Image

Coma nel diabete: sintomi, trattamento, effetti

Con una malattia come il diabete, il coma è una complicazione acuta. Questa è una condizione grave che si verifica a causa di uno squilibrio del metabolismo e dell'insufficienza di insulina. Parliamo oggi di cosa si trova esattamente il coma nel diabete e cosa sono

Il diabete mellito può essere accompagnato da questi tipi di grumi:

  • coma ipoglicemico;
  • coma iperosmolare;
  • coma iperglicemico;
  • coma iperlattocidemico.

Ciascuno di questi tipi di stati comatosi può essere fatale.

Coma iperglicemico

Importante sapere! Il coma nel diabete è una delle complicanze più gravi che si presentano sullo sfondo della malattia. Una complicazione si verifica a causa di alti livelli di glucosio nel sangue e dell'insufficienza di insulina.

I fattori che influenzano la comparsa di coma iperglicemico sono la non conformità con la dieta, la quantità errata di insulina iniettata, il rifiuto di iniezioni di insulina, la diagnosi tardiva della malattia e la scelta sbagliata di prodotti contenenti insulina.

Nel caso di una diminuzione critica dell'insulina nel sangue, il flusso di glucosio nelle cellule viene bloccato, a causa della quale la carenza di energia appare nel corpo.

Pertanto, inizia a compensare lo stato sfavorevole utilizzando le funzioni ausiliarie. Pertanto, il livello di glucosio aumenta incontrollabilmente.

Il corpo rilascia molti ormoni nel sangue. Questi ormoni inibiscono l'azione dell'insulina, così come il cortisolo, l'adrenalina e la somatotropina. Sotto la loro influenza, il grado di glucosio aumenta ancora e compaiono i sintomi dell'iperglicemia.

Nonostante l'aumento di zucchero nel sangue, le cellule continuano a morire di fame e si verifica la lipolisi - la rottura delle cellule di grasso. Le cellule iniziano a disgregarsi in corpi di ketin e acidi grassi liberi, che sono nutrienti temporanei per il tessuto muscolare e il cervello. Tuttavia, a causa del fatto che il corpo ha abbassato il contenuto di insulina - aumenta la presenza di corpi chetonici, che provoca chetoacidosi diabetica.

Sovrabbondanza di corpi chetonici può causare anuria o oliguria. Di conseguenza, il paziente ha una violazione dell'elettrolita e del metabolismo dell'acqua. Tutto ciò provoca disturbi ai reni e al fegato, cuore e vasi sanguigni (coagulazione intravascolare del sangue), così come il sistema nervoso.

sintomatologia

Il coma si sviluppa lentamente (14 giorni o più). Nella fase iniziale, il paziente si comporta coscientemente, ma si sente pigro e vuole costantemente dormire. Il diabetico è anche preoccupato per il dolore addominale, nausea, mal di testa e minzione frequente.

Membrane mucose e pelle secca. Quando espirato, si sente un leggero odore di acetone. Con la progressione della chetoacidosi, i sintomi aumentano: vomito, nausea, sensazioni dolorose di diversa localizzazione.

Quindi, i sintomi principali del coma iperglicemico sono rumori, respirazione profonda, pelle ruvida e secca, polso debole, pelle generata sul viso, tachicardia, lingua secca e tono muscolare basso.

In condizioni gravi, il paziente perde conoscenza e nell'aria espirata da lui c'è un forte odore di acetone. Inoltre, le pupille del paziente si contraggono, lo stomaco diventa gonfio e la pelle è fredda. In questo contesto, si verifica aritmia, minzione involontaria, mentre il polso non è quasi palpabile.

trattamento

Per aiutare il paziente con coma iperglicemico è possibile solo in condizioni stazionarie. Nel reparto, il paziente riceverà un'assistenza tempestiva ed efficace:

  • gestione dell'eparina per prevenire lo sviluppo di coaguli di sangue;
  • metabolismo dei carboidrati stabilizzato (iniezione di insulina in a / in, dopo una flebo, e in / m vengono introdotte solo dosi minori dell'ormone);
  • rifornimento di glucosio;
  • prevenire la mancanza di liquidi somministrando varie soluzioni;
  • recupero del cuore;
  • equilibrio elettrolitico stabilizzato eliminando carenza di potassio;
  • normalizzazione del bilancio acido-base attraverso l'introduzione della soluzione di soda.

Coma iperosmolare

Questo coma appare a causa dell'insufficienza di insulina acuta. Tuttavia, si differenzia dal coma iperglicemico in assenza di chetoacidosi.

I fattori che provocano l'emergere di coma iperosmolare possono essere: disidratazione dell'infarto miocardico a causa del consumo di diuretici, sanguinamento, varie infiammazioni ed emodialisi.

Per questo tipo di coma è caratterizzato da un aumento del livello di glucosio nel sangue, così come una diminuzione del contenuto di liquidi nel corpo. La mancanza di fluido nelle cellule provoca una diminuzione del flusso sanguigno nei tessuti e negli organi.

Il primo organo che soffre di ipovolemia è i reni, perché smettono di prendere sodio. Inoltre, vi è un'aggregazione di elementi del sangue, che provoca la formazione di coaguli di sangue. Un alto contenuto di sodio porta a emorragie nel cervello.

sintomatologia

Il coma iperosmolare di solito si sviluppa per un periodo di due settimane. Nella fase iniziale, il paziente ha sete, preoccupato per la sensazione di secchezza delle fauci, pelle molle e secca e grave affaticamento.

Quindi il paziente perde conoscenza, sviluppa tachicardia, convulsioni e cadute di pressione arteriosa. Inoltre, si osservano sintomi come: lieve stomaco e bulbi oculari, ridotto turgore cutaneo. I segni più eclatanti del coma iperosmolare sono la trombosi vascolare, i disturbi del SNC e l'insufficienza renale.

trattamento

Un'assistenza efficace per il paziente può essere fornita solo in terapia intensiva. Nel reparto, gli specialisti produrranno tutte le misure necessarie:

  • recupero di glicogeno nel sangue;
  • eliminare il sangue iperosmolare è l'introduzione di composti ipotonici;
  • sono adottate misure preventive per prevenire il gonfiore del cervello;
  • la carenza di insulina viene rimossa nel corpo del paziente;
  • misure preventive contro la formazione di trombosi;
  • restauro dell'equilibrio elettrolitico.

Coma iperattivi

Un coma appare a causa dell'insufficienza di insulina e dell'accumulo di acido lattico nel sangue. Questo diventa la causa dell'acidosi. Il coma di insulina è anche ridotto dall'insulina.

I fattori che influenzano l'insorgenza del coma iperlattacidemico possono essere: sanguinamento, malattie infettive, alcolismo, malattie croniche dei reni e del fegato, infarto del miocardio.

La causa principale della formazione di coma è la carenza di ossigeno, a causa della quale si accumula l'acido lattico. In una persona sana, l'acido lattico nel fegato si trasforma in glicogeno. Un coma frustrante questo processo, con conseguente acidosi.

sintomatologia

Uno stato in coma progredisce abbastanza rapidamente. I messaggeri di coma sono disturbi dell'apparato digerente, così come il dolore ai muscoli e al cuore.

In uno stato di coma, il paziente non ha coscienza, la pressione arteriosa diminuisce, si verifica tachicardia. Non c'è odore di acetone dopo l'espirazione.

Pronto soccorso

  • somministrazione di insulina;
  • condurre procedure volte ad eliminare l'acidosi (l'introduzione della soluzione di soda);
  • terapia di insufficienza cardiovascolare.

Coma ipoglicemico

Questo tipo di coma si verifica a causa di una diminuzione della glicemia.

Fattori che influenzano l'insorgenza di coma ipoglicemico: forte sforzo fisico, sovradosaggio di insulina e consumo inappropriato dopo aver ricevuto una dose di insulina.

Le cellule del SNC non possono utilizzare il glucosio, quindi il sistema nervoso soffre di mancanza di energia. Di conseguenza, le cellule non ricevono abbastanza ossigeno. Pertanto, la prima cosa che soffre di questo tipo di coma è il cervello.

sintomi

Uno stato comatoso progredisce molto rapidamente. Il paziente avverte un'improvvisa debolezza, fame e tremori improvvisi. Inoltre, la pressione sanguigna aumenta e il sudore agisce sulla pelle.

È importante! Un'overdose di insulina può causare un coma ipoglicemico!

I segni principali di una condizione pre-comatosa sono uno stato emotivo eccitato che può portare a psicosi e allucinazioni. Poi c'è una perdita di coscienza e convulsioni.

La pressione sanguigna è normale, dopo l'espirazione, l'odore di acetone è inudibile. Allo stesso tempo, i bulbi oculari sono in buone condizioni, ma le pupille sono dilatate. Man mano che il coma si sviluppa, vengono attivate aree del cervello che possono portare a gonfiore del cervello e alla cessazione della respirazione.

trattamento

È importante! Ipoglicemico che puoi avvertire nella fase iniziale, se mangi bevande zuccherate o prodotti. Puoi anche fare un'iniezione di glucosio nella vena.

In terapia intensiva, al paziente vengono prescritte le seguenti procedure:

  • misure preventive per prevenire il gonfiore del cervello;
  • glucosio endovenoso;
  • in caso di arresto respiratorio, il paziente viene trasferito alla ventilazione polmonare artificiale;
  • l'introduzione di adrenalina;
  • somministrazione di corticosteroidi.

Coma diabetico

Il diabete mellito è una malattia grave in cui vi è una violazione di quasi tutti i processi metabolici nel corpo, che porta a interruzioni nel lavoro di vari organi e sistemi. Una delle complicanze più gravi del diabete può essere il coma diabetico. Le conseguenze del coma nel diabete possono essere fatali per la vittima se il tempo non fornisce assistenza medica urgente.

Tipi di coma diabetico

Ci sono diversi tipi di noduli di diabete, questo è dovuto al fatto che lo squilibrio ormonale derivante da questa malattia colpisce molti processi nel corpo e, a seconda della preponderanza di fattori di meccanismi compensatori in una o un'altra direzione, un diabetico può svilupparsi:

  • ketoatsidoticheskaya;
  • iperosmolare;
  • Laktatsidemicheskaya;
  • Ipoglicemizzanti.

Una tale varietà di tipi di noduli caratterizza l'intera gravità del diabete, in assenza o trattamento inadeguato per esso. Tutti i coma sopra elencati sono complicazioni acute del diabete, tuttavia, per lo sviluppo di alcuni di essi è richiesto un intervallo di tempo piuttosto lungo. Diamo un'occhiata più da vicino a ciascuna condizione e alle sue conseguenze per il paziente.

ketoatsidoticheskaya

Questo tipo di coma, nonostante la gravità della condizione, si sviluppa piuttosto lentamente ed è associato a scompenso dei processi metabolici nel corpo di un diabetico. La chetoacidosi può manifestarsi con una deficienza insulinica relativa o assoluta. Cos'è la chetoacidosi?

Il meccanismo di sviluppo del coma chetoacido

A seguito di una violazione del metabolismo dei carboidrati nelle cellule, inizia un deficit energetico (lo zucchero è su tutto il sangue), a causa del quale si attiva la lipolisi - la ripartizione dei grassi. C'è un'accelerazione del metabolismo degli acidi grassi, che porta alla formazione di un aumento del numero di prodotti metabolici del metabolismo lipidico - corpi chetonici. Normalmente, i corpi chetonici vengono eliminati dal corpo attraverso il sistema urinario con l'urina, tuttavia un rapido aumento della concentrazione di corpi chetonici nel sangue non può essere compensato dai reni, il che porta allo sviluppo del coma chetoacidotico.

Ci sono 3 fasi consecutive dello sviluppo del coma chetoacido:

  • La chetoacidosi moderata può durare diverse settimane. I sintomi sono lievi
  • Scompenso della chetoacidosi, i sintomi della chetoacidosi iniziano a crescere.
  • In realtà coma.

Sintomi ed effetti

La chetoacidosi è una conseguenza del prolungato decompensa- mento del diabete. La clinica nello sviluppo di un tale coma è di natura particolare e consiste nello sviluppo di sintomi come:

  • Grande debolezza e debolezza.
  • Grande sete e grandi quantità di urina.
  • Sonnolenza, perdita di appetito, nausea.
  • L'odore dell'acetone durante la respirazione.
  • Arrossire sulle guance

Nel sangue dei pazienti c'è un alto livello di glicemia - più di 16 mmol / l; chetonemia superiore a 0,7 mmol / l; fino a 50 g di zucchero si trovano nelle urine.

Il coma chetoacidotico richiede una terapia immediata, altrimenti può portare a una perdita persistente di tutti i tipi di attività riflessa e di danni profondi al sistema nervoso centrale.

iperosmolare

Coma iperosmolare o altrimenti chiamato coma iperglicemico è il risultato di un significativo aumento della concentrazione di glucosio nel sangue del paziente. Il coma iperosmolare è un grado estremo di violazione del metabolismo dei carboidrati, con un aumento della pressione osmotica nella parte liquida del sangue - plasma, che porta a una violazione delle proprietà reologiche (fisiche e chimiche) del sangue e dell'attività di tutti gli organi. Con il coma iperglicemico, un aumento di zucchero nel sangue può essere notato più di 30 mmol / l, mentre la norma non è superiore a 6 mmol / l.

sintomatologia

La vittima ha una forte disidratazione, fino allo shock di disidratazione. Spesso, prima dello sviluppo del coma iperosmolare, il paziente non sa affatto di avere il diabete. Questo tipo di coma si sviluppa spesso in persone di età superiore ai 50 anni sullo sfondo del decorso latente del diabete di tipo 2, cioè insulino-resistente. Si sviluppa iperglicemico, gradualmente, rispettivamente, e i sintomi aumentano lentamente. Sintomi principali:

  • Debolezza generale;
  • Secchezza delle mucose e sete;
  • sonnolenza;
  • Minzione frequente;
  • Ridotta elasticità della pelle;
  • Mancanza di respiro

I sintomi non possono essere visti immediatamente, specialmente negli uomini che tendono a nascondere i loro problemi.

effetti

In caso di correzione tardiva del coma iperglicemico, il danno cerebrale è possibile con l'aggiunta di disturbi funzionali persistenti di qualsiasi organo. La mortalità nel coma iperosmolare raggiunge il 50% e dipende dalla velocità di rilevamento di questa condizione e dall'avvio delle misure terapeutiche.

Laktatsidemicheskaya

Il coma latticidemico è chiamato in modo diverso acido lattico e si sviluppa come altri tipi di condizioni di emergenza nel diabete. Il coma latticidemico è la condizione acuta più pericolosa, il tasso di mortalità al quale raggiunge il 75%. Questa condizione può svilupparsi sullo sfondo delle condizioni provocatorie:

  • Sanguinamento massiccio;
  • Infarto miocardico;
  • Processo infettivo generalizzato;
  • Pesante sforzo fisico;
  • Insufficienza renale o epatica.

Quadro clinico

La condizione dei pazienti si sta deteriorando rapidamente, c'è una tendenza negativa. L'esordio è di solito improvviso, con marcato sviluppo dei sintomi. Nota sui diabetici:

  • Forte dolore muscolare e debolezza;
  • Sonnolenza o, al contrario, insonnia;
  • Grave dispnea;
  • Dolore addominale con vomito

Con un ulteriore peggioramento della condizione possono verificarsi convulsioni o areflessia associate alla paresi muscolare. Questi sintomi si verificano a seguito di danni cerebrali dovuti a carenza di energia e compromissione della composizione degli ioni plasmatici. Anche con un trattamento corretto e tempestivo, la prognosi di un paziente affetto da coma latticidemico è sfavorevole.

ipoglicemico

Il tipo più comune di coma che si verifica a seguito di una forte diminuzione della glicemia. Il coma ipoglicemico si sviluppa rapidamente e più spesso colpisce i pazienti con diabete mellito di tipo 1 con un dosaggio errato di insulina o con un'attività fisica troppo elevata.

Una diminuzione della glicemia si verifica quando vi è un'insufficiente concentrazione di insulina nel sangue, che porta al trasferimento di tutto il glucosio dal plasma alle cellule. Prima di tutto, il tessuto nervoso del cervello inizia a soffrire di carenza di glucosio, che caratterizza la clinica di questo stato.

sintomi

Il coma ipoglicemico è accompagnato da uno sviluppo coerente dei sintomi:

  • L'improvviso inizio della fame;
  • Il rapido aumento della debolezza e sonnolenza;
  • Intorpidimento degli arti;
  • Brividi e sudore freddo appiccicoso;
  • Perdita di coscienza
  • Respirazione rara.

effetti

Con la rapida fornitura di cure di emergenza, che si verifica nell'introduzione di una soluzione di glucosio al 40% per via endovenosa, il coma ipoglicemico viene rapidamente interrotto e la condizione della vittima ritorna normale. Se non c'è nessuno vicino alla vittima e l'ipoglicemia si è sviluppata, allora la vittima può sviluppare gravi disturbi del sistema nervoso centrale, tra cui la demenza e la perdita di alcune funzioni.

Sulla base delle informazioni ricevute, la conclusione suggerisce se stessa: non dovresti rischiare la tua salute trascurando il trattamento del diabete. Le conseguenze del coma diabetico possono essere molto diverse, da lieve disabilità temporanea. Alla disabilità profonda e alla morte. Quindi sii attenta alla tua salute, essere esaminata in tempo e seguire le raccomandazioni del medico curante.

Perdita di coscienza nel diabete mellito o coma diabetico: tipi, cause e regole per il primo soccorso

Il coma diabetico è una condizione grave in cui assolutamente tutti i processi metabolici sono disturbati nel corpo umano.

Può verificarsi per due motivi principali: iperglicemia (un aumento molto forte della glicemia), o ipoglicemia (una forte diminuzione del glucosio plasmatico).

Questa condizione può svilupparsi sia nel diabete insulino-dipendente che insulino-indipendente.

Varietà di classificazione del coma diabetico

Esistono diversi tipi di coma diabetico:

  • hyperglycemic;
  • laktatatsidemicheskaya;
  • ipoglicemizzanti;
  • iperosmolare;
  • ketoatsidoticheskaya.

iperglicemia

Questo sintomo è un alto contenuto di glucosio nel plasma sanguigno. Può essere osservato non solo nel diabete mellito, anche le diagnosi endocrine possono essere la causa dell'iperglicemia.

L'iperglicemia può manifestarsi in varie forme:

  • luce (il livello dello zucchero raggiunge da 6 a 10 mmol / l);
  • medio (da 10 a 16 mmol / l);
  • pesante (da 16 mmol / lo più).

Se una persona che non ha una diagnosi di diabete, i valori di glucosio nel sangue raggiungono 10 mmol / l dopo un pasto pesante, questo indica lo sviluppo di questa malattia di tipo 2.

ipoglicemia

Questa condizione è un forte calo del livello di zucchero nel plasma sanguigno. Questo sintomo può manifestarsi in forma leggera e grave.

L'ipoglicemia lieve può scatenare lo sviluppo di vari sintomi spiacevoli, come ad esempio:

  • palpitazioni cardiache;
  • pelle pallida;
  • tremori;
  • sentimento di grande fame;
  • nausea persistente;
  • ansia;
  • l'aggressività;
  • distrazione;
  • aumento della sudorazione.

Nei casi più gravi, è possibile che si verifichino questi sintomi:

  • completo disorientamento nello spazio;
  • debolezza costante;
  • convulsioni;
  • violazione della percezione visiva;
  • forte mal di testa;
  • sensazione inspiegabile di paura e ansia;
  • disturbi del linguaggio;
  • vertigini;
  • confusione;
  • membra tremanti;
  • perdita di coscienza

L'ipoglicemia può verificarsi non solo nelle persone con diagnosi di diabete.

Il gruppo di rischio comprende persone abbastanza sane, ma a determinate condizioni:

ketoatsidoticheskaya

Questa condizione è una complicazione del diabete.

I prerequisiti per lo sviluppo della chetoacidosi diabetica sono i seguenti:

  • anomalie nel trattamento del diabete (somministrazione impropria di insulina, prescrizione prematura, salti e mancato rispetto del dosaggio richiesto);
  • violazione della dieta prescritta (si verifica a causa di un gran numero di carboidrati facilmente digeribili);
  • controllo insufficiente della concentrazione di glucosio nel sangue;
  • manifestazione del diabete;
  • varie patologie endocrine, accompagnate dalla produzione di una quantità eccessiva di ormoni contrainsulari.

Prima dell'inizio del coma, i sintomi iniziano a svilupparsi in pochi giorni, a volte possono verificarsi entro un giorno. Sono:

  • sete intensa;
  • costante sensazione di nausea;
  • debolezza generale;
  • dolore addominale;
  • periodi di vomito;
  • diarrea;
  • mal di testa;
  • odore di acetone dalla bocca;
  • irritabilità;
  • pelle secca;
  • perdita di coscienza, seguita più spesso dallo sviluppo del coma;
  • minzione rara.

Iperosmolare (non chetoacidotico)

Questo tipo di coma, di regola, si verifica esclusivamente in pazienti con diabete mellito non insulino dipendente in pazienti di età superiore a 50 anni o durante l'infanzia.

Fattori di rischio per il coma iperosmolare:

  • a causa di un uso prolungato di diuretici e glucocorticoidi;
  • emodialisi;
  • a causa di insufficiente compensazione del diabete;
  • malattie intercorrenti che si verificano con disidratazione.

Coma iperattivi e i suoi effetti

Questo tipo di coma appare abbastanza bruscamente e può essere innescato da un eccessivo accumulo di acido lattico nel corpo. È un grave segno di diabete mellito, si verifica soprattutto negli anziani con gravi patologie che si verificano con l'ipossia tessutale. Si verifica anche nelle diagnosi cardiovascolari, nelle malattie dei polmoni, del fegato e dei reni.

Durante il periodo precoma, possono verificarsi diversi disturbi dispeptici, vale a dire:

  • frequenti attacchi di nausea;
  • vomito;
  • anoressia;
  • dolore al petto;
  • vari disturbi del sistema nervoso centrale (apatia, dolore muscolare durante varie attività fisiche, insonnia, agitazione, sonnolenza).

Oltre a tutti i sintomi, si sviluppa la sindrome di Niskave, che è inoltre accompagnata dalle seguenti complicazioni:

  • oliguria;
  • la disidratazione;
  • anuria;
  • voglia di vomitare;
  • Il respiro di Kussmaul;
  • ipotermia;
  • normoglicemia;
  • ipotensione;
  • chetonemia;
  • chetonuria.

Cosa scatena il coma diabetico?

Iperosmolare si verifica a causa di complicazioni del diabete di tipo II, che è stato causato da livelli molto alti di zucchero nel sangue umano sullo sfondo di grave disidratazione.

La chetoacidosi si verifica più spesso nel diabete di tipo 1 a causa dell'accumulo di chetoni, che sono acidi nocivi. Sono formati come risultato di una mancanza acuta di insulina.

Lacticidemic è una complicanza grave del diabete mellito, che si sviluppa sullo sfondo di malattie concomitanti di fegato, polmoni, reni e cuore.

L'ipoglicemia è una condizione che inizia il suo sviluppo a causa di un forte calo dei livelli di zucchero nel sangue. La causa più comune del suo sviluppo è un pasto in ritardo o una dose estremamente alta di insulina.

Pronto soccorso

iperosmolare

Per il coma iperosmolare, i seguenti sintomi sono caratteristici:

  • sete costante;
  • debolezza generale;
  • poliuria;
  • letargia;
  • stato assonnato;
  • grave disidratazione;
  • funzione del linguaggio compromessa;
  • allucinazioni;
  • areflessia;
  • convulsioni;
  • aumentare il tono muscolare

Se sei a rischio di sviluppare un coma iperosmolare, devi osservare i seguenti passaggi:

  • per regolare il livello di zucchero;
  • per adattarsi correttamente al paziente.

Per manifestazioni gravi:

  • entrare per via endovenosa da 10 a 20 milligrammi di glucosio (soluzione al 40%);
  • in caso di intossicazione acuta, è necessario chiamare immediatamente un'ambulanza.

ipoglicemico

I seguenti sintomi sono caratteristici del coma ipoglicemico:

  • aumento della sudorazione;
  • paura e ansia inspiegabile;
  • forte sensazione di fame;
  • tremori;
  • debolezza generale e stanchezza.

Il trattamento per i leggeri segni di coma ipoglicemico avviene nel seguente ordine: al paziente devono essere somministrati un paio di pezzi di zucchero, 100 grammi di biscotti o 3 cucchiai di marmellata saranno adatti.

Quando si manifestano segni severi, è necessario osservare i seguenti passaggi:

  • se è impossibile ingerire, versare un bicchiere di tè caldo contenente 3-4 cucchiai di zucchero nel paziente;
  • nutrire il paziente con cibo che contiene una grande quantità di carboidrati (in questo caso, frutti, vari piatti di farina faranno);
  • Al fine di evitare recidive, è necessario ridurre il dosaggio di insulina di 4 unità il mattino successivo.

Se il coma si sviluppa con perdita completa di coscienza, si raccomandano le seguenti azioni:

  • entrare per via endovenosa da 40 a 80 millilitri di glucosio;
  • Chiamare immediatamente un'ambulanza.

ketoatsidoticheskaya

Le seguenti manifestazioni sono caratteristiche del coma chetoacidotico:

  • minzione frequente;
  • sete costante;
  • nausea;
  • sonnolenza costante;
  • debolezza generale.

Quando viene rilevato un coma chetoacidotico, è necessario chiamare il team dell'ambulanza e controllare le funzioni vitali del paziente prima del loro arrivo.

Il più importante è il costante supporto della respirazione e del battito cardiaco fino all'arrivo di un'ambulanza.

Nei bambini

Coma diabetico nei bambini con diabete mellito può verificarsi a causa della non aderenza alla dieta o alla sua violazione, inadeguata dose di insulina, traumi e stress psico-emotivo.

Il trattamento è effettuato in un modo complesso e patogenetico sotto la supervisione costante di dottori in un modo stazionario, e è anche accompagnato dalla consegna ripetuta di tutte le prove necessarie (il sangue e l'urina per livello di zucchero).

Video correlati

A proposito di ciò che il coma iperosmolare è per il diabete, nel video:

Il coma diabetico è una delle manifestazioni più pericolose del diabete, che nel peggiore dei casi può portare alla morte. Pertanto, è estremamente importante per i pazienti con questa diagnosi monitorare la loro condizione, in particolare per la glicemia, e per rispettare tutte le istruzioni del medico in modo che questa e altre complicazioni non si verifichino.

  • Stabilizza a lungo i livelli di zucchero
  • Ripristina la produzione di insulina da parte del pancreas

Cause di coma diabetico, primo soccorso e prognosi

I pazienti diabetici devono compiere sforzi quotidiani per mantenere artificialmente i processi metabolici in uno stato il più vicino possibile alla normalità. Gli errori di trattamento minori si accumulano e nel tempo portano a complicazioni del diabete.

In assenza di trattamento o di gravi errori nel dosaggio dei farmaci, si verifica coma diabetico. Questa è una condizione mortale grave, rapidamente progressiva. Può svilupparsi in entrambi i tipi di malattia, indipendentemente dall'uso di insulina. Con insufficiente attenzione alla loro salute o alla rapida perdita della funzione pancreatica, il coma può verificarsi anche prima della diagnosi di diabete.

Cause di coma nei diabetici

La principale causa di coma nei diabetici è rappresentata dalle deviazioni critiche del livello zuccherino dalla norma, e sia nella direzione di un forte aumento - iperglicemia, sia nella diminuzione - ipoglicemia. Tali indicatori di glucosio distorcono tutti i processi metabolici nel corpo, il che risulta per il paziente nella perdita del controllo della situazione, la coscienza alterata, il rapido sviluppo del coma. In questo momento, la vita di un diabetico dipende esclusivamente dalle azioni giuste degli altri e dalla velocità di consegna a una struttura sanitaria.

Con una grave mancanza di insulina, lo zucchero non può penetrare dal sangue nei tessuti. In risposta alla fame delle cellule, il corpo inizia a estrarre il glucosio da solo da muscoli e grasso. Come risultato della scomposizione delle cellule adipose, i corpi chetonici si accumulano e inizia l'intossicazione. La mancanza di insulina e i processi all'interno della cellula distorcono - la degradazione del glucosio viene inibita e i prodotti intermedi del metabolismo - i lattati - vengono iniettati nel sangue.

Indipendentemente da quale scenario si sviluppi l'iperglicemia, i corpi chetonici oi lattati si accumulano nei vasi, il pH del sangue cambia, diventa più acido. Non appena l'acidità supera quella fisiologica, le cellule iniziano a disgregarsi nel corpo, gli enzimi perdono la loro attività, che si traduce in disturbi del ritmo cardiaco, disfunzione del sistema nervoso e tratto gastrointestinale fino alla morte.

Per far sì che qualcuno possa e il desiderio del corpo di eliminare lo zucchero in eccesso portandolo nelle urine. L'aumento della diuresi senza un'adeguata assunzione di acqua porta a una grave disidratazione e a un indebolimento del flusso sanguigno nel cervello.

L'ipoglicemia è una condizione ancora più pericolosa, poiché con una diminuzione dello zucchero, i pazienti cadono in coma in un paio d'ore. L'alta mortalità del coma diabetico dovuta all'ipoglicemia è spiegata dalla fame del cervello, le sue cellule cessano prima di svolgere il loro lavoro, causando interruzioni in tutti i sistemi corporei e poi iniziano a morire.

Il più delle volte il coma diabetico è causato da:

  1. Mancanza di trattamento per il diabete su iniziativa del paziente, a causa di gravi lesioni, alcolismo o disturbi mentali.
  2. Errore nel calcolo della dose di insulina.
  3. Insulina di scarsa qualità e mezzi scarsamente funzionanti della sua introduzione.
  4. Frequenti gravi violazioni della dieta (alimentazione nel diabete di tipo 2), una singola dose di una dose molto grande di carboidrati veloci.
  5. Infezioni gravi, chirurgia, gravidanza nel diabete senza aggiustamento della dose di farmaci, inclusa l'insulina.

Quali sono i tipi di coma nel diabete?

Classificazione del coma diabetico, a seconda della causa:

Iperglicemico - un forte aumento della glicemia superiore a 13 mmol / l, a volte fino a 55, indipendentemente dal motivo dell'aumento.

  1. Ketoacidotic - un aumento della concentrazione di acetone e chetoacidi. Coma si sviluppa con una grave carenza di insulina, si verifica più spesso con diabete insulino-dipendente (leggi sulla chetoacidosi).
  2. Iperosmolare: alterazioni del metabolismo del sale marino a causa della disidratazione. Si sviluppa lentamente, caratteristica del diabete scompensato insulino-dipendente.
  3. Acidosi lattica - l'accumulo di lattato. Si verifica meno frequentemente rispetto ad altri tipi di coma diabetico, di solito a causa di malattie concomitanti.

Ipoglicemico: un rapido calo del glucosio a 2,6 mmol / l e inferiore. Questo coma è inteso dal malato, quindi il più pericoloso. Accompagnato da un comportamento inappropriato e una rapida compromissione della coscienza.

Il tipo di coma in via di sviluppo può essere determinato indipendentemente se si conoscono i sintomi caratteristici e si utilizzano gli strumenti diagnostici più semplici: un glucometro e strisce reattive per i corpi chetonici.

Sintomi e segni comatosi

Sintomi comuni per tutti i tipi di coma diabetico:

  • confusione;
  • risposta inadeguata alle domande;
  • apatia o aggressività;
  • perdita di coordinazione di movimenti e deglutizione;
  • risposta ridotta a suoni forti, luce, dolore;
  • perdita di coscienza

Precursori individuali del coma diabetico:

Coma con diabete

Il diabete mellito appartiene al gruppo di malattie caratterizzate da un'elevata concentrazione di glucosio nel plasma sanguigno, che porta all'invecchiamento prematuro del corpo umano e interessa quasi tutti i sistemi della sua attività vitale.

Le complicazioni acute del diabete sono considerate pericolose per la vita:

  • Ipoglicemia: calo del livello di glucosio a 2,8 mmol / l. Se i tassi diventano ancora più bassi, può verificarsi coma ipoglicemico;
  • Iperglicemia: aumento dei livelli di glucosio nel siero;
  • La chetoacidosi è una violazione del metabolismo dei carboidrati, che porta a un'eccessiva produzione e avvelenamento di corpi chetonici e acetone.

La depressione della coscienza nell'ipoglicemia raramente porta alla morte. Non si può dire di chetoacidosi e grave iperglicemia, che può causare uno stato mortale di coma nel diabete.

Coma diabetico

Il coma diabetico è una complicanza potenzialmente letale del diabete mellito, causata da una insufficiente produzione di insulina. Un tale fallimento provoca uno stato di iperglicemia, una produzione eccessivamente aumentata di glucagone, somato-e corticotropina. Equilibrio elettrolitico interrotto e conta ematica acido-base, proteine ​​e scambi idrici. A seconda di quale di questi disturbi diventa dominante, ci sono tre opzioni per il coma diabetico:

  • ketoatsidoticheskaya;
  • gipersmolyarnaya;
  • giperlaktatsidemicheskaya;
  • ipoglicemico.

Comete chetoacidotico (DKA)

Questo è un coma comune nel diabete di tipo 1. Il più delle volte, la DKA è chiamata iperglicemica o iperchestonale. Si sviluppa abbastanza rapidamente - in poche ore o giorni.

Questa forma di coma è causata da avvelenamento con corpi chetonici e acetone. A causa della mancanza di zuccheri, le cellule del corpo iniziano a produrre energia da proteine ​​e grassi, e non dal glucosio. È proprio per questo che si formano acetone acetico e chetoni.

DKA si verifica con i seguenti indicatori:

  • Il glucosio plasmatico supera 13,9 mmol / l (norma 2,8-5,5). Gli indicatori sono puramente individuali, ma, di norma, vanno da 30 a 40 mmol / l (limite 50).
  • Corpi chetonici nel sangue - sopra 5, fino a 8-17 mmol / l (norma 0.08-0.43).
  • Azoto residuo nel sangue - sale a 10-12 mmol / l.
  • Corpi chetonici nelle urine (chetonuria) - (≥ ++).
  • Equilibrio acido-base del sangue arterioso - inferiore a 7.3.
  • Il conteggio ematico dei leucociti è spostato a sinistra.
  • Il contenuto di acetone e glucosio nelle urine.

La gravità della DKA (leggera, media o grave) è determinata dal livello di bicarbonato sierico dei corpi chetonici nel sangue e nelle urine.

I seguenti sintomi sono caratteristici per DKA:

  • Dalla bocca odora di mele mature, acetone.
  • A causa della grave intossicazione del corpo, si verifica iperventilazione dei polmoni e Kussmaul respira - il paziente respira spesso, profondamente e rumorosamente;
  • nausea e attacchi di vomito.
  • Disidratazione del corpo Possibile perdita di peso fino al 10%. Pelle secca Il viso è pallido (meno spesso, ma potrebbe esserci un forte arrossamento di tutto il viso e il collo). La pelle dei palmi e delle piante dei piedi è itterica. Su tutta la superficie del corpo, la pelle può sfaldarsi, prudere. La foruncolosi si sviluppa rapidamente.
  • Muscoli di arti pigri, mancanza di riflessi. Mani e piedi freddi al tatto. La temperatura corporea è ridotta. A volte c'è un sintomo di Kernig.
  • Il tono degli occhi è ridotto, quindi gli occhi sono molto morbidi alla palpazione. Gli alunni si restringono o diventano di dimensioni diverse. A volte c'è lo strabismo, l'omissione della palpebra superiore.
  • Frequente voglia di urinare. Che in coma profondo diventa spontaneo. L'urina acquisisce un odore fruttato.
  • Lo stomaco è gonfio e dolorante, la parete frontale è tesa, la motilità intestinale è debole, la diarrea.
  • Il grado di compromissione della coscienza - da sonnolenza e letargia a coma.
  • Pressione sanguigna abbassata;
  • L'intossicazione cerebrale porta a crisi epilettiche, confusione, stati deliranti e allucinazioni.

Il ritardo nell'assistenza o la sua condotta scorretta portano a conseguenze disastrose: infarto, polmonite, edema cerebrale, sepsi.

Coma ipersolare

Questo tipo di coma, sebbene avvenga 6-10 volte meno frequentemente della DKA, ma nel 50% dei casi porta alla morte del paziente. Il coma ipermulare è un coma diabetico in cui l'aumento di zucchero nel sangue non è accompagnato dalla produzione di corpi chetonici e acetone e il coma è causato da una disidratazione improvvisa e grave.

Durante la sindrome ipersmolare, il contenuto di elettroliti nel sangue aumenta, l'osmolarità aumenta, il contenuto di glucosio aumenta drammaticamente - sopra i 30, di norma, da 40 a 50 (limite) mmol / l, ma il pH del sangue rimane normale.

Con segni di sindrome ipersmolare, i diabetici anziani con diabete di tipo 2 di "lunga esperienza" sono spesso ospedalizzati. Tuttavia, tutti i diabetici non insulino-dipendenti devono stare in guardia - nel 10% dei casi, il coma diabetico del tipo ipersolare termina con un coma chetoacidico.

Il coma ipermulare si sviluppa per diversi giorni o addirittura per settimane. I primi giorni sono caratterizzati da un segno di minzione frequente, che al momento del ricovero è praticamente assente. Sintomi e segni di questa forma:

  • malessere generale,
  • disidratazione, grande sete,
  • convulsioni, paralisi,
  • nistagmo: movimenti convulsi e frequenti dei bulbi oculari,
  • disturbo del linguaggio
  • diminuzione della quantità di urina.

Coma iperattivi

Questa è una complicanza rara del diabete mellito, che è intrinseca nei diabetici anziani con gravi patologie croniche di cuore, reni e fegato. La causa principale dell'occorrenza: aumento dell'istruzione e riduzione dell'uso di lattato e ipossia. Avvelenamento del corpo si sviluppa a causa di un eccessivo accumulo di acido lattico nel corpo - più di 4 mmol / l, secondo alcune definizioni - più di 2 mmol / l, squilibrio di lattato-piruvato e sviluppo di acidosi metabolica con una grande differenza di anioni (≥10 mmol / l).

Questo tipo di coma si sviluppa molto rapidamente, in poche ore. Prima del coma, il paziente si sente debole e dolorante nei muscoli e nell'addome, può verificarsi nausea o vomito. Paralisi spesso marcata, formazione di trombi, alterata attività cerebrale. Tale coma viene spesso diagnosticato in persone con malattie del cuore, del fegato e dei reni.

Coma ipoglicemico

Questo coma si verifica molto spesso a causa di un comportamento umano improprio. Le ragioni sono l'introduzione scorretta di insulina, il superamento della quantità consentita di una sostanza, il mancato rispetto della corretta modalità di vita.

I sintomi si sviluppano molto rapidamente e rapidamente. I pazienti si sentono deboli, c'è una forte sensazione di fame, la pressione sanguigna diminuisce, la respirazione diventa frequente, così come il polso.

Aiuto di coma diabetico

Nonostante il fatto che i coma diabetici siano complicazioni mortali del diabete, sono ancora reversibili: con la giusta disposizione della prima emergenza e le successive cure mediche specialistiche, è possibile evitare la morte.

Coma diabetico - primi segni comuni:

  • sete intensa;
  • minzione frequente;
  • grave debolezza;
  • mal di testa parossistico;
  • letargia e sonnolenza, in alternanza con eccitazione nervosa;
  • mancanza di appetito, nausea, vomito.

Pronto soccorso per il coma diabetico

Nel caso di DFA, i seguenti sintomi sono associati a sintomi comuni:

  • un diabetico sperimenta periodi di fame;
  • il corpo periodicamente rompe il brivido e la sudorazione aumenta;
  • c'è una sensazione di ansia e paura.

All'inizio dell'attacco e prima del suo sollievo, è necessario chiamare un'emergenza di emergenza, e solo allora eseguire una serie di semplici procedure. In caso di coma diabetico, è necessario deporre il paziente dalla sua parte, avvolgere e scaldare le gambe. Dopo di ciò, misurare la concentrazione di glucosio con un glucometro, analizzare la striscia di test chetone di qualsiasi porzione di urina e attendere l'arrivo dei medici. L'iniezione di insulina non è raccomandata.

Idealmente, un medico di ambulanza inietterà immediatamente 20 unità di insulina ad azione rapida (ICD) e inizierà l'introduzione della soluzione di NaCl allo 0,9% ad una velocità di 1 l / ora. Se la coscienza diabetica viene preservata, tali azioni possono essere eseguite all'arrivo presso l'unità di terapia intensiva.

Terapia intensiva

Quando i pazienti vengono ospedalizzati, viene installata un'unità di respirazione artificiale, seguita da un trattamento di infusione con furosemide, manitolo e terapia insulinica. Per la sindrome ipersmolare, le dosi di insulina sono dimezzate. Quando il livello di glucosio raggiunge 15-20 mmol / l, l'insulina viene iniettata secondo l'algoritmo - 2 unità di insulina per 6 mmol / l di glucosio.

Prima di fornire assistenza medica per il coma ipermulare, è estremamente importante condurre una diagnosi differenziale con edema cerebrale, al fine di evitare l'uso improprio dei diuretici invece della reidratazione.

Pronto soccorso per il coma ipoglicemico

A quale indice inferiore di zucchero è necessario avviare misure urgenti? Nei pazienti che ricevono una terapia ipolipidica, la prevenzione di uno stato comatoso deve essere iniziata a livello glicemico =

Coma con diabete

I pazienti con una diagnosi di diabete non sono sempre attenti alla loro salute. Interruzione della dieta, non assunzione del farmaco in tempo, sovraccarico psicofisico può causare una complicazione acuta - uno stato di coma. Affrontare le conseguenze è più difficile che impedirne lo sviluppo.

Cos'è il coma diabetico

Nel diabete mellito, il glucosio, che è necessario per il funzionamento delle cellule, entra nel corpo con il cibo, ma non può essere trasformato nelle sostanze necessarie senza la quantità necessaria di insulina. C'è un forte aumento della sua quantità, che causa complicazioni sotto forma di perdita di coscienza - coma. Il sovradosaggio di insulina porta alla stessa condizione. Ciò provoca cambiamenti nei processi metabolici del corpo, che comportano l'emergere di diversi tipi di coma diabetico. È difficile prevedere le complicazioni. È impossibile dire per quanto tempo dura un coma. La condizione può durare da diverse ore a molti mesi.

È importante tracciare i segni del pericolo imminente. Monitorare continuamente i livelli di glucosio. Se supera 33 mol / l - la minaccia di un attacco. Lo stato di salute precomatoso con diabete mellito sta cambiando gradualmente. Il suo sviluppo è possibile entro pochi giorni. La condizione è accompagnata da:

  • mal di testa;
  • disagio addominale;
  • sete intensa;
  • forte calo della pressione;
  • impulso debole;
  • temperatura corporea al di sotto della norma;
  • pelle pallida;
  • debolezza muscolare;
  • pelle pallida;
  • vomito grave;
  • disidratazione.

Tipi di coma con diabete

L'emergere di varietà di coma diabetico contribuisce ai processi che si verificano nel corpo a causa della rottura degli organi causata dal diabete. Ci sono tipi:

  • ipoglicemico - causato da un forte aumento di insulina;
  • iperglicemico - innescato da un aumento della glicemia;
  • chetoacidosi - si sviluppa a causa della comparsa di corpi chetonici (acetone) a seguito della scissione dei grassi;
  • iperlattocidemica - caratterizzata dall'accumulo di acido lattico nel sangue;
  • coma iperosmolare - ha una differenza - i corpi chetonici non si formano.

Coma ipoglicemico

Questo tipo è caratterizzato da uno sviluppo molto rapido dei sintomi di shock. Chi causa un forte aumento della quantità di insulina a causa di una diminuzione della glicemia. Tali fattori possono provocare uno stato di shock nel diabete:

  • sovradosaggio di insulina;
  • aumento dell'attività fisica;
  • assunzione di alcol;
  • lesioni mentali;
  • il digiuno;
  • infezioni acute;
  • restrizione nell'uso di carboidrati.

La mancanza di glucosio - l'alimentazione per le cellule, causa lo sviluppo della malattia. Ci sono quattro fasi dei sintomi:

  • il primo - la carenza di ossigeno nelle cellule cerebrali provoca eccitazione nervosa, mal di testa, senso acuto di fame, tachicardia;
  • il secondo è la comparsa di sudorazione, aumento dell'attività motoria, comportamento inadeguato;
  • il terzo - la comparsa di convulsioni, aumento della pressione, pupille dilatate.
  • il quarto - battito cardiaco rapido, umidità della pelle, perdita di coscienza - l'inizio di un coma;
  • il quinto è un calo di pressione, una diminuzione del tono muscolare, una violazione dei ritmi cardiaci.

Coma iperglicemico

Questo tipo di coma si manifesta gradualmente, lo sviluppo richiede fino a due settimane. A causa della diminuzione della quantità di insulina, l'entrata del glucosio nelle cellule è limitata, ma la sua quantità nel sangue aumenta. Ciò causa:

  • mancanza di energia;
  • violazione dello scambio idrico;
  • aumento della coagulazione del sangue;
  • problemi nei reni, fegato;
  • rilascio dell'ormone che blocca la produzione di insulina;
  • aumento della quantità di glucosio;
  • la scissione dei grassi, che aumenta la quantità di corpi chetonici.

La ragione per il verificarsi di coma iperglicemico nella malattia da zucchero è associata a una diagnosi della malattia che non è stata fatta in tempo, dosaggio scorretto di insulina o violazione della dieta - aumento dell'assunzione di carboidrati. Segni di avvenimento:

  • pelle secca;
  • respirazione profonda con rumore;
  • l'odore dell'acetone;
  • pelle fredda;
  • pupille dilatate;
  • minzione involontaria.

Coma chetoacidotico

Questo tipo di complicanza nel diabete mellito è molto comune a causa dell'insufficienza di insulina. È caratterizzato dall'apparizione dei prodotti di decadimento di grassi - corpi chetonici. Dal momento che le cellule non ricevono nutrimento sotto forma di glucosio dal sangue, si verifica la disgregazione dei grassi nel corpo. Sostituisce la produzione di energia, ma ha un effetto collaterale - rilascia prodotti di decomposizione - corpi di chetoni. Provocano un forte odore di acetone. Inoltre, c'è un ispessimento del sangue con la formazione di coaguli di sangue.

Ketoacidotic che è accompagnato da dolore addominale severo, vomito incontrollabile, disordine di coscienza. Le cause di esso sono:

  • diagnosi tardiva;
  • dosaggio errato di insulina;
  • farmaci scelti in modo improprio per il trattamento;
  • uso di alcol;
  • malattie infettive purulente;
  • operazioni;
  • la gravidanza;
  • violazione della dieta;
  • lesioni mentali;
  • lo stress;
  • malattia vascolare;
  • stanchezza fisica.

Coma con diabete

La condizione potenzialmente letale derivante da una brusca diminuzione della quantità di insulina è il coma diabetico. È considerato una complicanza del diabete e viene attivato da uno squilibrio tra i livelli di zucchero nel sangue e corpi chetonici. È urgente adottare misure per salvare il paziente.

Cosa scatena il coma diabetico?

La violazione dell'equilibrio carboidrato-alcalino può causare l'intossicazione del corpo, così come dell'intero sistema nervoso, con conseguente coma. Di conseguenza, i corpi chetonici e gli acidi (beta-idrossibutirrico e acetoacetico) iniziano ad accumularsi nel corpo. Per questo motivo, tutto il corpo è disidratato. I corpi chetonici influenzano il centro respiratorio. Il paziente inizia a sperimentare una mancanza d'aria, respirando pesantemente.

Il coma si verifica a causa di una violazione del metabolismo dei carboidrati. Con insufficiente produzione di insulina nel fegato, si forma una piccola quantità di glicogeno, che porta all'accumulo di zucchero nel sangue e una cattiva alimentazione delle cellule. Una grande quantità di prodotto intermedio si forma nei muscoli - acido lattico. I cambiamenti nel metabolismo dei carboidrati portano a violazioni di tutti i tipi di metabolismo.

Man mano che il glicogeno nel fegato diminuisce, viene mobilizzato il grasso del deposito. Di conseguenza, non brucia completamente, e corpi chetonici, acidi e acetone iniziano ad accumularsi. Il corpo perde un sacco di oligoelementi vitali. Questo riduce la concentrazione di sali nei liquidi, si verifica l'acidosi.

Varietà di coma diabetico

Esistono due tipi di coma: iperglicemia (con un forte aumento dello zucchero) e ipoglicemia (con una forte riduzione dello zucchero). In dettaglio entrambi dello stato che consideriamo di seguito.

iperglicemia

Con livelli elevati di zucchero nel sangue, il paziente può cadere in uno dei seguenti coma:

  • Iperosmolare. È caratterizzato da una violazione del metabolismo, la quantità di zucchero aumenta, la disidratazione avviene a livello cellulare. Ma, a differenza di altri tipi di com, un diabetico con un coma iperosmolare non sentirà l'odore di acetone dalla bocca. Questa complicanza si sviluppa principalmente nelle persone che hanno più di 50 anni, ma a volte si verifica nei bambini sotto i 2 anni di età se la madre ha il diabete di tipo 2.
  • Laktatsidemicheskaya. Appare come risultato della glicolisi anaerobica, quando il glucosio non viene utilizzato, quindi il corpo vuole ottenere energia per le sue funzioni vitali. Quindi iniziano a verificarsi processi che portano alla formazione di elementi acidi di decadimento, che influiscono negativamente sul lavoro del cuore e dei vasi sanguigni. I segni di tale condizione sono vomito improvviso grave, dolore muscolare o apatia.
  • Iperglicemico (chetoacidotico). Questo coma è provocato dall'assenza o da un trattamento inadeguato. Il fatto è che con una dose insufficiente di insulina o la sua assenza, le cellule del corpo non assorbono il glucosio, quindi i tessuti iniziano a "morire di fame". Questo innesca i processi di compressione che abbattono i grassi. Come risultato del metabolismo, appaiono acidi grassi e corpi chetonici che alimentano temporaneamente le cellule cerebrali. In futuro, vi è un accumulo di tali corpi e, di conseguenza, chetoacidosi.

ipoglicemia

Una condizione che si verifica quando una brusca diminuzione della concentrazione di zucchero nel sangue. È provocato da una mancanza di cibo o un'overdose di insulina e meno spesso - agenti di hypoglycemic. Coma si sviluppa in un breve periodo di tempo. Aiuta a evitare gli effetti negativi di un pezzo di zucchero o una compressa con glucosio.

Precoma per il diabete

Di solito, il paziente non cade immediatamente in coma, questo stato è preceduto da un precoma. Questa è una condizione in cui il paziente ha una serie di spiacevoli esacerbazioni, dovute a disturbi nel sistema nervoso centrale. Il paziente ha:

  • letargia;
  • l'indifferenza;
  • l'apparenza di un rossore sul viso;
  • costrizione degli alunni;
  • confusione.

È molto importante che in quel momento qualcuno fosse con il paziente e abbia chiamato un'ambulanza in tempo, in modo che il precoma non entrasse in coma.

Comati segni di diabete

Il coma diabetico non si verifica immediatamente. Dopo lo stato precomatoso, se non viene intrapresa alcuna azione, la posizione del paziente peggiora, i seguenti sintomi sono espressi:

  • sentimenti di debolezza;
  • sonnolenza;
  • la sete;
  • mal di testa;
  • nausea e vomito;
  • bassa pressione sanguigna;
  • aumento della frequenza cardiaca;
  • abbassando la temperatura corporea.

Una persona può perdere coscienza, i muscoli e la pelle si rilassano. La pressione sanguigna continua a cadere.

Il segno più eclatante con cui si può determinare l'esordio del coma è la presenza di acetone dalla bocca. Un coma può essere a breve termine o durare per diverse ore, anche giorni. Se non prendi le necessarie misure di aiuto, il paziente sviene e muore.

Un altro segno significativo è la completa indifferenza per tutti gli eventi. La coscienza è oscurata, ma a volte accade l'illuminazione. Ma con un grado estremo di coscienza può completamente spegnersi.

Quali sono i sintomi del coma con il diabete?

Un medico può diagnosticare l'insorgenza di coma diabetico per i seguenti sintomi:

  • pelle secca e prurito;
  • odore acre dalla bocca;
  • riduzione della pressione sanguigna;
  • forte sete;
  • debolezza generale.

Se non prendere misure, la situazione del paziente diventa complicata:

  • vomito frequente, che non porta sollievo;
  • aumenta il dolore addominale;
  • si verifica la diarrea;
  • perdite di carico;
  • la tachicardia è determinata.

Nel coma iperglicemico si manifestano i seguenti sintomi:

  • sentirsi debole;
  • il costante desiderio di mangiare qualcosa;
  • sudorazione;
  • tremando tutto;
  • ansia e paura.

Cosa attende il paziente dopo il coma diabetico?

Le conseguenze del coma diabetico possono essere descritte da una frase: il lavoro dell'intero organismo è disturbato. Ciò è dovuto alla costante fame delle cellule, che è influenzata da un aumento del livello di glucosio nel sangue.

Il coma può essere molto lungo, da diverse ore a diverse settimane e persino mesi. Le sue conseguenze sono:

  • mancanza di coordinamento nei movimenti;
  • discorso incomprensibile;
  • disturbi del cuore, reni;
  • paralisi degli arti.

È molto importante fornire cure mediche urgenti. Se un'ambulanza arriva nel momento sbagliato, si verifica un gonfiore al cervello.

Coma diabetico nei bambini

Spesso, i bambini piccoli non sono sempre correttamente diagnosticati. Lo stato precomatoso viene spesso scambiato per la presenza di infezione, meningite, malattia addominale, vomito con acetoneiso. In questo contesto, c'è un coma, dal momento che il bambino riceve un trattamento e un'assistenza completamente diversi.

I bambini hanno diversi tipi di coma. Il coma chetoacido più frequentemente manifestato. I genitori devono essere attenti ai loro figli, perché questo tipo di coma non è difficile da diagnosticare. I segni della malattia sono:

  • odore di acetone dalla bocca;
  • desiderio costante di bere acqua;
  • minzione frequente;
  • diminuzione dell'appetito;
  • perdita di peso;
  • pelle secca

Coma iperattivi può verificarsi in un bambino sullo sfondo che la scissione del glucosio si verifica quando c'è una quantità insufficiente di ossigeno, che porta all'accumulo di acido lattico. Tutti questi cambiamenti biochimici portano ai seguenti sintomi:

  • il bambino diventa agitato, a volte aggressivo;
  • mancanza di respiro si verifica;
  • disagio nel cuore;
  • muscoli doloranti delle braccia e delle gambe.

È molto difficile determinare questa condizione nei bambini piccoli, specialmente nei bambini, poiché non ci sono corpi chetonici nelle urine.

Pronto soccorso per il coma nei diabetici

Diversi tipi di coma possono essere prevenuti e con il coma per alleviare le condizioni del paziente. Per fare questo, è necessario conoscere le cure di emergenza:

  • Per il coma chetoacidico, l'insulina viene somministrata per iniziare l'iniezione. Di solito, all'inizio piccole dosi vengono somministrate per via intramuscolare, quindi già per via endovenosa o mediante trasferimento di gocce a grandi dosi. Il paziente è ricoverato in ospedale in unità di terapia intensiva.
  • Quando il coma ipersmolare si verifica contemporaneamente lotta con la disidratazione e con alti livelli di zucchero nel sangue. Pertanto, il cloruro di sodio viene somministrato mediante gocciolina e insulina endovenosa o intramuscolare. Viene mantenuto il monitoraggio costante della glicemia e dell'osmolarità sanguigna. Il paziente viene inserito nell'unità di terapia intensiva.
  • In caso di coma iperattivi, il bicarbonato di sodio, anche una miscela di insulina e glucosio, viene somministrato per aiutare. Se si osserva un collasso, vengono prescritti poliglucina e idrocortisone. Ricoverato in ospedale in unità di terapia intensiva.

Processo di trattamento del coma diabetico

Nel coma diabetico, è molto importante iniziare un trattamento tempestivo. In questo caso, i medici possono ricorrere alle seguenti misure:

  • L'insulina viene somministrata in piccole dosi, per via endovenosa. Ogni 2-3 ore viene prelevato dal paziente un esame del sangue per la determinazione dello zucchero e delle urine per la presenza di zucchero e acetone. Se l'effetto non viene osservato, continua a rientrare e così via, finché il paziente non riprende conoscenza e tutti i segni di coma non scompariranno.
  • Al fine di evitare un sovradosaggio di insulina, i corpi chetonici bruciati, un'ora dopo il glucosio iniettato di insulina. Queste iniezioni con glucosio a volte devono essere fatte fino a 5 volte al giorno.
  • Per non venire un collasso vascolare e per combattere l'acidosi, una soluzione salina con bicarbonato di sodio viene iniettata a gocce. Dopo 2 ore, iniziare l'iniezione endovenosa con cloruro di sodio.
  • Per i processi ossidativi si verificano più velocemente, il paziente riceve ossigeno dal cuscino. Bottiglie di acqua calda vengono applicate agli arti.
  • Per sostenere il cuore, si inietta con caffeina e canfora. Al paziente vengono assegnate vitamine: B1, B2, acido ascorbico.
  • Dopo che il paziente è uscito dallo stato di coma, gli viene prescritto il tè dolce, la composta, Borjomi. A poco a poco, la dose di insulina inizia a ridursi, somministrata ogni 4 ore. La dieta del paziente è diversificata con nuovi prodotti, gli intervalli di tempo per l'assunzione dei farmaci sono aumentati.
  • Sono prescritte sostanze tiotropiche, che sono contenute nella farina d'avena e nel porridge di riso, nella ricotta a basso contenuto di grassi e nel merluzzo. È necessario limitare il consumo di cibi grassi. Quindi procedere alla dose iniziale di insulina.

Video: Coma per diabete e pronto soccorso

L'esperto parlerà dei tipi, sintomi, cause, conseguenze del coma diabetico:

I sintomi e il primo soccorso per l'iperglicemia e l'ipoglicemia possono essere trovati nel video:

È necessario essere attenti al paziente con il diabete. Accetta tutti i tipi di trattamento prescritti dal medico, segui tutte le prescrizioni e i consigli, non ignorarli. Assicurati di seguire una dieta. Non permettere lo stato prekomatoznogo e soprattutto il coma.