Image

Malattie dei piedi con il diabete: cosa mangiare, come e come trattarli?

Tutti sanno che il diabete influisce sulla concentrazione di zucchero nel sangue, aumentandone il livello. Ciò è dovuto a fallimenti nel pancreas, responsabili della produzione di insulina, che è coinvolta nella trasformazione del glucosio in energia, necessaria per il pieno funzionamento del corpo.

Il fattore di sviluppo del primo tipo di diabete è il deficit di insulina, che spesso si verifica nei bambini i cui parenti soffrono di una malattia simile. Nel diabete del secondo tipo, un aumento della concentrazione di glucosio nel flusso sanguigno è causato da una parziale o completa mancanza di sensibilità delle cellule all'insulina, che è facilitata dall'obesità, dallo stress, dalla dipendenza e dall'abuso di cibi carboidrati dannosi e veloci. Ciò sconvolge il lavoro del metabolismo dei carboidrati, che influisce negativamente sul sistema nervoso e circolatorio.

L'iperglicemia prolungata e incontrollata porta allo sviluppo di pericolose complicanze. Alcune di queste sono malattie delle gambe nel diabete mellito, che in casi avanzati può portare all'amputazione di un arto o alla morte di un paziente. Pertanto, è importante sapere perché le gambe sono colpite in caso di diabete mellito di tipo 2 o 1, come si manifestano queste complicanze e quali metodi terapeutici e profilattici possono essere utilizzati per migliorare la condizione delle estremità.

Lesioni del piede diabetico: cause e sintomi comuni

Il paziente con diabete nel corpo peggiora i processi rigenerativi. Ciò è dovuto al cattivo flusso sanguigno, motivo per cui non c'è abbastanza sangue negli arti.

Quindi, perché fare le gambe con il diabete? Lo zucchero in eccesso nei liquidi biologici è tossico per tutti gli organi e sistemi. Quando il metabolismo dei carboidrati fallisce, il glucosio non viene convertito in energia, ma diventa un veleno per il corpo.

L'effetto dell'iperglicemia sul corpo su larga scala. Più dura, più si presentano patologie (la struttura dei vasi e dei nervi cambia, il cuore soffre).

Si sviluppano malattie dei piedi nel diabete, con un carico maggiore su di loro e un malfunzionamento della circolazione sanguigna. Il glucosio ha un effetto dannoso sulla guaina mielinica dei nervi degli arti, riducendo il numero di impulsi.

La costrizione dei vasi delle gambe nel diabete rende fragili i capillari, aggravando la condizione generale. L'aterosclerosi progressiva porta all'ischemia e alla comparsa di un coagulo di sangue.

Se c'è una malattia dei piedi con il diabete, i suoi sintomi possono essere variati. Il paziente può sentire formicolio, intorpidimento alle gambe, crampi e dolore alle gambe che si verifica quando una persona inizia a camminare. La malattia dei piedi nel diabete mellito è accompagnata da una serie di altri segni:

  1. la pelle delle gambe si spegne, diventa pallida, si asciuga e si formano crepe e calli;
  2. cambiamenti della forma delle unghie, spesso a causa di un'infezione fungina;
  3. diminuzione della temperatura e sensibilità dei piedi;
  4. gonfiore;
  5. la formazione di ulcere che guariscono male e a lungo;
  6. debolezza muscolare e atrofia;
  7. curvatura delle dita degli arti e cambiamenti nella forma del piede.

La maggior parte dei diabetici dice che dopo aver camminato o la notte, hanno dolorosi crampi che durano da 2-3 secondi a 5 minuti.

Quando tale disagio appare in caso di diabete mellito di tipo 2, la ragione risiede nella mancanza di oligoelementi che vengono escreti nelle urine e nella mancanza di energia nei muscoli.

Tipi di complicazioni

La sconfitta del piede nel diabete ha varie forme. Questa è l'angiopatia diabetica, caratterizzata da un malfunzionamento dei vasi degli arti, una violazione della permeabilità capillare e il conseguente deterioramento degli elementi nutritivi nel tessuto.

Il secondo tipo di complicanze diabetiche è la neuropatia. Il piede neuropatico diabetico si sviluppa quando il sistema nervoso della gamba è danneggiato. C'è una perdita di temperatura, dolore e sensibilità tattile nelle gambe, a causa della quale il paziente non nota ulcere e piaghe sulle gambe, il che può risultare in cancrena.

Ma c'è anche una forma mista, quando un paziente con diabete mellito colpisce il sistema circolatorio e nervoso. Quindi il paziente sviluppa le caratteristiche caratteristiche dei due tipi di complicazioni sopra descritte.

Un altro tipo di malattia delle gambe nell'iperglicemia cronica è l'artropatia, in cui le articolazioni degli arti sono danneggiate. Ciò è dovuto a scarsa disponibilità di sangue e insufficienza nei processi metabolici. Un diabetico è caratterizzato da una condizione simile: in primo luogo, la malattia causa dolore alle articolazioni quando cammino, quindi i miei piedi diventano rossi, si gonfiano, cambiano forma e le mie dita si deformano.

Quali sono i problemi del piede diabetico più comuni? Il dolore alle gambe nel diabete mellito si sviluppa nella sindrome del piede diabetico, diagnosticata nel 10% dei pazienti. Ma a rischio è il 50% delle persone con iperglicemia cronica.

Il piede diabetico si presenta per una serie di motivi:

  • disordini metabolici;
  • distruzione dei vasi sanguigni;
  • disturbi circolatori;
  • morte nervosa;
  • danno alla pelle.

Con la sconfitta di un fungo in un diabetico, può svilupparsi il piede di un atleta, che si manifesta con prurito, arrossamento e secchezza della pelle. Se il trattamento delle gambe con diabete non è tempestivo e l'infezione competente penetra nelle fessure o inizia a influenzare la lamina ungueale.

Quando le unghie sono danneggiate dal fungo, diventano fragili, spesse e acquistano una tinta marrone-gialla. Indossare scarpe chiuse contribuisce alla progressione della malattia, perché il suo agente patogeno ama l'umidità e il calore. Se si avvia la malattia sarà necessario un intervento chirurgico - la rimozione del chiodo infetto.

Il dolore alle gambe nel diabete si sviluppa a causa di ulcere dovute a patologie vascolari, a trofismo tissutale scadente ea insufficienza di innervazione. Anche l'aspetto dei difetti della pelle contribuisce a:

  1. traumi;
  2. aterosclerosi;
  3. mais;
  4. patologie vascolari;
  5. ustioni;
  6. danno al sistema nervoso;
  7. ferite e crepe.

Se c'è il diabete, le complicanze delle gambe sotto forma di ulcere si verificano in mesi e persino anni. Si sviluppano gradualmente sullo sfondo dei processi patologici che si verificano nel corpo, causati da livelli di zucchero nel sangue costantemente elevati.

Il processo di comparsa delle ulcere trofiche è diviso in fasi. I precursori del loro aspetto sono sintomi come gonfiore, crampi, mancanza di sensibilità, cambiamento nel colore della pelle (le aree diventano rosse o diventano blu). La parte inferiore della gamba cuoce, prude e fa male.

Nella fase iniziale, i sintomi sono pronunciati. I cambiamenti trofici sulla pelle diventano evidenti, appare una scabbia su di essi. Le ulcere del sangue sono secrete dalle ulcere e se un'infezione penetra in esse, si espandono e si infittiscono.

Man mano che la malattia progredisce, in precedenza i difetti minori si trasformano in ulcere purulente infette sulle gambe, le cui foto si trovano sotto. Le formazioni sono insopportabilmente doloranti e la necrosi si sta rapidamente diffondendo, interessando gli strati più profondi del tessuto. Il paziente ha sintomi di intossicazione del corpo - malessere, febbre, brividi.

Con il diabete mellito, spesso gli inquilini si formano sulle gambe (ispessimento o crescita sulla pianta del piede). Si presentano con una distribuzione del peso inadeguata, indossando scarpe scomode e lesioni cutanee, che causano gravi disagi e dolore durante la deambulazione.

Le gambe e il diabete di tipo 2 possono ferire in presenza di vesciche. Queste sono vesciche sulla pelle, piene di liquido, risultanti dall'attrito. In caso di schiacciamento involontario o calcinazione speciale, il liquido fuoriesce e un'infezione che penetra nel foro che può provocare una cattiva infiammazione dei piedi nel diabete mellito.

Mais - un altro problema comune che si presenta sullo sfondo del diabete. Spesso si trovano vicino alle sporgenze ossee o tra le dita. Le formazioni causano attrito e pressione.

Anche con il diabete mellito, mi fanno male le gambe per questi motivi:

  • Verruche plantari (ispessimento sulla suola con piccoli pori o punti neri). La comparsa di difetti dolorosi causati da un virus.
  • Unghia incarnita Se il problema non viene risolto, si verificherà l'infezione delle aree interessate.
  • Pelle secca Gli agenti patogeni possono entrare nel corpo attraverso chiazze screpolate.

In presenza di diabete, spesso si verifica la deformità in valgo dell'alluce. La complicazione è caratterizzata dalla presenza di un callo rosso e doloroso, situato sulla parte anteriore dell'articolazione del dito.

Nel diabete, l'alluce può essere influenzato su entrambi gli arti. L'insorgenza di questa complicanza è spesso ereditaria, ma può essere facilitata indossando scarpe che sono strette o non in misura con i tacchi.

Inoltre, le dita dei piedi possono essere deformate "martello". Ciò è dovuto all'indebolimento dei muscoli, motivo per cui i tendini sono accorciati e le dita sono piegate.

La patologia è ereditaria, ma il fattore ancora provocatorio è l'uso di scarpe scomode.

La deformazione simile a un martello rende difficile camminare, contribuisce alla comparsa di vesciche, ferite e calli.

diagnostica

Se le tue gambe con diabete mellito cosa fare? Per prevenire lo sviluppo di malattie pericolose, un diabetico dovrebbe esaminare gli arti ogni giorno, inclusi i piedi. Questo gli permetterà di controllare le condizioni delle gambe e identificare tempestivamente le irregolarità per eliminarle rapidamente e senza dolore.

Se trovi i sintomi sospetti descritti sopra, dovresti consultare un medico e svolgere attività diagnostiche presso il centro medico. Un medico esperto può toccare il polso nelle arterie delle gambe al tatto.

Con lo sviluppo di complicazioni, la pulsazione nelle vene peggiora o si ferma. Ma tali violazioni possono essere rilevate quando la malattia è trascurata, il che porta a conseguenze irreversibili.

È più opportuno applicare tecniche diagnostiche esatte. Si basano sull'uso di attrezzature mediche, che calcola il rapporto tra la pressione sistolica nelle vene della parte inferiore della gamba e l'arteria brachiale, che è chiamata complesso caviglia-brachiale. Quando l'ABI non è superiore a 1,2, il flusso sanguigno negli arti è normale.

Ma l'ABI con la sconfitta dei vasi sanguigni dall'aterosclerosi di Menkeberg non è efficace. Pertanto, le gambe nel diabete sono studiate in altri modi:

  1. Ossimetria transcutanea. Determina il grado di saturazione delle cellule con l'ossigeno. La procedura consiste nel collegare un sensore di misurazione alla pelle. La mancanza di ossigeno viene rilevata se i risultati sono inferiori a 30 mm Hg.
  2. Ultrasuoni delle arterie. Viene utilizzato per monitorare lo stato del flusso sanguigno dopo la chirurgia vascolare.
  3. Angiografia a contrasto a raggi X. La tecnica prevede l'introduzione nel sangue degli arti inferiori di un mezzo di contrasto e la successiva radiografia a raggi X dei vasi. Questo metodo è il più informativo, ma nei pazienti provoca disagio.

Misure terapeutiche e prevenzione

Il trattamento delle gambe nel diabete implica il rispetto delle linee guida generali. Il primo è il controllo glicemico, che si ottiene attraverso la terapia farmacologica e la terapia insulinica.

È necessario seguire una dieta, il che significa il rifiuto di carboidrati veloci e prodotti nocivi. La dieta può essere preparata dal medico curante e dal nutrizionista. Mostra anche un esercizio moderato e passeggiate quotidiane all'aria aperta.

Se le gambe con diabete mellito falliscono, viene applicato un trattamento conservativo e chirurgico. Nella sindrome del piede diabetico sono prescritti antibiotici, analgesici, farmaci antimicrobici locali e farmaci per il flusso sanguigno vascolare.

Come trattare le gambe con il diabete, se i farmaci fossero inefficaci? Nelle fasi avanzate della malattia, l'intervento chirurgico è indicato:

  • angioplastica (riprende la funzione vascolare);
  • rimozione dell'area di necrosi;
  • resezione della cancrena sul piede o sul dito;
  • endarterectomia (rimozione di vasi che non possono essere ripristinati);
  • stent arteria (installazione di reti sulle navi);
  • se necessario, viene mostrata l'amputazione della gamba, del piede o della gamba intera.

Se le ulcere colpiscono le gambe nel diabete mellito (foto delle formazioni possono essere viste qui), allora viene usato un certo metodo di terapia conservativa. Al fine di prevenire la progressione della malattia, è necessario monitorare costantemente il livello di emoglobina e glucosio nel sangue.

Anche in caso di diabete mellito, il trattamento delle ulcere è mirato a ridurre il dolore, correggere la coagulazione del sangue con mezzi speciali, usando farmaci per migliorare il sistema vascolare. È altrettanto importante trattare e prevenire lo sviluppo di malattie concomitanti (ipertensione, tromboflebiti), usare farmaci antimicrobici e antimicotici. Un altro medico prescrive farmaci che attivano il metabolismo dei lipidi e che normalizzano il funzionamento del sistema nervoso.

Come trattare le ulcere delle gambe nel diabete, se la terapia conservativa è stata inefficace? Con forme avanzate della malattia, è indicato l'intervento chirurgico. Può consistere nell'aprire la ferita e la rimozione di contenuto purulento da esso, nella ricostruzione vascolare e nell'amputazione dell'arto.

L'infiammazione della punta del diabete mellito è trattata chirurgicamente. Inoltre, per tenere il dito usando pad speciali e dispositivi che li separano.

Per coloro che hanno il diabete, dolore alle gambe, trattandoli possono includere le seguenti linee guida generali:

  1. indossare scarpe comode per i diabetici;
  2. trattamento obbligatorio delle malattie associate;
  3. controllo del peso;
  4. lavaggio giornaliero dei piedi in acqua tiepida con sapone;
  5. le unghie sono raccomandate per non tagliare e delicatamente archiviare;
  6. con le convulsioni aiuta la digitopressione;
  7. completa asciugatura degli arti dopo il lavaggio (particolare attenzione viene prestata all'area tra le dita).

I diabetici devono sapere che il verde brillante, il permanganato di potassio e lo iodio sono vietati da usare quando le loro gambe sono colpite. Per evitare che la ferita si bruci, viene trattata con furacilina e clorexidina e quindi fasciata.

Se la pelle delle gambe è molto secca, viene mostrato l'uso di unguenti contenenti urea. Per le infezioni fungine vengono utilizzati agenti antifungini e le crepe sui piedi vengono trattate con creme propolis.

Come metodo ausiliario per la terapia tradizionale, se le gambe hanno fallito nel diabetico, può essere usato un trattamento con rimedi popolari. I mirtilli sono un rimedio efficace per i piedi diabetici. Il giorno hai bisogno di mangiare fino a tre bicchieri di bacche prima dei pasti principali.

Per le lesioni cutanee, una miscela di aspirina, miele e bardana aiuta. Il miele viene applicato sulla zona dolente, spolverizzato con polvere di Aspirina, e una foglia di bardana è posta sopra, avvolgendo tutto in un panno caldo.

Ulcere e lividi nel diabete mellito sono trattati con radici di bardana. La pianta viene lavata, frantumata e il succo sopravvive da esso, che viene applicato alle aree colpite 3 volte al giorno.

Se c'è il diabete e le gambe sono gonfie, il trattamento con i rimedi popolari suggerisce di bere regolarmente tè di melissa o menta. Inoltre, i piedi doloranti possono essere strofinati con la tintura di Kalonchoe. Per la sua preparazione, le foglie della pianta vengono lavate, schiacciate e riempite con un contenitore di vetro da mezzo litro pieno di vodka, infuso per 2 settimane al buio.

Anche con l'edema e il dolore a scatti alle gambe, le ricette popolari raccomandano l'uso del succo di zucca. Il giorno è necessario bere 100 ml di bevanda appena spremuta.

Le complicazioni del diabete sono descritte in dettaglio nel video di questo articolo.

Piede diabetico: sintomi e trattamento

Piede diabetico - i sintomi principali:

  • Pelle secca
  • Intorpidimento degli arti
  • Ispessimento delle unghie
  • Ispessimento della pelle sulla suola
  • Ulcera indolore
  • Dolore agli arti inferiori
  • Perdita di sensibilità
  • Gonfiore degli arti
  • Violazione della sensibilità al dolore
  • Cambiamento del colore della pelle nella zona interessata
  • L'aspetto delle ulcere
  • Deformazione delle dita
  • zoppaggine
  • Crepe nella pelle
  • Deformazione del piede
  • Aumento dell'affaticamento delle gambe
  • Pelle e unghie

Il piede diabetico è una delle complicazioni del diabete, in generale, questa complicanza è vista come una sindrome, accompagnata da un intero gruppo di diverse manifestazioni che interessano il sistema nervoso periferico, le articolazioni del piede, le ossa e i vasi sanguigni. Piede diabetico, i cui sintomi si presentano sotto forma di lesioni ulcerative-necrotiche, altrimenti definiti come gangrena del piede e si sviluppano in media nel 5-10% dei pazienti con diabete.

Descrizione generale

Il diabete mellito stesso è una malattia grave e lo sviluppo di complicanze in esso, indipendentemente da quanto possa sembrare cinico o maleducato, è solo una questione di tempo. Nel frattempo, c'è la possibilità di un certo cambiamento nei tempi della loro avanzata, sia in alto che in basso. In particolare, stiamo parlando dell'approccio del paziente alla cura del diabete. Cioè, se c'è un'irresponsabilità generale verso il proprio stato di salute, il disprezzo periodico per il trattamento in quanto tale e la negligenza in esso, allora le complicazioni, inclusa la sindrome del piede diabetico, non ti faranno aspettare a lungo.

La causa che provoca l'emergenza e il successivo, piuttosto rapido, sviluppo di complicanze, è l'alto contenuto di livelli di zucchero nel sangue, che, come è chiaro, nel diabete si manifesta in una forma cronica.

Alcune complicazioni del diabete (ad esempio, infezioni e lesioni cutanee), se le consideriamo come un tutto, compaiono entro pochi mesi dall'inizio di questa malattia. Tuttavia, quasi tutte le complicanze del diabete si manifestano solo 10 o anche 15 anni dopo la manifestazione del diabete e solo se non ci sono misure adeguate di trattamento.

Fondamentalmente, le complicazioni del diabete si sviluppano in modo non appariscente, inoltre, possono anche non influenzare il benessere generale dei pazienti. Quando si tratta di complicazioni che si sono già manifestate, diventa difficile affrontarle. Principalmente tali complicazioni sono caratterizzate dal loro sviluppo sfavorevole. Riassumendo la considerazione delle complicazioni generali della malattia che stiamo considerando, possiamo aggiungere che più il paziente stesso si riferisce alla necessità di controllare il livello di zucchero nel sangue, minore è il rischio di sviluppo per lui determinato dalle complicazioni del diabete (almeno le prime complicazioni).

Ritornando alla principale malattia di interesse e complicanza allo stesso tempo, al piede diabetico stesso, in cui sono colpiti i tessuti del piede, va notato che è un'aggiunta piuttosto formidabile al decorso del diabete. Il piede diabetico è accompagnato dalla deformazione dei piedi e dalla comparsa di lesioni ulcerative su di essi, che è causata da danni ai nervi e ai vasi sanguigni delle gambe sulla base della malattia di base.

Come fattori concomitanti che portano ad un aumento del numero di pazienti con questa patologia, è possibile designare l'ipertensione arteriosa nei pazienti, un aumento della durata complessiva del diabete aumentando la longevità di pazienti, fumo, alcolismo, malattia coronarica, aterosclerosi, obesità.

Fondamentalmente, la sindrome del piede diabetico si sviluppa in pazienti con diabete di tipo II, corrispondente alla fascia di età più avanzata - circa 10 volte più spesso rispetto al diabete di tipo I, in pazienti con la rilevanza di questi criteri, questa patologia viene diagnosticata. A seconda del tipo di danno alle gambe è importante nel diabete, vascolare o nervoso, si distingue la forma ischemica o neuropatica della sindrome considerata.

La sindrome del piede diabetico è la causa principale che provoca ulteriore amputazione dell'arto colpito nel diabete mellito. Come già accennato, in media, questa patologia è rilevata nel 5-10%, mentre circa il 50% dei pazienti di questo numero è a rischio per quanto riguarda il problema dell'amputazione. Sorprendentemente, in circa il 48% dei casi, il trattamento di un piede diabetico inizia più tardi di quanto sia ancora possibile. Inoltre, con l'amputazione degli arti, il raddoppiamento della mortalità rimane attuale, un aumento del costo del trattamento generale e la necessaria riabilitazione dopo che diventa un problema separato.

Il rischio di sviluppare forme profonde di lesioni aumenta a causa di cambiamenti locali effettivi nei tessuti, che sono comunemente considerati problemi minori dei piedi. Tali problemi includono infezioni fungine delle unghie, unghie incarnite, crepe sul tallone, mais, micosi, natoptysh, nonché scarsa igiene degli arti inferiori. La ragione di tali difetti è indicata dalla selezione sbagliata delle scarpe, che diventa troppo stretta o troppo stretta per il paziente. In questo contesto, la sensibilità generale degli arti inferiori diminuisce, motivo per cui il paziente non sente completamente che le scarpe sono troppo strette, ferisce o strofina i piedi.

Piede diabetico: classificazione ed estensione

Sulla base della componente patologica predominante, la forma ischemica o neuropatica della complicazione è isolata. Può anche essere miscelato - in questo caso stiamo parlando di una combinazione di entrambe le forme in cui la forma diabetica è neuroischemica. Circa il 10% dei casi di incidenza sono contabilizzati per ischemia, circa il 60-70% - nei casi neuropatici e circa il 20-30% dei casi - su misto.

La forma ischemica del piede diabetico è accompagnata da una violazione dell'afflusso di sangue agli arti, che è dovuto alla sconfitta dei vasi piccoli e grandi in essi. Le manifestazioni di sindrome ischemica sono accompagnate da edema grave delle gambe, dolore alle gambe, pigmentazione della pelle sulle gambe, claudicatio intermittente e affaticamento rapido delle gambe.

Per quanto riguarda la forma neuropatica, è accompagnata da una lesione dell'apparato nervoso nell'area delle gambe distali. In questo caso, i segni del piede neuropatico consistono in pelle secca, diminuzione della sensibilità (tattile, termica, dolorosa, ecc.), Sviluppo del piede piatto, deformità delle ossa del piede e fratture spontanee.

La forma mista è accompagnata da manifestazioni neuropatiche e ischemiche.

Inoltre, sulla base della gravità della sindrome che stiamo considerando, le fasi del processo patologico sono distinte:

  • 0 stadio. In questa fase, c'è un rischio piuttosto elevato di sviluppare un paziente con piede diabetico. C'è una deformità del piede, un'eccessiva desquamazione della pelle. Non ci sono difetti dell'ulcera.
  • Fase 1 Questo stadio è caratterizzato dalla formazione di una lesione ulcerativa sulla superficie della pelle, limitata solo ai suoi limiti.
  • Fase 2 Questa fase è accompagnata dal coinvolgimento della pelle, del tessuto muscolare e della cellulosa e dei tendini nel processo patologico. Le ossa in questa fase non sono influenzate dal processo patologico.
  • Fase 3 Caratterizzato dalla transizione del processo patologico alle ossa con la loro corrispondente lesione.
  • Fase 4. Definito come una fase di tipo limitato di cancrena.
  • Fase 5 Qui stiamo parlando di una vasta sconfitta cancrena.

Piede diabetico: sintomi

A seconda delle forme di manifestazione indicate, l'ischemico è una forma o una forma neuropatica, i sintomi del piede diabetico sono diversi e generalmente hanno le loro caratteristiche in entrambe le forme.

  • Sintomi della forma ischemica del piede diabetico

L'esordio della malattia è caratterizzato dalla comparsa di dolore mentre si cammina e, nel complesso, le gambe si stancano rapidamente. Inoltre, esiste un sintomo come la claudicatio intermittente - zoppia sullo sfondo del dolore, provocata da una mancanza di rifornimento di sangue muscolare agli arti inferiori durante lo sforzo fisico. In futuro, sullo sfondo dei sintomi elencati, appare l'edema del piede. Il piede stesso diventa pallido e freddo (che è determinato dal sentimento). Nelle arterie del piede, la pulsazione si manifesta in forma indebolita o completamente assente. All'esame della pelle chiara, si possono osservare aree di iperpigmentazione, cioè quelle aree in cui le singole aree della pelle differiscono dal resto della pelle in un esame generale.

Una tipica manifestazione del piede diabetico in questa forma è la presenza di crepe e calli, che non guariscono da molto tempo. Appaiono sulle caviglie e nell'area delle articolazioni metatarso-falangea (I e V, le loro superfici laterali). Inoltre, ulcere dolorose compaiono nella posizione di queste formazioni, il loro fondo è coperto da una crosta nero-marrone (una crosta solitamente presente sulla superficie della ferita durante la sua guarigione).

Questa forma della malattia nel suo stesso corso si manifesta in quattro fasi principali. Sono determinati sulla base della distanza che il paziente passa attraverso una certa distanza. Pertanto, l'assenza di dolore quando si supera una distanza di 1 km determina la conformità del primo stadio della malattia. Superare la distanza di 200 metri determina per il paziente il secondo stadio, meno di 200 - il terzo stadio. Se parliamo del quarto stadio, esiste già una manifestazione critica della malattia in cui si sviluppa la necrosi (morte) dei piedi, che a sua volta sviluppa cancrena del piede o cancrena della parte inferiore della gamba.

In cancrena, l'area interessata dal processo patologico diventa o molto scuro o nero, questo è accompagnato da morte del tessuto complesso, in questo caso con concomitante necrosi della zona interessata del corpo.

  • I sintomi della forma neuropatica del piede diabetico

Questa forma della malattia è accompagnata dallo sviluppo di un processo patologico in quelle parti del piede che sono più colpite dalla pressione. In particolare, stiamo parlando delle aree interfalangee delle dita, del pollice, ecc. In queste zone si formano calli, ci sono aree di ipercheratosi eccessiva (ispessimento della pelle) e ulcere a loro volta. L'ulcera neuropatica è accompagnata da una secchezza generale della pelle, mentre è calda. Inoltre, appaiono profonde crepe e abrasioni sul piede, compaiono ulcere dolorose, bordi gonfi e rossi.

L'articolazione di Charcot (osteoartropatia) è una delle forme di piede diabetico di questo tipo, è accompagnata dallo sviluppo di processi distruttivi in ​​caso di danno all'apparato osteo-articolare. Si manifesta come una malattia come l'osteoporosi. Si verificano anche fratture spontanee, le articolazioni sono soggette a deformità e gonfiore (colpisce principalmente l'articolazione del ginocchio).

L'edema neuropatico è accompagnato dall'accumulo di liquido interstiziale nei tessuti sottocutanei, sullo sfondo del quale il processo patologico con il cambiamento di accompagnamento in piedi diventa più serio.

Varie forme di questo tipo di malattia sono accompagnate dalla conservazione delle pulsazioni nelle arterie, la sensibilità e i riflessi nella zona interessata devono essere ridotti. Le lesioni ulcere-necrotiche compaiono in una forma indolore, caratterizzata dall'abbondanza di liquido emesso da loro (essudato). Le ulcere sono concentrate in quelle aree in cui il carico si manifesta nella forma più pronunciata (in particolare, stiamo parlando di suole, dita). La deformità del piede si sviluppa secondo uno specifico schema di manifestazione, in particolare dita a forma di martello, dita a forma di uncino, ecc.

  • Gangrena del piede diabetico

Questa manifestazione della malattia è la sua forma più grave. Lo sviluppo della cancrena si verifica sullo sfondo di gravi disturbi circolatori nelle gambe e nel piede con l'aggiunta di un'infezione anaerobica. Lo sviluppo dell'attuale processo patologico avviene rapidamente e anche la morte del paziente può diventare la sua conseguenza. L'amputazione è il metodo principale con cui viene trattata la cancrena. L'aggiunta al trattamento è l'uso di antibiotici e l'eliminazione degli effetti dell'intossicazione.

Diagnosi e trattamento

La diagnosi del piede diabetico è diversa, per ottenere un quadro completo della malattia, è necessario visitare diversi specialisti. Un punto importante nella diagnosi è l'auto-esame, in cui il paziente dovrebbe prestare attenzione al piede, in particolare - i segni del piede diabetico. Questo si riferisce all'eccessiva secchezza della pelle e al suo ispessimento, scolorimento della pelle, curvatura (deformazione) delle dita, forme pronunciate di lesioni fungine, gonfiore delle gambe e dolore, combinato con zoppia.

Durante la diagnosi, il medico fa una raccolta generale e chiarimento dei dati sulle condizioni del paziente, determina la durata della manifestazione della malattia (diabete stesso), esamina i piedi quando rilevano i loro riflessi, la sensibilità, ecc. Un ruolo separato nella diagnosi di patologia è dato ai risultati degli esami di laboratorio colesterolo, emoglobina nel sangue, corpi chetonici, zucchero nelle urine).

La forma ischemica del piede diabetico richiede l'angiografia radiopaca, l'ecografia dei vasi (studio degli arti inferiori), l'arteriografia TC periferica. Se ci sono delle ipotesi sulla rilevanza per il paziente dell'osteoartropatia, la radiografia del piede viene eseguita su due proiezioni, così come la densitometria a ultrasuoni e ai raggi X.

Con la comparsa di secrezione ulcerosa, sono necessari diagnostici e risultati corrispondenti su bacposev, in cui la microflora rimovibile viene rimossa dal fondo della lesione ulcerativa e dai bordi della formazione ulcerativa.

Il trattamento del piede diabetico dipende dalla forma della malattia.

Nel caso della forma nopatica, il trattamento si basa sui seguenti principi:

  • normalizzazione dei livelli di zucchero nel sangue;
  • rimozione chirurgica del tessuto morto circondato da una ferita;
  • uso di antibiotici in compresse o forma iniettabile;
  • uso sistematico di medicazioni;
  • assicurando il resto dell'area interessata e l'intero piede.

Nella forma ischemica, il trattamento è ridotto ai seguenti principi:

  • normalizzazione del colesterolo nel sangue e dei livelli di zucchero;
  • uso di antibiotici;
  • riduzione della viscosità del sangue dovuta a preparazioni appropriate;
  • trattamento dell'ipertensione;
  • ripristino della pervietà vascolare grazie ad un adeguato intervento chirurgico;
  • smettere di fumare

L'indicazione per l'amputazione è un processo infiammatorio purulento che colpisce le ossa del piede, mentre contemporaneamente riduce in modo critico l'apporto di sangue tissutale in quest'area. Fondamentalmente, viene eseguita un'amputazione elevata, cioè l'arto viene rimosso al livello del terzo superiore della coscia o al livello del suo centro. A causa di questo trattamento, il paziente diventa disabile, auto-cura, così come il lavoro a tutti gli efetti, diventa difficile. Considerando questo, è necessario seguire le misure profilattiche determinate dal medico curante in caso di diabete mellito per prevenire lo sviluppo di una malattia come il piede diabetico.

I sintomi del piede diabetico richiedono la consulenza di un diabetologo, podologo, chirurgo vascolare e ortopedico.

Se pensi di avere il piede diabetico e i sintomi caratteristici di questa malattia, i medici possono aiutarti: endocrinologo, podologo, chirurgo.

Suggeriamo inoltre di utilizzare il nostro servizio di diagnostica online delle malattie, che seleziona le possibili malattie in base ai sintomi inseriti.

La malattia di Raynaud è un disturbo parossistico nel flusso sanguigno arterioso dei piedi e / o delle mani, che si verifica sullo sfondo di un'esposizione prolungata allo stress, al freddo e ad altri fattori. La malattia di Raynaud, i cui sintomi compaiono più spesso tra le donne, è evidenziata principalmente dalla simmetria delle lesioni delle estremità.

Le micosi del piede sono malattie di qualsiasi natura che colpiscono la pelle e le unghie di una persona. Nei circoli medici, la micosi dei piedi viene anche chiamata dermatofite. Il luogo più comune di localizzazione primaria del processo patologico sono le pieghe interdigitali (ci sono rare eccezioni). Se, in questa fase, la micosi dei piedi non è sottoposta a trattamento medico o trattamento con rimedi popolari, allora gradualmente andrà oltre i loro limiti.

La siringomielia è una malattia del sistema nervoso che si sviluppa a seguito di una violazione della posa del tubo nervoso nel feto (durante la sua permanenza nell'utero) o in seguito a lesioni e malattie che colpiscono il midollo spinale. Se una persona sta progredendo in questa condizione patologica, allora nella sostanza del midollo spinale si formano aree di crescita del tessuto connettivo, la cosiddetta glia. Nel corso del tempo, si rompono e formano cavità che sono piene di liquido cerebrospinale. Il pericolo sta nel fatto che tendono a crescere rapidamente.

L'endarterite obliterante è una lesione dei vasi di piccolo calibro negli arti inferiori. Il processo patologico può svilupparsi abbastanza rapidamente. Di conseguenza, si verifica una lesione su larga scala di tutti i piccoli vasi. Lo sviluppo della malattia può causare alterazioni della circolazione sanguigna e cancrena. La malattia colpisce più spesso solo la popolazione maschile. Non ci sono limiti per quanto riguarda l'età.

Le vene varicose (vene varicose) sono una malattia cronica in cui le vene sono soggette ad espansione nodulare, che si verifica contemporaneamente a una violazione nel flusso di sangue e con il suo ristagno all'interno del sistema venoso. Le vene varicose, i cui sintomi si sviluppano in accordo con gli effetti di un numero di cause predisponenti, si manifestano come lo sviluppo di una caratteristica protrusione di vene grandi, sinuose e grasse, colpiscono gli arti inferiori, perché questa particolare area di danno sarà discussa nell'articolo di oggi.

Con l'esercizio e la temperanza, la maggior parte delle persone può fare a meno della medicina.

Intestazione "Piedi"

Il diabete mellito è una malattia che è piena di una varietà di disturbi e complicanze. Il compito del medico curante e del paziente stesso è di minimizzare il rischio di gravi conseguenze della malattia. Le complicanze piuttosto comuni e pericolose del diabete sono le lesioni alle gambe - un gruppo di patologie di diversa gravità e sintomi.

Perché Diabloses Have Legs?

I problemi alle gambe si verificano in circa un terzo di tutti i diabetici. Più il paziente è anziano, maggiore è la probabilità di complicanze, localizzata negli arti inferiori. Sfortunatamente, una soluzione semplice a questo problema non esiste ancora: il trattamento delle complicanze del diabete è un processo complesso e graduale. È necessario trattare le malattie del piede nel diabete: le conseguenze possono essere le più tristi e talvolta irreversibili.

  • Disturbi vascolari che portano alla malnutrizione (trofismo) e alla carenza di ossigeno nei tessuti periferici;
  • Neuropatia - perdita delle fibre nervose della capacità di condurre completamente gli impulsi nervosi, che porta alla perdita di sensibilità e intorpidimento delle gambe;
  • Obesità: sovrappeso crea un onere aggiuntivo per l'osso e il sistema muscolare delle gambe, che porta allo sviluppo di una varietà di patologie;
  • il fumo;
  • Stile di vita sedentario

La neuropatia porta a una perdita totale di sensazioni alle gambe: una persona non percepisce il tatto, gli effetti meccanici e termici, il dolore e la pressione. Se si verifica un danno alla pelle o si sviluppa un callo, la persona non può notare.

Allo stesso tempo, le ulcere e le ferite sulle gambe guariscono nei diabetici da molto tempo e le lesioni esterne sono spesso accompagnate da infezioni batteriche e fungine. Spesso sviluppa "sindrome del piede diabetico" - gangrena e morte del tessuto locale (necrosi): questa situazione richiede l'amputazione dell'arto.

Tipi di gambe diabetiche

Tutti i tipi di malattie del piede nel diabete richiedono un trattamento nella fase iniziale: le patologie trascurate sono più difficili da trattare e causano anche sintomi dolorosi e gravi.

Per ulteriori informazioni sulle malattie dei piedi con diabete, leggi di seguito negli articoli di questa sezione.

Prevenzione e trattamento

Per prevenire lesioni alle gambe, ogni persona con diabete deve seguire semplici regole preventive:

  • Indossare scarpe comode fatte di tessuto naturale;
  • Effettuare l'igiene quotidiana del piede, compresa un'ispezione ravvicinata per i danni;
  • Mantenere un peso normale e adottare misure per stabilizzare la massa, se sono al di sopra della norma;
  • Non camminare a piedi scalzi;
  • Per tagliare le unghie con maggiore cautela: dopo la procedura, disinfettare i piedi.
  • Il trattamento delle lesioni diabetiche degli arti inferiori deve essere sistematico e professionale (è improbabile che metodi folcloristici producano un effetto curativo sostenibile). Il trattamento comprende procedure fisioterapeutiche, farmaci per l'eliminazione di disturbi vascolari, terapia dietetica e altre tecniche, a seconda del tipo di patologia.

    Trattamento del piede diabetico

    La sindrome del piede diabetico è un complesso di alterazioni patologiche nei tessuti degli arti inferiori causate da alti livelli di zucchero nel sangue.

    Trattamento dei crampi alle gambe nel diabete

    Gli spasmi sono un sintomo allarmante che indica lo stadio iniziale della neuropatia. Il trattamento dei crampi alle gambe è principalmente il trattamento del diabete stesso.

    Artrosi del ginocchio: sintomi e trattamento

    L'osteoartrosi del ginocchio - una malattia che è accompagnata dalla lenta distruzione della cartilagine ialina della cartilagine, è una delle complicazioni del diabete

    Malattie fungine nel diabete

    Malattie fungine nel diabete - un caso abbastanza comune. Eccesso di offerta di glucosio è un ottimo terreno fertile per le infezioni fungine.

    Mais con diabete. Esistono rimedi per calli sulle gambe?

    I mais nel diabete sono un argomento speciale, poiché vi è un'alta probabilità di ulteriori complicazioni. La cura dei piedi per un diabetico è tanto importante quanto una dieta.

    Complicazioni: cancrena con diabete. Cause, sintomi, trattamento e prevenzione

    La cancrena nel diabete è una delle complicanze più gravi della malattia. Quando la cancrena colpisce gli arti inferiori, meno spesso le braccia o il busto.

    Dolore alle gambe: gonfiore e ulcere. Trattamento delle ulcere trofiche nel diabete mellito

    Una delle complicazioni del diabete è il basso flusso di sangue alle estremità. Allo stesso tempo, si formano spesso dolore alle gambe, gonfiore, infiammazione, ulcere.

    Tacchi screpolati Come trattare il diabete?

    Nel diabete, i talloni screpolati sono un problema comune, ma possono essere evitati se si seguono i requisiti profilattici e si mantiene un aspetto sano...

    Piede diabetico: cause e sintomi

    Piede diabetico - una complicazione caratterizzata da disturbi vascolari e nervosi. Conoscere le cause e i sintomi aiuterà in modo tempestivo ad agire e iniziare il trattamento.

    Trattamento del piede diabetico a casa

    Il trattamento domiciliare è consentito solo allo zero e al primo stadio, a condizione che le misure adottate siano coordinate con il medico.

    Piede diabetico

    Il piede diabetico è una sindrome che combina alterazioni vascolari, alterazioni degli impulsi nervosi, deterioramento dei processi riparativi agli arti inferiori (piedi) e ridotta resistenza del corpo alle infezioni dovute al diabete.

    La sindrome del piede diabetico è una varietà di malattie del piede sotto forma di processi purulento-necrotici che si sviluppano sullo sfondo di cambiamenti patologici nella pelle, nei vasi sanguigni, nei nervi, nei tessuti molli, nelle articolazioni e nelle ossa.

    Prevalenza della sindrome del piede diabetico

    La malattia delle gambe è una delle complicanze più comuni del diabete. Il 4-10% dei pazienti con diabete ha ulcere ai piedi, una delle manifestazioni più comuni del piede diabetico.

    La sindrome del piede diabetico è 10 volte più comune nei pazienti con diabete di tipo 2 rispetto alla prima.

    L'amputazione degli arti inferiori in pazienti con diabete mellito è effettuata 15 volte più spesso che in tutte le altre persone.

    Cause e meccanismo di sviluppo della sindrome del piede diabetico

    I principali cambiamenti che causano la sindrome del piede diabetico sono:

    • polineuropatia - a causa della distruzione delle cellule nervose e delle fibre alterate impulsi lungo le fibre nervose, che porta alla malnutrizione dei piedi;
    • micro- e macroangiopatia - danno a piccoli vasi (capillari) e vasi di diametro medio (varie arterie) a causa della deposizione di lipidi nelle pareti dei vasi, calcificazione delle navi, sviluppo di aterosclerosi;
    • cambiamenti nel tessuto osseo - nel diabete si sviluppa l'osteoporosi, il tessuto osseo viene gradualmente distrutto;
    • ridotta resistenza alle infezioni - i pazienti con diabete sono soggetti a malattie infettive dei reni, tubercolosi, infezioni fungine, infezioni anaerobiche (si sviluppa in assenza di ossigeno).

    Alcune condizioni e malattie sullo sfondo del diabete mellito predispongono allo sviluppo della sindrome del piede diabetico. Queste malattie includono:

    • deformità del piede;
    • mancanza di polso sulle arterie dei piedi;
    • aumento della cornosità della pelle nei piedi;
    • neuropatia periferica nel piede.

    A seconda della gravità di questi sintomi tra i pazienti con diabete, ci sono 3 gruppi a rischio.

    І - Nell'area dei piedi, la pulsazione sulle arterie è normale, c'è sensibilità sulle gambe in tutti i punti. Tali pazienti richiedono un esame dettagliato degli arti inferiori 1 volta all'anno.

    ІІ - Con una sensibilità ridotta nella zona dei piedi, la presenza di deformità e l'assenza di un polso distale, i pazienti devono essere esaminati una volta ogni sei mesi.

    ІІІ - In presenza di grave neuropatia, ulcere, amputazioni nella storia, è necessario un esame dettagliato degli arti inferiori 1 volta al trimestre.

    Classificazione della sindrome del piede diabetico

    Ci sono 3 forme principali:

    • neuropatico - 60-70%;
    • ischemico - 3-7%;
    • misto (neuroischemico) - 15-20%.

    Reclami di pazienti con sindrome del piede diabetico

    Nelle prime fasi della malattia, i pazienti sono preoccupati per l'affaticamento delle gambe durante la deambulazione, la parestesia (sensazione di gattonare, formicolio) e la sensazione di brividi nell'area dei piedi.

    Mentre la malattia progredisce, si sviluppa la deformità dei piedi, la selezione delle scarpe diventa problematica.

    Quando si cammina, il dolore può comparire nei muscoli del polpaccio, che scompaiono dopo un breve periodo di riposo (claudicatio intermittente).

    Clinica della sindrome del piede diabetico, i sintomi principali

    Per la forma neuropatica è caratterizzata da una diminuzione della sensibilità della pelle nella zona dei piedi, la deformazione dei piedi.

    A causa della ridotta sensibilità della pelle nella zona del piede, i pazienti non prestano attenzione alle piccole ferite, alle fessure in cui entrano i batteri e, sullo sfondo di una ridotta resistenza del corpo, spesso si sviluppano complicazioni purulente.

    Le principali manifestazioni della forma neuropatica sono le ulcere neuropatiche e l'osteoartropatia. La posizione tipica delle ulcere neuropatiche sono gli spazi interdigitali e l'area della suola.

    L'osteoartropatia diabetica si manifesta sotto forma di cambiamenti nell'apparato osteo-legamentoso e nella deformità dei piedi.

    Nella forma ischemica, la pelle dei piedi è fredda, pallida, a volte può essere rosata. Le ulcere possono essere localizzate sulla punta delle dita, la superficie marginale dei talloni.

    Questa forma è caratterizzata dall'indebolimento o completa assenza di polso sulle arterie del piede, arterie poplitee e femorali. La claudicatio intermittente è un sintomo caratteristico della forma ischemica della sindrome del piede diabetico.

    Diagnosi della sindrome del piede diabetico

    È necessario condurre un esame approfondito degli arti inferiori di un paziente con diabete. È necessario prestare attenzione al colore degli arti, alla condizione delle unghie, alla presenza di aree di aumentata cheratinizzazione (ipercheratosi) e a difetti ulcerativi.

    Quindi è necessario stimare la temperatura degli arti inferiori, controllare la pulsazione sulle arterie principali.

    L'esame degli arti inferiori di un paziente con diabete mellito deve necessariamente comprendere un esame dello stato neurologico. È necessario valutare il dolore, la temperatura, la vibrazione, la sensibilità tattile, per determinare i riflessi tendinei sulle gambe.

    I principali metodi strumentali utilizzati nella diagnosi della sindrome del piede diabetico comprendono doplerometria, doplerografia, angiografia e radiografia dei piedi e delle caviglie.

    Oltre alla determinazione obbligatoria dei livelli di zucchero nel sangue, il profilo glicemico giornaliero, in presenza di ulcere, viene effettuato l'esame batteriologico del difetto della ferita staccabile per determinare l'agente patogeno, la sua sensibilità agli antibiotici e la scelta del farmaco ottimale per il trattamento.

    Trattamento della sindrome del piede diabetico

    Il trattamento dei problemi del piede deve iniziare con il trattamento del diabete stesso. È necessario raggiungere un livello normale di zucchero nel sangue selezionando le dosi ottimali di insulina.

    Se un paziente ha il diabete mellito del secondo tipo, e ha preso compresse di farmaci, è necessario trasferirlo a insulina.

    Se hai ulcere, devi trovare un antibiotico efficace.

    I piedi devono dare la pace. Ciò si ottiene osservando il riposo a letto, indossando speciali scarpe ortopediche, usando una sedia a rotelle, stampelle.

    Il trattamento locale delle ulcere comprende l'asportazione di tessuto morto, aree di ipercheratosi, rimozione di contenuti purulenti, lavaggio delle ferite con una soluzione antisettica (clorexidina).

    Le vitamine del gruppo B, gli antispastici (no-spa, papaverina), le preparazioni di prostaglandine contribuiranno a migliorare le condizioni dei vasi.

    Nel caso di pronunciamenti necrotici, potrebbe esserci una domanda sull'amputazione.

    Prevenzione della sindrome del piede diabetico

    L'esame regolare dell'endocrinologo, la selezione della dose ottimale di insulina, il trattamento tempestivo delle ferite e delle lesioni minori aiuteranno a prevenire lo sviluppo di gravi complicanze.

    Quando si deformano i piedi, è necessario indossare scarpe ortopediche speciali.

    La pagina è stata utile? Condividilo nel tuo social network preferito!

    Piede diabetico Cause, tipi, segni, trattamento della sindrome del piede diabetico. Gangrena del piede diabetico quando è necessaria l'amputazione? Come trattare un piede diabetico? Quali scarpe dovrebbero indossare i pazienti con il piede diabetico?

    Cause della sindrome del piede diabetico

    Tipi di piedi diabetici

    Segni di piede diabetico

    Gangrena del piede diabetico

    La cancrena diabetica è la forma più grave di piede diabetico. Si sviluppa quando l'infezione anaerobica è associata a gravi disturbi circolatori a livello del piede e della parte inferiore della gamba. Ciò accade molto rapidamente e molto spesso porta a conseguenze irreversibili, inclusa la morte del paziente. Oggi, l'amputazione è il trattamento principale per la cancrena. Ulteriori metodi sono l'uso di antibiotici e la rimozione di intossicazione. Pertanto, è molto importante trattare tempestivamente il "piede diabetico" per prevenire lo sviluppo di cancrena.

    Prevenzione del piede diabetico

    Ginnastica per i piedi, massaggio e auto-massaggio - contribuirà a ridurre il dolore, ripristinare la sensibilità.

    Eliminare le cattive abitudini: fumare, alcol, rafforzare il controllo del sovrappeso è necessario per tutti i pazienti con diabete.

    Quale dovrebbe essere una cura dei piedi per il diabete?

    1. Consultare un medico se si verifica anche un'infiammazione di lieve entità. Anche una piccola infiammazione può portare a gravi conseguenze.

    Quali scarpe dovrebbero indossare i pazienti con il piede diabetico?

    Scarpe ortopediche profilattiche potrebbero non essere necessarie per tutti i pazienti con diabete, ma per coloro che hanno varie deformità dei piedi. Scarpe correttamente selezionate possono ridurre il rischio di sindrome del piede diabetico di un fattore 2-3.

    Come trattare un piede diabetico?

    L'assistenza più qualificata è fornita dai chirurghi negli uffici e nei centri del piede diabetico. Tali uffici sono formati in molti grandi policlinici e centri medici. Se non è possibile contattare l'ufficio specializzato di "piede diabetico", è necessario visitare un chirurgo o un endocrinologo. Solo la ricerca tempestiva di assistenza medica aiuterà a prevenire le forme più gravi e gli esiti delle complicanze del diabete.

    Come evitare un intervento chirurgico per "piede diabetico"?

    Sfortunatamente, circa il 15-20% dei casi di sindrome del piede diabetico è riconducibile all'amputazione. Sebbene nella maggior parte dei casi l'amputazione possa essere prevenuta se il trattamento viene avviato tempestivamente e correttamente. Prima di tutto, è necessario effettuare la prevenzione della formazione di ulcere trofiche. Se il danno si è verificato, il trattamento dovrebbe iniziare il più presto possibile. È necessario imparare in anticipo dal tuo endocrinologo sul lavoro dei gabinetti specializzati del piede diabetico e contattarli in caso di problemi. Elevato rischio di amputazione sono condizioni come l'osteomielite (suppurazione del tessuto osseo) e l'ulcera sullo sfondo dell'ischemia critica degli arti (marcata compromissione del flusso sanguigno al piede).

    Gli antibiotici sono necessari nel trattamento del piede diabetico?

    Gli antibiotici sono mostrati a tutti i pazienti con ferite infette sul piede, tuttavia, solo il medico determina la durata dell'uso, il tipo di antibiotico, la dose e la via di somministrazione. Per lo più antibiotici ad ampio spettro (che agiscono su diversi tipi di microrganismi contemporaneamente). Ma per fare la scelta giusta, è comunque necessario ricorrere alla determinazione della sensibilità agli antibiotici dei microbi isolati dai tessuti colpiti.

    Dovrei usare l'unguento nel trattamento del piede diabetico?

    A causa delle sue proprietà, gli unguenti possono creare un ambiente favorevole per la riproduzione dei batteri e ostacolare il deflusso di scarico dalla ferita. Pertanto, gli unguenti non sono il miglior rimedio per la sindrome del piede diabetico. L'effetto migliore è dato dalle medicazioni di nuova generazione: tovaglioli con maggiore capacità assorbente, attività antimicrobica o spugne di collagene per riempire le ferite. In ogni caso, la scelta di un dispositivo di ravvivatura e dei mezzi per il trattamento delle ferite dovrebbe essere effettuata solo da un medico.

    Trattamento dei rimedi popolari del piede diabetico.

    Nella medicina popolare per il trattamento del "piede diabetico" usare mirtilli, olio di chiodi di garofano, yogurt, foglie di bardana, miele. Tuttavia, si deve ricordare che l'uso di compresse è indesiderabile. In ogni caso, prima di utilizzare qualsiasi mezzo di medicina tradizionale, è imperativo consultare il proprio medico.