estere metilico di un dipeptide di due amminoacidi: aspartico e fenilalanina. Qui sotto puoi vedere una foto della formula.

Così iniziò la promozione sul mercato di un nuovo sostituto dello zucchero, il cui valore già in 20 anni ammontava a oltre 1 miliardo di dollari all'anno. Dal 1981, l'aspartame è stato approvato nel Regno Unito e negli Stati Uniti.

Allo stesso tempo, iniziano una serie di prove e ulteriori studi sulla sicurezza di questo dolcificante. Capiremo, e noi, quanto e in che cosa è esattamente l'aspartame dannoso in effetti.

Se ne sai abbastanza dell'aspartame, ti consiglio di familiarizzare con altri analoghi dolcificanti artificiali:

Cos'è l'aspartame dannoso

Per quanto riguarda la sicurezza dell'aspartame nel mondo scientifico, ci sono sempre state discussioni che continuano fino ad oggi. Tutte le fonti ufficiali dichiarano con una sola voce che non è tossico, ma una ricerca indipendente suggerisce il contrario, citando molti riferimenti al lavoro scientifico di varie istituzioni nel mondo.

Così nel 2013, un articolo pubblicato dagli scienziati sudafricani sull'effetto di varie componenti dell'aspartame sul corpo umano con conclusioni molto deludenti.

Per essere onesti, i consumatori non sono troppo entusiasti della qualità e delle prestazioni di questo dolcificante. Solo negli Stati Uniti, l'aspartame ha ricevuto centinaia di migliaia di denunce all'Ufficio federale per il controllo della qualità degli alimenti. E questo è quasi l'80% di tutti i reclami dei consumatori sugli additivi alimentari.

Cosa causa esattamente numerose domande?

Controindicazioni

L'unica controindicazione ufficialmente riconosciuta da utilizzare è la malattia da fenilchetonuria: l'aspartame è proibito alle persone che ne soffrono. È davvero pericoloso per loro, anche mortale.

Effetti collaterali

Nel frattempo, molti studi indipendenti hanno confermato che l'uso prolungato di compresse di questo dolcificante provoca mal di testa, visione offuscata, tinnito, insonnia e allergie.

Negli animali in cui è stato testato un dolcificante, ci sono stati casi di cancro al cervello. Quindi vedi che l'aspartame fa più male che bene, come nel caso della saccarina e del ciclammato.

E 951 dolcificante e perdita di peso

Come altri dolcificanti artificiali, l'aspartame non provoca un senso di sazietà, cioè i prodotti che lo contengono, provocano una persona che assorbe sempre più porzioni nuove.

  • Le bevande dolci non dissetano, ma, al contrario, lo sollecitano, poiché in bocca rimane un denso sapore zuccherino.
  • Anche gli yogurt con l'aspartame oi dolci dietetici non contribuiscono alla perdita di peso, perché la serotonina che è responsabile della sensazione di sazietà e del piacere di mangiare cibi dolci non appare.

Quindi, l'appetito viene solo potenziato e la quantità di cibo, quindi, aumenta. Il che porta a mangiare troppo e a non buttare via chili di troppo, come previsto, ma a guadagnare peso.

Metanolo: il risultato della rottura dell'aspartame

Ma questo non è il peggiore quando si usa l'aspartame. Il fatto è che nel nostro corpo il sostituto dello zucchero si scompone in amminoacidi (aspartico e fenilalanina) e metanolo.

E se l'esistenza delle prime due componenti è in qualche modo giustificata, specialmente perché possono essere trovate anche in frutta e succhi, allora la presenza di metanolo provoca discussioni accese fino ad oggi. Questo alcol monoidrato è considerato veleno e non c'è modo di giustificare la sua esistenza nel cibo.

La reazione della decomposizione dell'aspartame alle sostanze nocive si verifica anche con un leggero calore. Quindi è sufficiente che il termometro salga a 30 ° C, in modo che il dolcificante si trasformi in formaldeide, metanolo e fenilalanina. Tutti questi sono sostanze tossiche che sono estremamente pericolose per la salute umana.

L'aspartame può essere in gravidanza e in allattamento

Nonostante i fatti sfavorevoli sopra descritti, oggi l'aspartame può essere consumato in oltre 100 paesi del mondo sia per i bambini che per le donne in gravidanza e in allattamento.

Fonti ufficiali affermano che questo è il dolcificante sintetico più studiato e più sicuro usato dagli esseri umani. Tuttavia, non consiglierei l'uso di madri incinte o donne che allattano o bambini.

Si ritiene che il principale vantaggio dell'aspartame sia che le persone che soffrono di diabete senza paura per le loro vite a causa di un brusco salto di insulina, possono permettersi un dessert o una bevanda dolce, perché il GI (indice glicemico) di questo dolcificante è pari a zero.

Dov'è il dolcificante di aspartame

In quali prodotti si trova questo sostituto dello zucchero? Ad oggi, la rete commerciale può soddisfare più di 6.000 articoli di prodotti che contengono aspartame nella loro composizione.

Ecco un elenco di questi prodotti con un livello massimo di contenuti:

  • soda dolce (compresa la coca cola light e zero),
  • yogurt alla frutta,
  • gomma da masticare,
  • dolci per diabetici
  • nutrizione sportiva
  • un certo numero di farmaci
  • vitamine per bambini e adulti.

E anche nei seguenti sostituti dello zucchero: Novasvit e Milford.

Il livello massimo consentito di aspartame E 951, approvato dalla FDA (US Food and Drug Administration) è di 50 mg / kg di peso corporeo al giorno.

I prodotti, compresi i sostituti dello zucchero per uso domestico, lo contengono diverse volte di meno. Di conseguenza, l'assunzione giornaliera ammissibile di aspartame può essere calcolata sulla base del valore massimo determinato dalla FDA e dall'OMS per 50 mg / kg di peso corporeo o 40 mg / kg.

Metodi per la determinazione dell'aspartame nei prodotti alimentari

Nell'industria, esistono diversi metodi di analisi per determinare la concentrazione di una sostanza in un prodotto (per controllare quando si presentano le differenze) e sulla base di questa emissione di un certificato di conformità.

Metodo spettrofotometrico

Pertanto, viene determinata la presenza di aspartame in bevande gassate dopo la loro produzione.

L'analisi utilizza uno spettrofotometro, un colorimetro e una scala.

Metodo cromatografico

Hai bisogno di chiarire la concentrazione di edulcorante.

Un cromatografo liquido viene utilizzato come principale apparecchiatura di analisi.

Cos'altro devi sapere sull'aspartame

Combinazioni di sostituti dello zucchero

Questo sostituto dello zucchero può essere usato in combinazione con altri, ad esempio, è spesso possibile trovare la combinazione di aspartame acesulfame potassio (sale).

I produttori spesso li mettono insieme, poiché il "duetto" ha un grande coefficiente di dolcezza pari a 300 unità, mentre separatamente da quello e da un'altra sostanza non supera 200.

Modulo di rilascio

Il dolcificante su aspartame può essere:

  • sotto forma di compresse, ad esempio, milford (300 tab),
  • in liquido - Milford Suss, in quanto è ben solubile.
al contenuto

Aspartame nella nutrizione sportiva (proteine)

Se c'è ancora dubbio su questo dolcificante, è possibile acquistare prodotti che non lo contengono nella composizione.

La gomma da masticare senza aspartame o proteine ​​per gli atleti è in vendita non solo su Internet su siti specializzati, ma anche nei supermercati. L'aspartame nella nutrizione sportiva non influisce sulla crescita muscolare, in quanto non viene assorbito dall'organismo e viene aggiunto esclusivamente per migliorare il gusto delle proteine ​​insapori.

Utilizzare o meno l'aspartame come dolcificante dipende da voi. In ogni caso, dovresti leggere gli articoli scientifici su questo argomento, per un quadro più completo e consultare un nutrizionista qualificato.

Con calore e cura, l'endocrinologa Dilyara Lebedeva

Cos'è l'aspartame?

Cosa vale la pena conoscere gli edulcoranti?

Sul mercato è possibile vedere un gran numero di prodotti senza zucchero, con contenuto calorico ridotto, prodotti come la luce, che sono destinati ai diabetici. In effetti, includono vari dolcificanti. Ma è vero? Va ricordato che qualsiasi sostanza in eccesso ha un effetto negativo sul corpo e può essere dannosa. Nel caso degli edulcoranti, gli studi sono ancora in corso e non è noto appieno quale effetto possano causare. Come sapete, ogni prodotto viene testato prima di entrare nel mercato. Ad esempio, la saccarina, una volta una sostanza popolare, è attualmente ritirata dal mercato a causa del suo effetto potenzialmente cancerogeno.

Per un ulteriore esempio, vengono forniti gli effetti avversi causati dall'uso eccessivo di sorbitolo. Bere due confezioni di chewing gum con questa sostanza provoca la diarrea, con una conseguente perdita di circa il 20% del peso corporeo.

I dolcificanti sintetici sono spesso usati dai diabetici e dai sollevatori di pesi. Queste sono sostanze sintetiche che non contengono calorie e non causano la carie. Sono molto più dolci dello zucchero e, di conseguenza, la loro piccola quantità dà già il gusto dolce desiderato. Gli edulcoranti sintetici più comunemente usati includono acesulfame K e aspartame.

Esistono anche dolcificanti semi-sintetici - composti vegetali naturali che si trovano, ad esempio, in betulla o prugna - mannitolo, sorbitolo e xilitolo. È caratterizzato da una leggera dolcezza rispetto allo zucchero, ma contiene anche meno calorie. Inoltre, questi composti (principalmente xilitolo) sono contenuti in prodotti, ad esempio, caramelle, gomme da masticare, danno un piacevole effetto rinfrescante.

L'aspartame, secondo gli esperti di sicurezza alimentare, può essere consumato senza preoccupazioni per la salute. Vi sono, tuttavia, molti scienziati che sostengono che l'aspartame è cancerogeno. Quindi, quali sono gli effetti collaterali del suo uso regolare?

L'aspartame è una sostanza chimica del gruppo degli esteri peptidici che viene utilizzato come dolcificante artificiale, il suo codice è E951. Dopo la digestione, si decompone in due amminoacidi presenti in natura: fenilanina e acido aspartico. Il prodotto del metabolismo dell'aspartame è l'alcol metilico che è tossico per l'organismo. Tuttavia, è stato dimostrato che con un uso moderato di aspartame, la quantità di metanolo non rappresenta un pericolo per il corpo.

L'aspartame è cancerogeno?

Negli anni '90, c'erano molte pubblicazioni che indicavano l'effetto carcinogenico dell'aspartame, nello stesso periodo, sono stati condotti studi sui ratti a Bologna. Gli scienziati basati su di loro hanno determinato le proprietà cancerogene dell'aspartame. Solo studi successivi hanno dimostrato che l'aspartame è strettamente correlato allo sviluppo del cancro.

Quali effetti collaterali possono causare aspartame?

Il Dipartimento della salute elenca diversi effetti collaterali indesiderati dell'aspartame che le persone che usano regolarmente questo dolcificante si sono lamentati di:

- mal di testa (emicranie),

- vertigini, nausea e intorpidimento,

- problemi di visione

- insonnia e / o depressione

- difficoltà a respirare

- dolore alle articolazioni

- tinnito e perdita dell'udito.

Questi sono i sintomi classici dell'avvelenamento da overdose di aspartame, possono comparire a dosaggi diversi, a seconda del corpo.

Prodotti contenenti aspartame

Elenco di prodotti in cui si trova l'aspartame:

- bevande più gassate

- acqua minerale con additivi aromatizzanti

- alcune birre,

- la maggior parte delle gomme da masticare,

- caffè e tè istantanei da latte,

In quali farmaci si può trovare l'aspartame?

L'aspartame è più comunemente trovato in polvere fredda e influenza che dovrebbe essere sciolto in acqua.

Risposte alle tue domande

Cos'è l'aspartame?

L'aspartame (L-alfa-aspartil-L-fenilalanina metilestere) è un dolcificante a basso contenuto calorico utilizzato in una varietà di alimenti e bevande ipocalorici a basso contenuto calorico e dolcificanti a basso contenuto calorico. È un estere metilico del composto di due aminoacidi, asparagina e fenilalanina. Gli amminoacidi sono componenti della proteina. Asparagina e fenilalanina si trovano nelle proteine ​​presenti negli alimenti comuni: carne, farina, latte, ecc. Gli eteri metilici si trovano in alimenti comuni, come verdure, frutta e succhi.

Quali alimenti contengono aspartame?

L'aspartame è usato in tutto il mondo. È contenuto in più di 6.000 prodotti: in bibite gassate, in polveri per fare tali bevande, in gomme da masticare, in dolci, gelatine, miscele per dolci, budini e ripieni, in dessert congelati, in yogurt, dolcificanti da tavola, in alcune medicine. (es. vitamine senza zucchero e gocce per la tosse). Negli Stati Uniti, è necessario che tutti i componenti del prodotto, compreso l'aspartame, siano indicati sull'etichetta.

L'aspartame resiste al riscaldamento? Posso usarlo per cucinare piatti caldi?

Diversi dolcificanti contenenti aspartame possono essere utilizzati per preparare molti piatti diversi. Tuttavia, se la cottura richiede un riscaldamento prolungato, l'aspartame potrebbe decomporsi. Non rende il cibo dannoso per la salute - il prodotto semplicemente non sarà così dolce come vorremmo. Per questo motivo, è meglio utilizzare gli edulcoranti con l'aspartame in ricette appositamente formulate dai produttori di tali dolcificanti. Alcune ricette consentono l'aggiunta di dolcificanti da tavola con aspartame alla fine del riscaldamento. Questo lo mantiene dolce.

Qual è la dose giornaliera ammissibile (DSD) dell'aspartame?

La DSD è un parametro normativo importante, il cui significato spesso non è compreso. La Food and Drug Administration (FDA) stabilisce la DSD per componenti alimentari in modo tale che il loro uso per tutta la vita sia sicuro. L'uso di integratori in quantità superiori alla DSD non influisce necessariamente sulla salute. Ciò è dovuto al fatto che DSD ha un ampio margine di sicurezza, cioè DSD è significativamente inferiore al livello in cui si verificano fenomeni indesiderati. Per l'aspartame viene stabilita una DSD di 50 mg / kg di peso corporeo al giorno, che è 100 volte inferiore al livello del consumo di aspartame a cui si verificano eventi avversi. Il bollettino della FDA sugli edulcoranti ipocalorici afferma: "Una dose tipica di edulcoranti approvati per l'uso negli Stati Uniti è entro i limiti dell'ADD, vale a dire. non eccede il livello al quale il dolcificante può essere consumato senza pericolo per tutta la vita ". Pertanto, il DSD non indica la quantità esatta di prodotto a cui il suo uso diventa pericoloso. Nella tabella sottostante troverai il numero approssimativo di porzioni di prodotti di aspartame che un bambino o un adulto devono mangiare per raggiungere la DSD. Ricerche di mercato su vasta scala hanno dimostrato che un'ampia varietà di gruppi di popolazione consuma l'aspartame in quantità notevolmente inferiori alla DSD. L'uso dell'aspartame da parte del gruppo di consumatori più comune (90 ° percentile), che comprende i bambini, costituisce dal 5 al 10% della DSD. Ciò significa che nove su dieci persone consumano aspartame in una quantità inferiore al 10 percento di DSD. Questo è pienamente coerente con gli standard stabiliti dallo stato.

Cosa succede all'aspartame nel corpo?

Nel tratto gastrointestinale, l'aspartame si scompone in tre sostanze (asparagina, fenilalanina e una piccola quantità di metanolo). Queste sostanze vengono assorbite nel sangue e quindi partecipano ai normali processi metabolici. Né l'aspartame né i suoi prodotti di decadimento si accumulano nel corpo. Le forme derivate dall'aspartame sono utilizzate allo stesso modo del cibo normale. La quantità di prodotti di decomposizione dell'aspartame è molto inferiore alla quantità delle stesse sostanze derivate da altri tipi di alimenti. Ad esempio, una porzione di latte scremato contiene sei volte più fenilalanina e tredici volte più asparagina rispetto alla stessa dose di bevanda dietetica con aspartame come unico dolcificante. Un altro esempio: una porzione di succo di pomodoro fornisce sei volte più metanolo di una porzione simile di bevanda dietetica con aspartame.

Può l'uso di aspartame portare ad un pericoloso aumento del contenuto di metanolo nel sangue?

No. Il metanolo è tossico in grandi quantità, con il quale il corpo non ha il tempo di far fronte. Durante la digestione dell'aspartame, viene prodotto pochissimo metanolo. Infatti, se bevi un bicchiere (240 ml) di succo di pomodoro, produce sei volte più metanolo che dallo stesso volume di bevanda con l'aspartame: 82 mg per bicchiere di succo di pomodoro e 14 mg per bicchiere di soft drink con aspartame unico dolcificante.

Il contenuto di fenilalanina, asparagina e metanolo nel cibo usuale (mg)

Le donne in gravidanza e in allattamento possono usare l'aspartame?

La Food and Drug Administration (FDA) e il Scientific Board della American Medical Association concordano che le donne in gravidanza e in allattamento possono usare l'aspartame senza alcun timore. Le donne in gravidanza e in allattamento hanno bisogno di abbastanza calorie, ma devono essere ottenute da alimenti nutrienti e non da quelli che contengono principalmente zucchero. Cibo e bevande con aspartame aiutano la donna a soddisfare la sua brama di dolci, pur non ricevendo calorie extra. Ciò consente di aumentare la proporzione di alimenti nutrizionali nella dieta.

L'aspartame è sicuro per i bambini?

Gli studi hanno dimostrato la sicurezza dell'aspartame per i bambini. Tuttavia, tieni presente che i bambini hanno bisogno di abbastanza calorie per una corretta crescita e sviluppo. Ciò significa che i genitori dovrebbero monitorare l'equilibrio nutrizionale dei loro figli.

Esiste una connessione tra aspartame e cancro?

No. L'approvazione dell'aspartame per l'uso nell'industria alimentare è stata preceduta da quattro studi approfonditi ea lungo termine sui roditori. Per tutta la vita hanno ricevuto enormi dosi di aspartame, equivalenti a 1.000 lattine di limonata dietetica equivalente a un adulto. Non è stato osservato un aumento della frequenza dei tumori cerebrali e di altri tipi di cancro. L'aspartame non entra nel flusso sanguigno, quindi non può danneggiare gli organi principali, incluso il cervello. Pertanto, l'aspartame non può causare il cancro per motivi fisiologici. Infine, la sicurezza dell'aspartame è stata confermata dall'Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA). A seguito di un'analisi approfondita dei dati disponibili, il consiglio scientifico degli additivi alimentari, degli aromi, degli additivi ausiliari e dei materiali di contatto alimentare (AFC) dell'EFSA ha dichiarato: "La conclusione del Consiglio si basa sui dati disponibili, compreso un recente studio della Fondazione europea Ramazzini [Fondazione europea Ramazzini, FER]. Abbiamo concluso che non vi sono indicazioni di genotossicità o cancerogenicità dell'aspartame e che non vi è alcun motivo per rivedere la dose giornaliera giornaliera autorizzata (DSD) precedentemente fissata a 40 mg / kg al giorno. " Il rapporto conferma ulteriormente la conclusione negativa dell'EFSA del 2006 riguardante uno studio precedente della Fondazione Ramazzini, che ha suggerito che l'aspartame potrebbe causare il cancro. La Food and Drug Administration (FDA) concorda con i risultati dell'EFSA: "Sulla base dell'elevata quantità di dati che abbiamo studiato, inclusi diversi studi che non mostravano alcuna cancerogenicità, così come i dati sul metabolismo dell'aspartame nel corpo umano, non possiamo essere d'accordo con la dichiarazione che l'aspartame provoca il cancro. Pertanto, la FDA considera ancora il suo uso di [aspartame] come sicuro. Le dichiarazioni della Fondazione Ramazzini contraddicono tutte le informazioni scientifiche disponibili sul fatto che l'aspartame è sicuro e non è la causa del cancro. " Un recente studio epidemiologico del National Cancer Institute ha confermato i risultati di studi precedenti: non vi è alcun legame tra uso di aspartame e leucemia, linfomi e tumori cerebrali. Questo studio è stato condotto per un periodo di cinque anni su 500.000 uomini e donne di età compresa tra i 50 ei 69 anni. Una revisione completa, compilata da oltre 500 studi e pubblicata sulla rivista Critical Reviews in Toxicology, afferma inoltre che l'aspartame è sicuro e non causa cancro. Questa recensione è stata preparata da un gruppo di otto esperti leader in tossicologia, epidemiologia, metabolismo, patologia, statistiche biologiche, ecc. Dimostra in modo convincente la sicurezza dell'aspartame.

Cos'è la fenilchetonuria e cosa possiamo dire sull'aspartame a questo riguardo?

La fenilchetonuria è una rara malattia ereditaria associata a metabolismo compromesso dell'amminoacido essenziale fenilalanina (è parte dell'aspartame). (Gli aminoacidi sono chiamati essenziali, che sono necessari per la normale crescita, lo sviluppo e il funzionamento del corpo, ma non possono essere sintetizzati e devono venire dal cibo.) In questa malattia, la fenilalanina si accumula nel corpo e causa vari disturbi. Negli Stati Uniti e in molti altri paesi, tutti i neonati sono testati per la presenza di fenilchetonuria. Negli Stati Uniti, circa un bambino su 15.000 nasce con fenilchetonuria. Le persone che soffrono di fenilchetonuria devono, dalla nascita all'adolescenza e talvolta anche più a lungo, seguire una dieta speciale che limiti strettamente la quantità totale di fenilalanina nel cibo. Le donne che soffrono di fenilchetonuria devono seguire una dieta speciale durante la gravidanza. I pazienti con fenilchetonuria dovrebbero considerare l'aspartame come una fonte aggiuntiva di fenilalanina, pertanto, negli Stati Uniti, è necessario indicare sulle etichette dei prodotti con aspartame: "Pazienti con fenilchetonuria: contiene fenilalanina".

L'aspartame può essere usato dai diabetici?

Circa il 90% dei diabetici usa prodotti con aspartame. Secondo l'American Diabetes Association (American Diabetes Association), l'aspartame è sicuro e utile per le persone con diabete. L'aspartame rende il cibo dolce e può ridurre in modo significativo la quantità di zuccheri e calorie contenuti negli alimenti e nelle bevande. Gli studi hanno dimostrato che l'aspartame non influenza i livelli di glucosio a lungo e a breve termine nei diabetici. I cibi e le bevande addolciti con l'aspartame forniscono ai diabetici un'ampia varietà di alimenti che possono facilmente bilanciare l'assunzione complessiva di zuccheri. Pertanto, gli alimenti con aspartame consentono di seguire la dieta raccomandata senza rinunciare a cibi dolci.

L'aspartame ti aiuta a perdere peso?

Circa due americani su tre sono in sovrappeso o obesi. Ciò significa che molte persone dovrebbero monitorare attentamente il contenuto calorico del loro cibo. Gli alimenti con aspartame contengono meno calorie di quelli normali. Ciò significa che mangiare cibi con aspartame e un'attività fisica regolare aiuta a perdere peso ea mantenere il peso corretto. Recentemente, il ruolo dell'aspartame nel mantenimento del peso corporeo ottimale è stato esaminato nel rapporto della Biblioteca Dati (EAL) dell'American Dietetic Association (ADA). L'EAL esamina regolarmente le pubblicazioni su vari argomenti relativi al cibo, analizza i risultati presentati e trae conclusioni da questi dati. Dopo aver studiato le pubblicazioni sull'aspartame, l'ADA è giunto alla seguente conclusione: "L'uso dell'aspartame da parte di individui a dieta ipocalorica può portare ad un aumento del peso corporeo". Inoltre, ADA ritiene che l'aspartame non influenzi l'appetito e la quantità di cibo consumato.

Sfortunatamente circolano informazioni che gli edulcoranti ipocalorici e gli alimenti che li contengono possono portare ad un aumento del peso corporeo e aumentare il rischio di sindrome metabolica e diabete di tipo 2. Tali affermazioni si basano su studi osservazionali. Tali studi non consentono di stabilire una relazione causale. Questi dati (dall'articolo Davidson e Swithers, 2004) non sono stati confermati da altri studi. Non sono coerenti con la maggior parte delle prove scientifiche che gli edulcoranti ipocalorici come l'aspartame hanno i loro vantaggi. Inoltre, lo studio dei risultati della ricerca mostra che gli edulcoranti ipocalorici possono essere uno dei modi per risolvere il problema dell'obesità. Uno studio condotto da Bellisle e Drewnowski e pubblicato sull'European Journal of Clinical Dietetics (European Journal of Clinical Nutrition), ha valutato i risultati di studi di laboratorio, clinici ed epidemiologici su dolcificanti ipocalorici, calorie e pienezza. Uno dei coautori di questo articolo, il dott. Adam Drewnowski, direttore del Centro per la nutrizione pubblica (Center for Public Health Nutrition) dell'Università di Washington, ha dichiarato: "Questa recensione, basata su una serie di studi, mostra che gli edulcoranti ipocalorici e i prodotti che li contengono possono essere utili per perdere peso. Richard D. Mattes della Purdue University e Barry M. Popkin dell'Università della Carolina del Nord, pubblicato sull'American Journal of Clinical Dietetics (American Journal of Clinical Nutrition) una revisione di 224 studi scientifici sugli effetti degli edulcoranti ipocalorici su appetito, dieta e di peso. Gli autori giungono alla seguente conclusione: "Il confronto dei dati studiati da noi e da altri specialisti ci consente di concludere che la sostituzione di edulcoranti ipercalorici a basso contenuto calorico può essere utile per perdere peso." Infine, durante uno studio clinico di due anni condotto da uno specialista di Harvard, il dott. George Blackburn, è stato dimostrato che l'aspartame aiuta non solo a perdere peso, ma anche a mantenere il peso ottimale. I ricercatori hanno concluso che l'aspartame può aiutare a mantenere un peso ottimale se il suo uso fa parte di un programma completo.